Live hören
Jetzt läuft: Everything I own von Inna de Yard feat Ken Boothe

"Ora so che andrò in prigione"

"Ora so che andrò in prigione"

di Enzo Savignano e Luciana Caglioti

È il commento dell'ex terrorista Cesare Battisti appena arrivato a Ciampino. Si conclude una latitanza lunga 37 anni, trascorsa tra Francia, Brasile e Bolivia. Ne parliamo con Giovanni Fasanella esperto di terrorismo degli anni '70.

battisti

Cesare Battisti all'aeroporto di Ciampino a Roma

Battisti è stato fermato sabato scorso per le stradine di Santa Cruz de La Sierra, in Bolivia. A quanto pare era appena uscito dal suo nascondiglio ed era alticcio: il poliziotto che lo ha riconosciuto gli ha imposto di fermarsi e lui si è arreso. Oltre al poliziotto c’erano gli agenti dell’Interpol e gli uomini dei servizi segreti italiani. È stato intercettato in Bolivia perché ha cercato in più occasioni di collegarsi a Facebook per comunicare con amici e parenti, una decina dei quali lo ha protetto durante la latitanza. Enzo Savignano ha ricostruito la sua storia e lunga latizanza da terrorista.

Ascolta l'intervista a Giovanni Fasanella

COSMO Radio Colonia - Beitrag 14.01.2019 06:34 Min. COSMO

Download

Con Giovanni Fasannella, autore di un libro sulle Brigate rosse ed esperto di terrorismo, abbiamo cerctao di capire come e chi ha coperto e aiutato Battisti in tutti questi anni. E quanti sono gli ex terroristi a non essere stati ancora assicurati alla giustizia.

Stand: 14.01.2019, 18:02