Eventi italiani in Germania

A cura di Elisabetta Gaddoni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 04.11.2021 05:09 Min. Verfügbar bis 04.11.2022 COSMO


Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Angela Sinesi ed Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

Donne da urlo

ANTICIPAZIONI

Scopri qui i principali concerti di artisti italiani in Germania nei prossimi mesi.

RISORSE ONLINE

Qui trovi una scelta di risorse online dedicate alla lingua e alla cultura italiana, con uno sguardo particolare alle iniziative di enti o associazioni che si trovano in Germania.

VENERDÌ 5 NOVEMBRE

Karlsruhe: Cinema! Italia!

Rassegna itinerante dedicata alle produzioni cinematografiche italiane attuali. In programma 6 film, tutti in italiano con sottotitoli in tedesco: L'AMORE A DOMICILIO, di Emiliano Corapi, COSA SARA' di Francesco Bruni, GENITORI QUASI PERFETTI di Laura Chiossone, I PREDATORI di Pietro Castellitto, ROSA PIETRA STELLA di Marcello Sannino e VOLEVO NASCONDERMI di Giorgio Diritti. Info qui.
Fino al 10 novembre. Kinemathek Karlsruhe, Kaiserpassage 6.

Stoccarda: Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto

Nell'ambito della rassegna "Alla maniera del Maestro", che avvicina i capolavori musicali del grande indimenticabile Ennio Morricone e insieme riscopre alcuni grandi registi del cinema internazionale, proiezione del film di Elio Petri (1970). Premio Oscar come miglior film straniero nel 1971, il film descrive gli anni bui delle stragi terroriste, di destra e sinistra, e forze di polizia che indagano a volte in modo poco trasparente. Gian Maria Volontè, nei panni di un alto ufficiale delle forze dell'ordine, mostra tutte le contraddizioni del sistema. Introduzione: Dott.ssa Laura Mautone, Università di Stoccarda.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Kolbstr. 6.

Online: Dante

Lectura Dantis - parte I. Conferenza in lingua italiana della Dr. Phil. Barbara G. Renzi, PhD, su aspetti psicologici della Divina Commedia. Recitazione dei testi originali: Dr. Phil. Mara Onasch (con introduzione in lingua tedesca). Org.: Università di Treviri - Italienzentrum.
Ore 12:30. Il link per i collegamenti Zoom va richiesto per e-Mail: onasch@uni-trier.de.

SABATO 6 NOVEMBRE

Berlino: Margherita Riccardi

Presentazione del libro "Lettera di un (quasi) fratello a una (quasi) sorella" (Mimebù, 2021). Un albo intimo, scanzonato, profondo per accogliere in famiglia un nuovo arrivo. Margherita Riccardi vive a Berlino da 6 anni e lavora come chirurga. Si divide tra notti in pronto soccorso, sala operatoria e due bambini. Durante il lockdown ha riscoperto la scrittura e ora ha in cantiere diversi progetti, insieme alla sorella Lisa hanno in cantiere molti progetti. Questa è la loro prima pubblicazione. Prenotazione obbligatoria con una mail a info@mondolibro.de.
Ore 15:30. Mondolibro, Torstr.159.

Berlino: Teatro per bambini

Ma le principesse fanno le puzzette? - Spettacolo interattivo in lingua italiana per bambini dai 5 anni in su con Federica Spinello e Luca Rizzuti. La principessa Bignolina, golosissima di biscotti, tiramisù e bignè è alla ricerca costante del principe azzuro che ancora non riesce a trovare. Una storia divertente che vuole rendere le principesse meno perfette e più umane e che cerca di abbattere il tabù delle bambine sempre pulite, in ordine, profumate e sorridenti. Prenotazione obbligatoria: info@mondolibro.de.
Ore 17. Libreria Mondolibro, Torstr. 159.

Berlino: Via con me

Film documentario dedicato al grande cantautore italiano, amante del jazz ma anche della pittura e del cinema, e con alle spalle un passato da avvocato. Il film è un viaggio tra le canzoni, i concerti, le parole dell'artista e i racconti di amici come Roberto Benigni e Francesco De Gregori.
Ore 20. Klick Kino, Windscheidstr. 19.

Berlino: Tarantella

Il gruppo Marenera invita a una serata di musica e ballo dedicata ai ritmi tradizionali del Suditalia.
Ore 20. Arcanoa, Am Tempelhofer Berg 8.

