Live hören
Jetzt läuft: Humains von Damso

Le macerie dopo le alluvioni

Ascolta l'intervista a Vincenzo Savignano

COSMO Radio Colonia - Beitrag 26.08.2021 05:53 Min. Verfügbar bis 26.08.2022 COSMO


Download Podcast

Le macerie dopo le alluvioni

di Vincenzo Savignano

A che punto sono gli aiuti e qual è la situazione nelle zone più colpite dall'alluvione in Germania? Molte case vengono ancora abbattute, e a molti mancherà il riscaldamento. Facciamo il punto della situazione, fra l'altro con Andreas Sellner, coordinatore degli aiuti della Caritas di Colonia.

ahrtal

In molte zone si vive ancora tra le macerie

È passato un mese e mezzo da quando l'acqua ha distrutto vaste regioni del Nordreno Vestfalia e della Renania Palatinato. 183 i morti, centinaia i feriti e ancora quattro i dispersi. Il Bundestag sta discutendo di un pacchetto di aiuti statali di circa 30 miliardi di euro che dovrebbe essere approvato a inizio settembre.

Intanto, nelle zone colpite la maggior parte delle case sono state ripulite dal fango. Ma in molte abitazioni i tubi del riscaldamento, spesso a gasolio, hanno ceduto e hanno trasformato le abitazioni in luoghi pieni di veleni nocivi alla salute, per questo non sono più abitabili e molte saranno abbattute. Interi paesi con le loro caratteristiche case, che rendevano alcune zone dell'Eifel o dell'Ahrtal uniche e meta di numerosi turisti, spariranno. Lentamente sta tornando l'acqua potabile, nelle situazioni più complicate è possibile intervenire con grandi cisterne, ma il problema è l’approvvigionamento di gas per il riscaldamento delle case ancora abitabili e per l’acqua calda: "Bisogna riallacciare i tubi e non è un’operazione affatto semplice e potrà durare mesi", spiega ai nostri microfoni Andreas Sellner, coordinatore degli aiuti della Caritas di Colonia.

E nelle zone colpite dall'alluvione già a settembre inizia il freddo. Sellner sottolinea che "sono stati già distribuiti 1,4 milioni di euro di aiuti immediati alle popolazioni colpite". La Caritas con centinaia di volontari e operatori ha portato e continua a portare un grande aiuto a tutte le persone colpite dall'alluvione. E oltre alle forze di polizia, esercito, protezione civile e vigili del fuoco che ancora operano sul territorio, sono ancora moltissimi i volontari che continuano ad arrivare.

Stand: 26.08.2021, 18:20