Live hören
Jetzt läuft: Frío von Omar Apollo

Primo caso di Coronavirus in Germania

Krankenpfleger und -schwester

Primo caso di Coronavirus in Germania

di Francesca Montinaro

A Starnberg, vicino Monaco di Baviera, il primo caso accertato. È il quarto paziente in Europa, dopo i tre contagiati in Francia. In Italia, a Pistoia, si attendono invece gli esiti delle analisi per un caso sospetto.

Secondo le autorità sanitarie bavaresi, il paziente ricoverato in isolamento in un ospedale di Monaco, è in buone condizioni cliniche mentre sono stati avviati i controlli per le persone che sono state a stretto contatto con l'uomo.

Al momento il ministero della Sanità bavarese e l'Istituto Robert Koch considerano "basso" il rischio di contagio per i cittadini. La Germania è il secondo Paese in Europa in cui è stato registrato un caso di Coronavirus, dopo i tre in Francia. In Italia, al momento, i medici verificano un caso sospetto a Pistoia.

Nell'ultima settimana si è registrata un'impennata del contagio che ha portato a oltre 4500 casi: nella stragrande maggioranza in Cina. 106 sono le vittime finora, tutte nel paese asiatico.

E mentre Hong Kong chiude il traffico ferroviario e navale con la Cina a partire da giovedì, nella città di Tijanjin un ospedale e 500 equipe mediche prenderanno ordini direttamente dall’esercito. È la prima città cinese ad adottare misure di questo genere.

Intanto in tutto il paese è rinviato l'inizio del nuovo semestre per scuole e università, mentre il ministero degli Esteri di Pechino invita i cittadini a evitare i viaggi all’estero. Una strategia questa che può aiutare a contenere il contagio ed evitare una pandemia come quella della "Febbre spagnola" del 1918/1919: è l'opinione di Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli Studi di Milano.

Secondo Pregliasco, infatti, ancora non esiste una terapia mirata contro il virus e i tempi per la realizzazione di un vaccino, a cui pure si sta lavorando, saranno di almeno 12 mesi. Al momento nella maggior parte dei casi la malattia si evolve senza complicazioni e spesso addirittura senza sintomi.

Stand: 28.01.2020, 18:39