Live hören
Jetzt läuft: Makoya Van Best von DJ Tira feat. Beast & Tipcee

L'Amazzonia brucia

Ascolta l'intervista a Martina Borghi

COSMO Radio Colonia - Beitrag 26.08.2019 05:31 Min. Verfügbar bis 25.08.2020 COSMO

Download Podcast

L'Amazzonia brucia

di Giulio Galoppo e Filippo Proietti

Migliaia di incendi stanno devastando la foresta amazzonica brasiliana. Tra le drammatiche conseguenze, oltre alla distruzione di flora e fauna, la produzione di quantità allarmanti di carbonio nell’atmosfera. Martina Borghi di Greenpeace Italia fa il punto della situazione.

Verwüstung der Amazonas

Drammatiche conseguenze per la foresta amazzonica

La maggior parte degli incendi sono appiccati da agricoltori, da procacciatori di terre, da allevatori che vogliono fare spazio a piantagioni e terreni agricoli e si sentono legittimati nel farlo dalla volontà dell’attuale governo brasiliano di annullare la politica ambientale del Paese.

Le dichiarazioni del presidente Jail Bolsonaro, dice ai microfoni di Radio Colonia Martina Borghi, responsabile della Campagna Foreste di Greenpeace Italia, “incoraggiano infatti pratiche altamente dannose per l’ambiente”, oltre a rivelare la mancanza di volontà di frenare la deforestazione e proteggere l’Amazzonia.

Secondo i dati citati dalla ong, il numero di roghi nel polmone del mondo è del 145% maggiore rispetto allo stesso periodo del 2018.

Borghi sottolinea come il fuoco rappresenti una grave minaccia alla biodiversità, ma anche alle comunità indigene e al clima internazionale. Per questo, dice, è fondamentale che i leader mondiali, anche quelli riunitisi nel G7 a Biarritz, aggiungano alle proprie parole fatti concreti per porre fine alla deforestazione dell’Amazzonia.

Stand: 26.08.2019, 18:45