Düsseldorf: Favole

Favole…qui, là, altrove! Lettura di favole in italiano con Rolf Uthoff. Org.: Italia Altrove e.V. Düsseldorf. E' richiesta la prenotazione.
Ore 15:30. Bibliothek Bilk, Friedrichstr. 127.

Wolfsburg: Vita e cultura ebraica

Nell'ambito della settimana AntiFa dell'IG Metall Wolfsburg si svolgono diverse manifestazioni sul tema "1700 anni di vita ebraica in Germania".
Fino al 12 novembre. Su questo
link.

TV: Spiel mir das Lied vom Tod

Film western all'italiana di Sergio Leone (1968) con Charles Bronson, Claudia Cardinale e Henry Fonda. Musiche di Ennio Morricone. Un uomo sconosciuto con un'armonica combatte come un vendicatore solitario e spietato contro il capo banda Frank e un magnate delle ferrovie, entrambi senza scrupoli. In lingua tedesca.
Ore 22:25. 3Sat.

DOMENICA 7 NOVEMBRE

Berlino: Bellissima

Film di Luchino Visconti (1951), con Anna Magnani e Tina Apicella. Quando il regista Alessandro Blasetti annuncia che gli occorre un'attrice bambina "bellissima", una torma di mamme romane si riversa su Cinecittà proponendo la propria figliolanza.
Ore 20. Klick Kino, Windscheidstr. 19.

Berlino: Le fate ignoranti

Nell'ambito della rassegna "CinemAperitivo" proiezione del film di di Ferzan Özpetek (2001) con Margherita Buy e Stefano Accorsi. Antonia e Massimo sono sposati da quindici anni. Il loro è un matrimonio felice fino a quando Massimo muore in un incidente stradale. Antonia si chiude nel proprio dolore, accudita dalla madre e dalla cameriera filippina. Un giorno però, grazie a una dedica sul retro di un quadro, scopre che il marito aveva un'amante da sette anni. Questo la obbliga a uscire di casa e a iniziare una serie di ricerche…In italiano con sottotitoli in inglese.
Ore 16. Kino Babylon Mitte, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Düsseldorf: Visita guidata

"Georges Braque Erfinder des Kubismus": visita guidata in lingua italiana alla mostra. Negli anni anteriori alla Prima guerra mondiale il giovane Georges Braque (1882–1963) con il suo amico Pablo Picasso danno vita alla tappa forse più rivoluzionaria della storia della pittura moderna: il Cubismo. Circa 60 opere maestre provenienti da musei internazionali, collezioni private e opere del Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen sono state riunite e vengono presentate in una speciale architettura all'interno del museo K20. Per informazioni: Qui.
Ore 16. Kunstsammlung NRW-K20, Grabbeplatz 5.

LUNEDÌ 8 NOVEMBRE

Berlino: La strada

Film di Federico Fellini (1954), con Giulietta Masina e Anthony Quinn. Zampanò è un giocoliere girovago che batte i paesi degli Appennini con le sue esibizioni di forza. Con lui è Gelsomina, una povera ragazza sprovveduta e innocente, quasi innamorata del girovago. Costui un giorno uccide davanti a lei il Matto, un acrobata che lo sfotteva. Gelsomina ha uno shock. Zampanò l'abbandona. Saprà qualche anno più tardi che la ragazza è morta.
Ore 20. Klick Kino, Windscheidstr. 19.

Berlino e online: Gravità

Saggi&scienza: L'irresistibile attrazione della gravità. L'astrofisico Luciano Rezzolla in dialogo con Francesca Matteucci. Luciano Rezzolla ci invita nel suo libro "L'irresistibile attrazione della gravità" (Rizzoli 2020; trad. ted.: "Die unwiderstehliche Anziehung der Schwerkraft", C. H. Beck 2021) a un viaggio nei segreti più profondi del cosmo per esplorare il fenomeno della gravità, tanto sorprendente quanto misterioso. L'astrofisico italiano che insegna e fa ricerca in Germania ha realizzato per primo, assieme ai colleghi del progetto Event Horizon Telescope, delle immagini fotografiche di un buco nero supermassiccio. Luciano Rezzolla (Milano, 1967) è professore ordinario di astrofisica teorica e direttore dell'Istituto di Fisica Teorica alla Goethe Universität di Francoforte. Francesca Matteucci è professore ordinario di fisica stellare all'Università di Trieste. In italiano con traduzione simultanea. Per la partecipazione all'evento in sala è richiesta l'iscrizione ad Eventbrite. E' possibile seguire l'evento in live-stream su ZOOM e sulla pagina Facebook dell'Istituto.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Online: Dante

