Live hören
Jetzt läuft: The next episode von Dr. Dre feat. Snoop Dogg

E il resto d'Europa?

E il resto d'Europa?

di Giulio Galoppo e Filippo Proietti

Con il trattato di Aquisgrana Merkel e Macron rilanciano l'amicizia e la collaborazione franco-tedesca. Un segnale contro i populismi e i nazionalismi, o il contrario? Ne parliamo con Angelo Bolaffi, germanista e filosofo.

Angela Merkel und Emmanuel Macron

Il nuovo accordo arriva nell’anniversario del contratto dell'Eliseo, firmato nel 1963 da Konrad Adenauer e Charles de Gaulle. Per la cancelliera Angela Merkel, il nuovo trattato di amicizia franco-tedesca è necessario in quest'epoca di crescente populismo e nazionalismo. Utile, secondo il presidente francese Emmanuel Macron, per far fronte ai nazionalismi che minacciano l’Europa, ma anche la “scossa” che proviene dalla Brexit.

Tra i molti punti cardine del nuovo trattato emergono quelli dedicati alla difesa comune e alla sicurezza interna. Ai microfoni di Radio Colonia, Angelo Bolaffi, professore emerito ed esperto di politica e cultura tedesca, commenta e analizza l’incontro ad Aquisgrana, che avviene in un contesto geopolitico completamente differente, sottolinea, da quello in cui agirono 56 anni fa De Gaulle e Adenauer.

Stand: 22.01.2019, 18:45