Live hören
Jetzt läuft: Skin Tight von Mr Eazi feat. Efya

Non cancelliamo la storia

Non cancelliamo la storia

di Cristina Giordano e Luciana Caglioti

Via il tema di storia dalla maturità in Italia. Protestano storici, intellettuali e personalità politiche. Tra queste, anche Liliana Segre, sopravvissuta all’Olocausto, che ci dice: “Senza storia sarà più facile negare, cambiare, diminuire l’importanza di certi fatti fino a poi cancellarli del tutto”.

Abitur, Studentin

Studentessa all'esame di maturità

Addio alla traccia di storia dal tema di maturità. La decisione del Ministero dell’Istruzione è stata resa nota lo scorso ottobre. La motivazione addotta dal ministro Marco Bussetti (area Lega) ci sarebbe la scarsa adesione degli studenti: negli ultimi dieci anni, solo il 3% degli studenti avrebbe scelto il tema a carattere storico.

A risollevare la polemica in questi giorni è stato il quotidiano "La Repubblica", che sotto l’hashtag #RiprendiamociLaStoria ha lanciato un sondaggio e un appello, sottoscritto da intellettuali, storici e personalità politiche. Tra le grandi sostenitrici vi è anche la senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta all’Olocausto.

Ai nostri microfoni Liliana Segre si dice molto preoccupata dalla scelta del Ministero e aggiunge ch e dopo la morte dei sopravvissuti alla Shoah "la storia potrà essere cambiata a seconda dell’interesse politico del momento, può diventare una riga in un libro di storia e poi non più neanche quello”.

Stand: 28.02.2019, 18:32