Elisa Brilli und Giuliano Milani, Vite Nuove. Biografia e autobiografia in Dante, (Carocci 2021): presentazione del volume con i due autori. Scrivere una biografia di Dante a quattro mani è un'impresa originale. Scriverla consultando i (pochi) documenti d'archivio sul Sommo Poeta e le (molte) opere letterarie è una sfida che la docente universitaria di letteratura medievale Elisa Brilli e lo storico medievalista Giuliano Milani affrontano insieme ricostruendo l'itinerario di un uomo che ha assistito a grandi sconvolgimenti politici e culturali del suo tempo, e che attraverso la scrittura ha tentato di dare senso alla sua vita, inventando nuove forme di racconto di sé dai contenuti sempre mutevoli. Un libro che permette anche ai non specialisti di entrare nel mondo di Dante e seguirlo nel suo essere cittadino ed esule e allo stesso tempo autore universale. In collaborazione col Consolato Generale d'Italia a Francoforte.
Ore 18:45. Su questo link.

Online: Città italiane

Primo di una serie di incontri dedicati alle GRANDI CITTÀ D'ARTE ITALIANE, TRA CULTURA E CUCINA (Venezia, Genova, Napoli, Palermo), con Massimo De Angelis. VENEZIA: Presentazione storico urbanistica della città. Proposte di uno o più itinerari dei luoghi artistici più significativi da visitare. Descrizione storico architettonica di alcuni monumenti: medievali (Basilica di San Marco, Fondaco dei Turchi, Santa Maria dei Frari), rinascimentali (Palazzo Ducale, Ca' d'Oro), e barocchi (Ca' Pesaro, Chiesa di Santa Maria della Salute, Palazzo Zenobio). Presentazione delle principali manifestazioni culturali che si svolgono durante l'anno in corso. Breve viaggio nella cucina tradizionale del Veneto.
Ore 18-20. Link sul sito web dell'Istituto italiano di cultura di Monaco.

MARTEDÌ 9 NOVEMBRE

Amburgo: Storia d'Italia e fumetto

Storia d'Italia e fumetto tra serialità e graphic journalism: conferenza (in lingua tedesca) a cura di Francesca Bravi. Nel panorama della letteratura italiana contemporanea i romanzi grafici hanno un ruolo sempre più rilevante nel proporre narrazioni legate alla storia e alla memoria individuale e collettiva. Si partirà da Storia d'Italia a fumetti (prima in serie 1978-1986 e 1993-1996 poi in volume unico 2000) curata dal giornalista Enzo Biagi, che racconta la storia d'Italia dall'Impero romano fino ad arrivare alla fine del XX secolo con eventi come la tragedia del Vajont, gli omicidi dei giudici Falcone e Borsellino e Tangentopoli. Proprio alcuni di questi temi vengono trattati in tempi più recenti in graphic novel di collane come "Cronaca storica", "Cronaca nera" e "Misteri d'Itali" pubblicate da BeccoGiallo a partire dal 2005 o "Donne sul fronte" di Round Robin del 2020. Tra i fumettisti coinvolti ci sono personalità come Milo Manara, Sergio Toppi, Dino Battaglia e in tempi più recenti Gianluca Costantini, Tuono Pettinato e Zerocalcare. È richiesta la registrazione via e-mail a: events@iic-hamburg.de.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Hansastr. 6.

MERCOLEDÌ 10 NOVEMBRE

Berlino: Italian Film Festival Berlin

E' Nanni Moretti l'ospite d'onore dell'ottava edizione dell'Italian Film Festival Berlin. Il programma prevede oltre a una retrospettiva dei suoi film che si protrarrà in quattro cinema di Berlino fino al 2 gennaio 2022, anche le proiezioni di nove film in competizione per il premio del pubblico, con sei anteprime tedesche: Cosa sarà di Francesco Bruni, Marx può aspettare di Marco Bellocchio, Qui rido io di Mario Martone, I predatori di Pietro Castellitto, Let's kiss di Filippo Vendemmiati, I giganti di Bonifacio Angius,  Ariaferma di Leonardo Di Costanzo e Il cattivo poeta di Gianluca Jodice. Saranno ospiti dell'evento berlinese - oltre a Nanni Moretti - Franco Grillini, Filippo Vendemmiati, Leonardo Di Costanzo, Michele Manca und Riccardo Bombagi.
Fino al 14 novembre. Cinestar Kulturbrauerei, Schönhauser Allee 36.

