Live hören
Jetzt läuft: Falling von Trevor Daniel

Corona app per tutta Europa?

Ascolta l'intervista a Luca Zorloni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 15.09.2020 05:26 Min. Verfügbar bis 15.09.2021 COSMO

Download Podcast

Corona app per tutta Europa?

di Agnese Franceschini e Francesca Montinaro

I paesi dell’Unione Europea stanno testando un sistema che consente alle loro app di tracciamento per il COVID-19 di funzionare oltre confine. Una buona notizia, ma tardiva avverte il giornalista di "Wired Luca Zorloni".

La Corona-Warn-App tedesca

La Corona-Warn-App tedesca

Immuni e Corona-Warn-App funzioneranno rispettivamente anche in Germania e in Italia, e questo vale anche per molte altre app europee di contact tracing (per ora Irlanda, Lettonia, Danimarca e Repubblica Ceca). In questo modo si elimina un forte limite di queste app che dovrebbbero avvertire la vicinanza di una persona positiva al Covid-19. Andando in un altro Paese non si dovrà scaricare un'altra app. Il giornalista di "Wired" Luca Zorloni è dunque ottimista. "Il primo limite, e il più importante, è che arriva un po' in ritardo", avverte al microfono di Francesca Montinaro. Il test, infatti, si sarebbe dovuto fare già in estate, quando la gente partiva per le vacanze, magari in un altro paese.

Immuni, la app per il coronavirus italiana

La app italiana Immuni

Un secondo aspetto problematico riguarda, secondo Zorloni, la percentuale delle persone che scaricano la app. Secondo l'università di Oxford se viene utilizzata dal 15% della popolazione si comincia ad avere una diminuzione dei contagi, ma ad esempio in Italia si è ben lontani da questa percentuale, visto che attualmente è stata scaricata solo da 5,9 milioni di persone. In Germania, per fare un confronto, sono già 18 milioni i cittadini che l'hanno scaricata. Una volta superato il test partito in questi giorni, il sistema dovrebbe entrare in funzione regolarmente a partire dal prossimo ottobre.

Stand: 15.09.2020, 18:20