Live hören
Jetzt läuft: Humains von Damso

Cinquant'anni di BAföG

Ascolta la scheda di Vincenzo Savignano

COSMO Radio Colonia - Beitrag 01.09.2021 01:44 Min. Verfügbar bis 01.09.2022 COSMO


Download Podcast

Cinquant'anni di BAföG

di Vincenzo Savignano e Filippo Proietti

Il BAföG è stata ed è la speranza per tanti giovani che desiderano studiare in Germania. Prende il nome dalla legge federale tedesca per gli incentivi all’istruzione, che compie oggi 50 anni. Ma cos'è questo sussidio e cosa ha cambiato in questi anni? Ne parliamo con la preside esperta di integrazione Antonietta Zeoli.

sussidio

L'università di Colonia

La legge federale per gli incentivi all'istruzione (Bundesausbildungsförderungsgesetz, abbreviata in BAföG) è stata introdotta in Germania per la prima volta nel 1957 e poi rivista e modificata nel 1971. Questa legge supporta i giovani nel loro percorso di studi rendendoli indipendenti dalla situazione finanziaria familiare e prevede un sussidio che prende il nome dalla legge stessa, il BAföG.

Il BAföG è un sostegno economico mensile che può variare molto, ad esempio in base alla situazione finanziaria della famiglia e alla situazione abitativa di chi lo richiede. Per gli studi universitari può arrivare attualmente ad un massimo di 861 euro mensili. Di regola la metà è a fondo perduto, la metà va restituita dopo la fine degli studi. Enzo Savignano riassume le caratteristiche principali del BAföG in una scheda.

Ascolta la scheda cliccando sull'audio in alto.

Ma perché è stato creato il BAföG in Germania? "Lo scopo è quello di assicurare a tutti i giovani, a prescindere dal loro status sociale, una possibilità di formazione", sottolinea Antonietta Zeoli, preside del Wim-Wenders-Gymnasium di Düsseldorf ed esperta di integrazione. Con lei abbiamo tracciato un bilancio degli effetti del BAföG nella società tedesca.

Ascolta l'intervista ad Antonietta Zeoli

COSMO Radio Colonia - Beitrag 01.09.2021 02:35 Min. Verfügbar bis 01.09.2022 COSMO


Download

Per molto tempo ne hanno potuto beneficiare solo i cittadini tedeschi, ma ormai anche chi è cresciuto in Germania ed è cittadino dell'Unione Europea può riceverlo. Inoltre, sottolinea il Ministero dell'Istruzione sul suo sito dedicato al BAföG, può venire concesso anche anche agli immigrati che hanno una prospettiva di vita futura in Germania e sono socialmente integrati. Da non dimenticare che anche gli scolari delle classi superiori, se hanno particolari presupposti, possono farne richiesta.

Stand: 01.09.2021, 18:04