Berlino: Maternal

Proiezione del film di Maura Delpero (2019) in presenza della regista. Lu e Fati sono madri adolescenti che vivono in un centro religioso a Buenos Aires. L'Hogar, un centro religioso italo-argentino per ragazze madri, è un luogo paradossale in cui la maternità precoce di giovani madri adolescenti convive con il voto di castità delle suore che le hanno accolte, tra regole rigide e amore cristiano. Suor Paola è una giovane suora appena arrivata a Buenos Aires dall'Italia per finire il noviziato e prendere i voti perpetui. Lu e Fati, entrambe diciassettenni, sono bambine bruscamente trasformate in madri. Tre donne diverse che influenzeranno reciprocamente le proprie vite e il proprio rapporto con la maternità. In italiano con sottotitoli in tedesco (anche giovedì 11 nov. alle 20).
Ore 19:20. Il Kino, Nansenstr. 22.

Colonia: Emanuele Soavi

Il coreografo e danzatore presenta la prima parte di un progetto triennale con un Prologo, in cui mette in discussione il suo ruolo di autore e performer – e quindi anche quello del teatro – da un'ampia varietà di prospettive. Con questo assolo, Soavi apre il suo laboratorio – pieno di stravaganza e innocenza, delusione e silenzio, euforia e solitudine. Nello spazio sonoro creato dal sound artist Johannes Malfatti dispiega la sua forza espressiva di performer, circondato da suggestivi oggetti  creati nell'ambito del progetto espositivo virtuale ACTS e che vengono ora mostrati per la prima volta. Per prenotazioni: info@emanuelesoavi.de.
Ore 19. Alte Feuerwache, Melchiorstraße 3.

Colonia: Jazz

Concerto di HackOut, un trio formato da Manuel Caliumi al sassofono contralto, Luca Zennaro alla chitarra e Riccardo Cocetti alla batteria. La musica del loro primo album "Cedrus Libani" è un percorso di sperimentazione timbrica alla ricerca di un equilibrio tra strutture armoniche e improvvisazione, timbro acustico e elettrico. E' richiesta la prenotazione.
Ore 19. Italiano di Cultura di Colonia, Universitätsstr. 81.

Online: Grazia Deledda

Incontro di lettura con Maria Antonietta Esposito dedicata all'autrice sarda. Nata a Nuoro nel 1871, è stata la prima scrittrice italiana a ricevere il premio Nobel per la letteratura. L'opera della Deledda affonda le sue radici nella conoscenza della cultura e della tradizione sarda, in particolare della Barbagia. «L'isola è intesa come luogo mitico e come archetipo di tutti i luoghi, terra senza tempo e sentimento di un tempo irrimediabilmente perduto, spazio e universo in cui si consuma l'eterno dramma dell'esistere.». Livello B2
Ore 17-18:30. Link sul sito web dell'Istituto italiano di cultura di Monaco.

GIOVEDÌ 11 NOVEMBRE

Berlino: Favole

Nell'ambito dei "Märchentage" favole in italiano e in tedesco raccontate da Irene De Matteis e Catarina Müller (anche martedì 16.11 alla Kurt Tucholsky Bibliothek).
Ore 16:15 - 17: Bettina von Arnim Bibliothek, Schönhauser Allee 75.

Berlino: Architetti milanesi a Berlino

Incontro con Michele Caja, docente di composizione architettonica e urbana al Politecnico di Milano; moderazione Dr. Erik Wegerhoff (ETH Zurigo). In lingua italiana con traduzione simultanea. Partendo dall'IBA Berlin 1987 si analizzeranno le occasioni di confronto internazionale: la mostra Berlin Morgen 1991 con proposte per il futuro della città riunita, alcuni concorsi (Spreeinsel e Museuminsel 1993) e realizzazioni nella ricostruita Friedrichstadt (Rossi, Grassi, Lampugnani). Si tratterà poi di diversi recenti concorsi sul tema dell'edificio pubblico: l'Humboldtforum di Franco Stella, il progetto per una casa interreligiosa sulla Petriplatz (Kuehn/Malvezzi); l'ampliamento della Neue Nationalgalerie; il nuovo Museo dell'Esilio (Bruno Fioretti Marquez). A scala urbana, il piano di Berlin-Brandenburg 2070, vinto dal raggruppamento misto Albers/Malcovati/Vogt.
Iscrizione attraverso Eventbrite Live-Stream via Zoom
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura , Hildebrandstr. 1.

