Verso l'apertura delle frontiere

Bundesinnenminister Horst Seehofer bei der Bundespressekonferenz

Verso l'apertura delle frontiere

di Francesco Marzano

La Germania pianifica l'allentamento dei controlli sui confini. Atteso piano dell'UE. Aiuti e piani per sostenere il turismo. In Italia, prossime aperture per palestre e centri sportivi. Mentre continua il dibattito sulla regolarizzazione dei migranti.

Ritorno graduale alla normalità

"Coraggiosi e vigili": così ci esorta ad essere la cancelliera Angela Merkel, che oggi al Bundestag ha parlato della necessità di non mandare all'aria i risultati raggiunti con mesi di forti limitazioni. Quindi ancora mascherine e distanza di sicurezza come condizione indispensabile per il lento ritorno alla normalità.

Riapertura dei confini

Il ministro dell'Interno Horst Seehofer (Csu) prevede per metà giugno la riapertura di tutti i confini per i viaggi da e verso la Germania. Il che vuol dire che l'obbligo di quarantena per chi proviene da stati extra europei rimane, mentre non sarebbe più necessario per i viaggi all'interno dei confini dell'Europa. L'ultima decisione spetterà comunque ai singoli Länder.

Già nella notte tra venerdì e sabato (15-16 maggio) cesseranno i controlli sul confine col Lussemburgo e Danimarca. Con Francia, Austria e Svizzera si è deciso di prolungare i controlli fino al 15 giugno, ma in forma più blanda e a campione e si prevede più flessibilità ad esempio per motivi di studio o per il ricongiungimento di coppie.

Il turismo

Con l'avvicinarsi della stagione estiva ci si domanda che ne sarà del turismo. Mentre a Berlino, Hannover e Dresda, oggi i lavoratori delle agenzie di viaggi hanno manifestato per ricevere più sostegni dal governo, il ministro degli Affari Esteri Heiko Maas (Spd) ha dichiarato che per i viaggi all'interno dei confini europei probabilmente il divieto di spostamento potrebbe cadere già prima del 14 giugno.

La posizione dell'UE

Anche la Commissione Europea vuole salvare l'industria del turismo, che da sola vale il 10% del PIL europeo. Come? Sono state approvate oggi una serie di raccomandazioni e linee guida, cui i governi devono attenersi per gestire la stagione estiva.

Tra le tante proposte: "app" sugli smartphone, un sito web unico per tutta l'Europa con informazioni su frontiere e ospedali, filtri dell'aria condizionata e ombrelloni a distanza. Il tema è tanto importante che si parla addirittura di destinare proprio al turismo un quinto delle risorse del futuro "recovery fund" finanziato dai bond europei.

Italia: sì allo sport

Un respiro di sollievo potranno tirarlo in Italia presto anche gli amanti dello sport: i centri sportivi e le palestre riapriranno entro il 25 maggio. Mentre per il calcio si parla di una ripresa dei campionati il prossimo 13 giugno.

Regolarizzazione migranti

Un passo in avanti sulla regolarizzazione di braccianti e colf in nero è stato raggiunto oggi. È uno dei punti cruciali e più dibattuti del cosiddetto "Decreto Rilancio". Per la regolarizzazione in prima linea si è battuta la ministra dell'Agricoltura Teresa Bellanova (Italia Viva).

Stand: 13.05.2020, 18:15