Live hören
Jetzt läuft: Ginga Tea von Donia Touglo feat. Jahdas

Il ritorno del Coronavirus

Il ritorno del Coronavirus

di Cristina Giordano e Francesca Montinaro

L'Italia blocca i voli provenienti dal Bangladesh, ma è sufficiente per arginare i focolai importati dall'estero? Ai nostri microfoni il sottosegretario agli Interni Achille Variati: "Serve un coordinamento europeo".

Sospesi i voli in arrivo dal Bangladesh

Ascolta l'intervista a Achille Variati

COSMO Radio Colonia - Beitrag 09.07.2020 05:49 Min. Verfügbar bis 09.07.2021 COSMO


Download

L’Italia sospende tutti i voli provenienti dal Bangladesh, per ora per una settimana. Misura ritenuta necessaria dal ministro della Salute Roberto Speranza, dopo aver riscontrato «un numero significativo di casi positivi al Covid-19» tra i passeggeri di un volo proveniente da Dacca e atterrato a Roma il 6 luglio. Attualmente anche i passeggeri bengalesi che arrivano da scali intermedi – come Doha – vengono rimpatriati. Speranza ha quindi rivolto un appello a Stella Kyriakides, Commissaria UE, e al tedesco Jens Spahn, presidente di turno del consiglio dei Ministri della Salute, affinché si possa trovare una risposta comunitaria.

Il focolaio nella comunità bengalese

Nel frattempo per arginare il focolaio scoppiato nella comunità bengalese di Roma e del Lazio, il governo ha avviato uno «screening» appoggiandosi anche alle associazioni bengalesi locali, per individuare i positivi al test e provvedere alla quarantena preventiva per chi è entrato in Italia nelle ultime ore. Achille Variati, sottosegretario agli Interni, PD, ai nostri microfoni dice: «Abbiamo bisogno di fare assolutamente i tamponi a queste persone, ne vengono fatti tra i 600 e i 1000 al giorno, ma sono assolutamente pochi».

Brasile e Usa: contagi alti, ma i voli restano

Se sono stati bloccati i voli dal Bangladesh, non è così per i voli provenienti dal Brasile o dagli Stati Uniti, paesi che hanno registrato picchi di contagi altissimi. Come mai? Variati: «Si sta costruendo una blacklist dei paesi fortemente contagiati e può essere che in questa rientrino gli Stati Uniti, con un divieto assoluto di entrare in Italia». Secondo Variati le prossime regole potrebbero arrivare dopo il 14 luglio – data di scadenza delle attuali misure.

Stand: 09.07.2020, 18:20