ANNUNCI

CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA

A partire dal 1 ottobre 2020 tutti i concittadini iscritti all'AIRE (anagrafe italiana residenti all'estero), potranno ottenere la nuova Carta d'Identità Elettronica (CIE). Per sapere come si ottiene e a cosa serve questo nuovo documento d'identità v. la videointervista col Console Generale Andrea Samà che illustra tutti i nuovi aspetti e le funzioni della Carta d'Identità Elettronica.

Ulteriori informazioni, sia in italiano che in tedesco, le trovate sul sito del Consolato Generale di Francoforte.

Candidature per la Stella al merito del lavoro

L'onorificenza costituisce un'importante occasione di riconoscimento dell'attività professionale svolta dai connazionali all'estero e contribuisce a consolidare il legame degli insigniti con il nostro Paese. Si possono candidare i connazionali qui residenti, che siano lavoratori dipendenti di imprese pubbliche o private di età minima 50 anni. Altro requisito è la prestazione di lavoro ininterrotta per 25 anni documentabili alle dipendenze di una o più ditte, italiane o straniere. Il 50% delle onorificenze dovrebbe essere assegnato a lavoratori che abbiano iniziato la loro attività dai livelli contrattuali "più bassi". Inoltre le candidature terranno in debita considerazione il principio delle pari opportunità, costantemente ricordato dal Ministero del Lavoro. E' possibile segnalare candidature all'Ambasciata d'Italia a Berlino entro il 30 novembre 2021 scrivendo a: consolare.berlino@esteri.it-

Anziani e vaccinazione

Su iniziativa del "Runder Tisches Seniorenarbeit Innenstadt" ("Tavola rotonda per il servizio agli anziani centrocittà") si offre sostegno e accompagnamento in madrelingua a agli anziani e li seguono in tutta la procedura per fare il vaccino anti-Covid -19. Tel: 0151- 74 57 59 04.

Un ultimo episodio della serie di video "Benvenuti a Berlino", realizzati dal COMITES per aiutare gli italiani e le italiane che si vivono a Berlino, riguarda la prossima dichiarazione dei redditi. Potrebbe essere utile per sapere come funziona il sistema fiscale in Germania e su come evitare la doppia imposizione fiscale per chi ha redditi anche in Italia. Ne parla in questa puntata di Benvenuti a Berlino l'avvocata e commercialista Simonetta Donà: 

"Trattamento di fine rapporto, straordinari, ferie, maternità." Come cercare lavoro a Berlino e come orientarsi nel mondo dei diritti del lavoro in Germania? Katia Squillaci, esperta di diritto del lavoro per il Patronato ItalUil di Berlino offre in questo episodio della serie Benvenuti a Berlino, una fondamentale panoramica di un contesto che non sempre funziona come quello italiano:  

Nuova "Guida al sistema scolastico di Berlino", realizzata da Comites e Ambasciata d'Italia a Berlino. Vademecum a cura di Ilaria Bucchioni, esperta dell'educazione plurilingue e del sistema scolastico e prescolastico tedesco, e Anna Maria Marzorati, dirigente scolastica presso l'Ambasciata d'Italia a Berlino. L'obiettivo è sostenere le famiglie italiane a Berlino e quelle che stanno programmando di trasferirsi in Germania nell'approccio con il mondo dell'istruzione e della formazione tedesca. Clicca QUI per scaricare la guida

Il Comune di Colonia cerca candidati per la Seniorenvertretung (il Consiglio per gli Anziani). La Seniorenvertretung fa parte del Consiglio Comunale di Colonia e si occupa di curare i diritti e il benessere delle persone anziane, in tutte le decisioni prese dal Comune che li interessano. Un membro del Consiglio degli Anziani, sarà a diretto contatto con le varie Commissioni all'interno del Consiglio Comunale, su temi come la Salute, il Sociale, la Mobilità, Ambiente, Cultura, Sviluppo della Città. Inoltre si occuperà di iniziative sul territorio atte a supportare e migliorare l'assistenza agli Anziani, la loro Sicurezza e Salute.

Mehrsprachigkeit im Ohr: Consulenze telefoniche sull'educazione bi- plurilingue

La consulenza telefonica sull'educazione plurilingue è di nuovo attiva e raggiungibile telefonicamente tutti i martedì - fino al 16 novembre - dalle ore 14:00 alle ore 15:00 al numero 0152 25 46 87 83. Nell'ambito del progetto "Gelebte Mehrsprachigkeit" del quartiere di Pankow.
QUI NUOVO VIDEO ESPLICATIVO (in tedesco).

