Live hören
Jetzt läuft: Cogne mon coeur von Plaisir de France feat. Regina Demina

Merkel e Scholz, vertice con i Länder

omicron

Merkel e Scholz, vertice con i Länder

di Vincenzo Savignano e Luciana Caglioti

Domani la riunione per decidere nuove misure restrittive. L'incidenza settimanale in Germania dei nuovi casi Covid su 100.000 abitanti continua ad aumentare e ha raggiunto un nuovo massimo: 452,4. Sono stati 29.364 i contagi nelle ultime 24 ore. 73 le persone decedute. Questo e altro nei nostri approfondimenti.

La decisione della Corte di Karlsruhe
Domani in concomitanza con la riunione governo-Länder è attesa la decisione della Corte costituzionale federale sui ricorsi sul cosiddetto freno di emergenza voluto da Merkel, misura che non è più in vigore da giugno. I giudici di Karlsruhe dovrebbero esprimersi domani mattina su lockdown e restrizioni dei contatti, nonché sulla chiusura delle scuole. Inoltre, presso la Cancelleria, sarà istituito un'unità di crisi per accelerare la campagna vaccinale.

Politica tedesca divisa su obbligo vaccinale
Contrario a un eventuale lockdown il leader FDP e designato ministro delle Finanze, Christian Lindner: "una chiusura generale richiede un alto prezzo al livello sociale e non sono riscontrabili grandi vantaggi ". Di tutt'altro parere invece il governatore della Baviera, Markus Söder. Il leader CSU appoggia l'Accademia nazionale di scienze naturali Leopoldina, a favore di una forte restrizione dei contatti. "Il problema riguarda tutto il Paese -  ha detto Söder - e non solo i cinque Länder più colpiti. Per questo bisogna trovare misure restrittive federali ".

La variante B.1.1.259
Intanto preoccupa la variante Omicron, scoperta a metà novembre in Sudafrica. Pochi giorni dopo, anche in Germania erano stati registrati i primi casi di contagio con la nuova mutazione. La Baviera ne riporta due confermati e uno sospetto, l'Assia un caso confermato, due i casi sospetti nel Nordreno Vestfalia. Si tratta di persone che sono entrate in Germania provenienti dal Sudafrica.
Secondo Viola Priesemann, ricercatrice del Max-Planck-Institut, "se in Germania si continua a vaccinare quotidianamente dall'1 al 2 % della popolazione e si osservano le misure anticovid, si potrà arginare l'ondata pandemica legata alla variante Delta". Sulla mutazione Omicron non si saprebbe ancora abbastanza. 

Omicron nel mondo
Nel frattempo è stato registrato un caso di contagio con la variante Omicron in Italia. Si tratta di un professionista di un'azienda internazionale rientrato in Italia alcuni giorni fa dal Mozambico con un aereo atterrato a Milano. È vaccinato e presenta sintomi lievi. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, la variante rappresenterebbe un rischio globale "molto elevato” e si diffonderebbe più facilmente delle altre mutazioni. Anche le persone vaccinate rischiano di ammalarsi di Covid, anche se in forma più leggera.
Per contenere la diffusione della nuova variante Israele e Giappone hanno stabilito nuove restrizioni ai viaggi. Chiunque ritorni in Israele da qualsiasi Paese, compresi gli israeliani vaccinati, deve essere isolato per almeno tre giorni al momento dell'ingresso. Agli stranieri vietato l'ingresso nel Paese per due settimane. Anche il Giappone ha chiuso le frontiere ai cittadini stranieri.

Da parte sua, Angelique Coetzee, presidente dell'ordine dei medici del Sudafrica che ha scoperto la variante, ha detto che l'allarme sulla mutazione Omicron sarebbe "eccessivo" e la reazione "spropositata" poiché i sintomi finora riscontrati sarebbero lievi e i pazienti sarebbero guariti.

Situazione in Italia
Gli ultimi dati : Sono 7.975 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia a fronte di 276mila tamponi eseguiti. Il tasso di positività si attesta al 2,9%, in crescita rispetto al 2,5% di domenica. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 65. Aumentano di 31 unità le terapie intensive, mentre sono 171 in più i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid. I guariti odierni sono 4.707.
Intanto è tornata la zona gialla per una regione, il Friuli Venezia Giulia. Tutte le altre regioni restano in zona bianca. Continua intanto, per la quinta settimana consecutiva, l’aumento dell’incidenza del numero di nuovi casi Covid, che, a livello nazionale, è 112 per 100mila abitanti.

Stand: 29.11.2021, 18:15