Live hören
Jetzt läuft: The tears of a clown von Smokey Robinson & The Miracles

I primi cento giorni

I primi cento giorni

di Enzo Savignano e Francesca Montinaro

Dal primo giugno è in carica il governo M5S-Lega. Per ora poche le certezze. Salvini sempre più leader indiscusso. I pentastellati in difficoltà. Ne parliamo con il direttore di Libero, Pietro Senaldi.

governo

Matteo Salvini, Giuseppe Conte e Luigi Di Maio

Pensioni, tasse, reddito di cittadinanza: tutto è ancora in lista d'attesa. Al traguardo dei primi cento giorni di governo i cittadini italiani vedono ancora tanti proclami che hanno preceduto e accompagnato il trionfo di Salvini e Di Maio. Ma finora sono state poche le promesse mantenute. Da giugno è stata la politica dell'immigrazione a dominare la scena e Matteo Salvini, con la sua fermezza sugli sbarchi, sembra essersi guadagnato il consenso degli italiani.

Gli ultimi sondaggi vedono, infatti, la Lega come primo partito. Salvini è ormai il leader incontrastato della destra italiana e sta approfittando della mancanza di leadership e dell'inesperienza degli alleati di governo del M5S. "L'esecutivo riuscirà a dare il via libera alla nuova legge finanziaria che comprenderà la riforma delle pensioni ma difficilmente flat tax e reddito di cittadinanza.". Questa l'opinione del direttore del quotidiano Libero, Pietro Senaldi.

Stand: 06.09.2018, 18:02