Il turismo delle radici

L'associazione "Raiz Italiana" é sorta con l'intento di aiutare i discendenti italiani residenti all'estero a connettersi con le proprie origini. Nel 2019 l'associazione ha realizzato e messo online, a disposizione di tutti, la "Guida alle radici italiane. Un viaggio sulle tracce dei tuoi antenati", dedicata alle Regioni Puglia, Abruzzo, Basilicata ed Emilia Romagna. Nel 2021 è in arrivo il secondo volume, che includerà Calabria, Sicilia, Molise, Lazio e Lombardia. Si occupa di turismo di ritorno anche l'Osservatorio permanente sulle Radici Italiane (ORI) dell'Associazione AsSud che, insieme ad altri soggetti che storicamente si occupano di emigrazione italiana, ha dato vita al progetto "Scoprirsi italiani: i viaggi delle radici in Italia".

Compila il
questionario sul turismo delle radici
Si tratta di una ricerca, sostenuta dalla Direzione generale per gli italiani all'estero del Maeci, che attraverso un questionario online messo a punto in 6 lingue vuole delineare l'identikit del viaggiatore delle radici e definire le sue esigenze. Il questionario è anonimo, e l'analisi dei risultati verrà presentata in una pubblicazione.

Dal 18.12. è disponibile il nuovo CD della cantante Rachelina ("Rachelina&dieMaccheronies"), registrato insieme ai bambini del coro multiculturale "I Birichini" e alla big band Flintstones della scuola di musica del quartiere di Neukölln, con brani registrati un anno fa, prima dell'arrivo della pandemia. "Bevete più latte", che dà il titolo al CD, è una vecchia canzone tratta da un episodio del film  "Boccaccio 70 di Fellini, con musiche di Nino Rota. Altri brani sono vecchie canzoni dello Zecchino d'Oro come "Sitting Bull" e "Torero Camomillo", di vecchie pubblicità, come "Guarda come dondolo" e "Dolce casa mammina", o anche tratte da film o trasmissioni televisive, come "Viva la pappa"  e "Cacao Meravigliao". La particolarità di questo CD è che dà la possibilità di cantare insieme. Di ogni canzone c'è anche una versione strumentale; i testi delle canzoni sono nel booklet, che contiene anche disegni realizzati dai bambini stessi. Il CD costa 10 euro (più evtl. spese postali) ed è prenotabile attraverso il sito internet.

L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino organizza a partire da gennaio corsi di italiano online di conversazione a diversi livelli,  oltre a "La Divina Commedia per stranieri". Informazioni sul sito web.

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco

L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano

È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.

CORSI

Consulenza telefonica sull'educazione bi-plurilingue, cura dell'iniziativa MiO (Mehrsprachigkeit im Ohr, Gelebte Mehrsprachigkeit), il martedì dalle 14 alle 15.
Telefono: 0152 25468783

SERVIZI

CONSULTI MEDICI ONLINE
emergenza Covid // #uniticontroilcovid

La piattaforma DaVinci permette di prenotare un consulto medico online e di mettere in contatto medici e pazienti. Con pochi clic, seguendo ViciniVinciamo, si può ottenere una valutazione medica a distanza, in tempi celeri e gratuitamente.
Offerta valida per tutti (cittadini italiani in Italia o all'estero, con o senza tessera sanitaria italiana).
QUI la pagina Internet

MOSTRE

Amburgo: Drawing Dante

Inaugurazione della mostra con opere di 73 illustratori italiani e internazionali in presenza del curatore Matteo Stefanelli, direttore artistico del COMICON e dei fumettisti Gabriella Giandelli e Spugna. Nella storia della cultura italiana la Divina Commedia di Dante Alighieri ha rappresentato un modello decisivo non solo per la produzione letteraria, ma anche per quella visiva, dai disegni di Botticelli nel '400 ad oggi. Complice la natura suggestiva e visiva del racconto dantesco, generazioni di disegnatori-narratori hanno ritenuto quasi necessario confrontarsi con la potenza immaginifica della Commedia. Manuele Fior, Fabiana Fiengo, Giulio Rincione, Spugna, Gabriella Giandelli, Eliana Albertini, Giacomo Gambineri, Silvia Rocchi, Lorenzo "LRNZ" Ceccotti, Elisa Macellari, Tommy Gun, Vincenzo Filosa: ognuno dei dodici fumettisti esposti in "Drawing Dante", che rappresentano uno spaccato dell'eccezionale qualità e diversità multigenerazionale del fumetto italiano di oggi, è stato invitato a dare libero sfogo alla propria ispirazione e ad esprimere nel proprio lavoro una sorta di personale "radicamento" nel mondo dantesco.
Inaugurazione: venerdì 5 novembre 2021, ore 19.00; è necessaria la registrazione a: events@iic-hamburg.de.
Fino al 5 dicembre. Istituto Italiano di Cultura, Hansastr. 6.

