Live hören
Jetzt läuft: Papaoutai von Stromae

Westminster: chiuso per ferie

Ascolta l'intervista a Nicol Degli Innocenti

COSMO Radio Colonia - Beitrag 29.08.2019 05:05 Min. Verfügbar bis 28.08.2020 COSMO

Download Podcast

Westminster: chiuso per ferie

di Giulio Galoppo e Filippo Proietti

La regina Elisabetta dà il nulla osta alla richiesta del premier conservatore Boris Johnson di chiudere la Camera dei comuni per la pausa estiva fino al 14 ottobre. Tre settimane in più del previsto, per impedire una discussione parlamentare su un’eventuale uscita dall'Ue senza accordo.

Demo-Schild Brexit Will Hurt

Continuano le proteste contro la Brexit

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha formalmente chiesto la sospensione dei lavori parlamentari da metà settembre fino a lunedì 14 ottobre. Un provvedimento preso contro gli sforzi di chi punta a evitare una Brexit senza un accordo con Bruxelles, una cosiddetta Brexit "no deal".

Non si è fatta attendere la reazione dell’opposizione, come anche quella di alcuni conservatori. Lo speaker della Camera dei Comuni, John Bercow, ha definito il gesto di Johnson un "oltraggio costituzionale". Inoltre, è stata avviata una petizione che chiede al governo del Regno Unito di non sospendere i lavori e mantenere pienamente operativo il Parlamento prima della scadenza della Brexit e che ha già raccolto più di un milione di firme. Ora, il governo è tenuto per legge a rispondere a tutte le petizioni che ottengono più di 10.000 firme. Inoltre con 100.000 firme, la petizione sarà presa in considerazione per il dibattito in Parlamento.

Ai microfoni di Radio Colonia, Nicol Degli Innocenti, corrispondente da Londra del quotidiano "Il Sole 24 Ore", delinea i possibili scenari delle prossime settimane.

Stand: 29.08.2019, 18:26