Live hören
Jetzt läuft: Killi Mi von Cina Soul

Luce verde all'Ampel-Koalition?

OLaf Scholz

Luce verde all'Ampel-Koalition?

di Agnese Franceschini e Francesco Marzano

Settimana decisiva per la formazione del nuovo governo tedesco, si è infatti conclusa la prima fase dei colloqui esplorativi, i Sondierungs-Gespräche con Grüne e liberali che ribadiscono la loro posizione strategica nella formazione del nuovo governo e propongono nuovi colloqui a tre.

Verdi e Liberali per l’Ampel-Koalition

La co-presidente dei Verdi, Annalena Baerbock, si è espressa favorevolmente sulla proposta di procedere a dialoghi a tre ("Dreier-Gespräche") tra i rappresentanti della cosiddetta "Ampel-Koalition" tra socialdemocratici (SPD), liberali (FDP) e Verdi.

Lindner e Habeck aperti anche all’Unione

Dal canto suo anche l'FDP accetta l'invito dei Verdi, anche se il presidente Christian Lindner, ha ribadito che sia per i liberali che per i Grüne, procedere a questo dialogo a tre con l'SPD non significa escludere a priori la Coalizione "Jamaica" con l'Unione, coalizione che per i liberali avrebbe tra l'altro maggiori punti di contatto politici. Lindner avrebbe proposto al candidato cancelliere della SPD, Olaf Scholz, di incontrarsi per il colloquio a tre già domani, giovedì.

Anche l'altro capo dei Verdi, Robert Habeck, ha sottolineato, che i nuovi colloqui con l'SPD non significano accantonare l'opzione della Jamaica-Koalition con l'Unione. Habeck ha dichiarato comunque che non si possono dare delle date precise per i colloqui, ma "alla fine - ha aggiunto - si deve arrivare ad una valutazione politica su ciò che può funzionare e ciò che non può funzionare, non si può giocare all’infinito col tempo".

Laschet disponibile al dialogo a tre

Il candidato cancelliere della CDU, Armin Laschet, ha comunque ribadito la propria disponibilità a dialoghi a tre con FDP e Verdi, riconoscendo il loro ruolo strategico nella formazione del governo e nella conduzione dei colloqui.

Söder critico verso Verdi e FDP

Il capo della CSU Markus Söder interpreta invece i colloqui a tre, tra Grüne, FDP ed SPD come un chiaro passo verso la "coalizione semaforo" e un voltafaccia nei confronti dell'Unione. Sarebbe di fatto la fine delle trattative per Coalizione-Jamaika. "La decisione è stata presa" ha aggiunto Söder, facendo notare che FDP e Grüne avrebbero potuto invitare anche l'Unione ad avere colloqui a tre parallelamente alla SPD. A questo punto - ha aggiunto sempre Söder – CDU e CSU potrebbero tornare in campo, come piano B, solo nel caso l'intesa tra SPD, Grüne ed FDP fallisse.

Merkel non si esprime

Oggi, a margine del summit in Slovenia tra Unione Europea e Balcani occidentali, la cancelliera Angela Merkel ha risposto evasivamente alla domanda se il candidato cancelliere della CDU Armin Laschet abbia ancora qualche possibilità. La CDU è aperta al dialogo - ha ribadito Merkel - ma di certo non ha riscosso il miglior risultato alle elezioni".

Scholz stringe i tempi

Infine sui colloqui a tre si è espresso nel pomeriggio il candidato-cancelliere della SPD, Olaf Scholz parlando della volontà dei cittadini che anche negli ultimi sondaggi sarebbero favorevoli alla Ampel-Koalition: "Da domani si parte" – ha dichiarato il candidato cancelliere della SPD.

Stand: 06.10.2021, 18:00