Berlino: Bud Spencer

La mostra multimediale dedicata all'attore Carlo Pedersoli, scomparso nel 2016, rimarrà per un anno a Berlino. Nel quinto anniversario della morte di Spencer, il 27 giugno, saranno presentati oggetti di scena originali e foto inedite. La mostra, già esposta a Napoli in forma simile nel 2019,  è stata concepita dalla famiglia Pedersoli e comprende centinaia di oggetti, compresa la mitica Dune Buggy. Carlo Pedersoli ha quasi sempre interpretato lo stesso carattere, brusco ma dalla parte degli oppressi. Al fianco del suo congeniale partner Terence Hill, conquistò un pubblico di milioni di persone e divenne così una superstar: Bud Spencer.
Fino a fine 2022. Römischer Hof, Unter den Linden 10.

Berlino: Federico Fellini

La mostra itinerante "Il Centenario. Fellini nel mondo" riunisce quanto più possibile ogni sorta di materiale da lui prodotto e che lo riguardi, in una sistematica operazione di raccolta che vede coinvolti archivi pubblici e privati e collezionisti. Un progetto che ha lo scopo di evidenziare l'eclettismo e la versatilità del Maestro, caratteristiche che lo hanno elevato al rango di mito. Saranno proprio la varietà e la quantità dei materiali raccolti e il loro proporci letture sempre nuove e inedite a illuminarci sui motivi della sua fama e del sempre vivo interesse nei confronti della sua figura che continua a perpetuarsi in ogni parte del pianeta anche a distanza di ventotto anni dalla sua scomparsa.
Fino al 12 dicembre. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Berlino: L'italia nel cinema - il cinema in Italia

Mostra fotografica nell'ambito dell'Italian Film festival Berlin 2021 (10-14 novembre 2021),  che esalta il rapporto tra arte cinematografica e fotografia e sottolinea la capacità di entrambe di essere uno strumento determinante di valorizzazione e promozione del territorio. Per questo sono stati scelti tre tra i più apprezzati fotografi del cinema contemporaneo, Philippe Antonello, Gianni Fiorito e Stefano C. Montesi, che hanno firmato gli scatti di tre grandi produzioni internazionali che hanno eletto l'Italia come location cinematografica privilegiata: parliamo di The Young Pope di Paolo Sorrentino, Catch-22 di George Clooney, Grant Heslow e Hellen Kuras e Freaks Out di Gabriele Mainetti. 
Fino al 14 novembre. Kino in der Kulturbrauerei, Schönhauser Allee 36.

Berlino: Marinella Senatore

Nell'ambito della mostra collettiva "Park Platz" l'artista di Cava dei Tirreni espone un'istallazione di luci che ricorda le luminarie delle feste di strada della Puglia. Sul portale sfoggia la scritta "Bodies in Alliance", citazione del titolo di un'opera della filosofa statunitense Judith Butler che sottolinea l'importanza­ degli incontri e l'importante ruolo del­ corpo nell'azione ­politica. Il modo di lavorare artistico­ e attivista di Marinella Senatore si esprime in opere ­interattive e performative che creano spazi sociali e attirano­ visitatori.
Berlinische Galerie, Alte Jakobstraße 124 – 128.

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945

Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5. Ammesse max 15 persone per volta.

Colonia: Skulpturenpark

Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.
L'entrata è gratuita ed è nella Riehler Straße o Konrad-Adenauer-Ufer.

Francoforte/M: Fabio Valenti

… E torneremo ad aver la testa tra le nuvole / … Und wir werden wieder träumen: Nei mondi pittorici surreali di Fabio Valenti  la figura umana è frammentata e raffigurata in congiunzione con elementi meccanici. L'artista vede l'essere umano come un essere modulare che si circonda di altri moduli e ne fa uso. La nuvola appare nel lavoro di Fabio Valenti come un "elemento modulare" dal 2013 e si sviluppa nel suo motivo principale con una propria identità: brilla di colore, è di consistenza solida, plastica e tagliabile. Appare in connessione con la figura umana o tutta sola e incarna lo spirituale, la presenza del divino tra cielo e terra. Fabio Valenti, nato a Cantù (Como) nel 1967, ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano e firma le sue opere con lo pseudonimo «Fuelpump». Ha esposto i suoi dipinti in numerose mostre in Italia, Germania, Svizzera e Cina. Dal 2012, il suo lavoro artistico include la scultura e dal 2017 anche la fotografia. Vive e lavora tra Milano e Como. Inaugurazione sabato 6 novembre alle ore 11.
Fino al 28.1.2022. Frankfurter Westend Galerie, Arndtstraße 12.

Francoforte/M.: Sfingi, Leoni e Mani d'argento

Sfingi, Leoni e Mani d'argento – Lo splendore immortale delle famiglie etrusche di VULCI/ Löwen, Sphingen, Silberhände – Der unsterbliche Glanz etruskischer Familie aus Vulci". La mostra espone reperti e ritrovamenti spettacolari rinvenuti nei fortunati ultimissimi scavi effettuati nella città di Vulci (nel Lazio, zona della Tuscia), in particolare nelle necropoli dell'Osteria e di Poggio Mengarelli. Partendo dalle recenti acquisizioni, evidenzia i rapporti con l'Oltralpe in un itinerario che giunge fino in Germania, seguendo il filo conduttore degli scambi commerciali e del comune atteggiamento di autocelebrazione delle aristocrazie antiche. Completano il percorso espositivo una sezione speciale dedicata ai re etruschi di Roma ed un catalogo bilingue italiano-tedesco. Ulteriori informazioni sulla mostra, orario d'apertura e modalità di accesso le trovate qui.
Fino al 10 aprile 2022.  Museo Archeologico, Karmelitargasse, 1.

Potsdam: Costantino Ciervo

L'artista napoletano e berlinese d'adozione espone nell'ambito della mostra "Out-look" sette opere. Costantino Ciervo è un artista multimediale che da sempre si interessa di temi attuali, globali e politici. Nei suoi lavori tematizza questioni come la libertà, l'etica, il potere, la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico, oltre all'informazione e alla comunicazione. In questo contesto Ciervo mette in discussione la funzione sociale e la legittimazione dell'artista e dell'arte.
Mostra permanente. Museum Fluxus+, Schiffbauergasse 4f.

Stoccarda: Divina Commedia

La Divina Commedia attraverso l'obiettivo di Filippo Verova: La mostra del fotografo Filippo Verova presenta una serie di opere dedicate alla Divina Commedia. In primo piano c'è la figura del "Poeta Vate", che come visionario di ispirazione divina accompagna i suoi simili in un viaggio tra i mondi. L'introduzione al ciclo dello stesso Filippo Verova è accompagnata da una lettura dei brani a cui si riferiscono le sue opere. Inaugurazione il 30.10.2021 alle 19, è necessaria la prenotazione.
Fino al 9 gennaio.  Istituto Italiano di Cultura, Kolbstr. 6.

Weil am Rhein: Collettivo Memphis

Memphis. 40 Jahre Kitsch und Eleganz. Il collettivo di design italiano Memphis è una delle apparizioni più straordinarie nel design degli ultimi decenni. Nasce nell'inverno del 1980/81, quando un gruppo di giovani designer si riunì attorno al designer e architetto italiano Ettore Sottsass che volle uscire dai dogmi del design industriale. Già nel settembre 1981, il gruppo suscitò attenzione internazionale con la presentazione della sua prima collezione nella galleria milanese Arc'74. I disegni di Memphis, con i loro colori e motivi striduli, sembravano essere scaturite da un fumetto e modellavano un look completamente nuovo in cui la cultura pop, l'estetica pubblicitaria e il postmodernismo si combinavano per formare un mix insolito e anticonvenzionale. Nel 40° anniversario della fondazione del gruppo, la mostra espone mobili, lampade, ciotole, disegni, schizzi e fotografie. Tra le mostre opere di Ettore Sottsass, Michele De Lucchi, Martine Bedin, Michael Graves, Barbara Radice, Peter Shire, Nathalie Du Pasquier e Shiro Kuramata.
Fino al 22 gennaio 2022. Vitra Design Museum Gallery, Charles-Eames-Str. 2.