Live hören
Jetzt läuft: Humains von Damso

Eventi italiani in Germania

A cura di Angela Sinesi

COSMO Radio Colonia - Beitrag 02.09.2021 04:53 Min. Verfügbar bis 02.09.2022 COSMO


Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Angela Sinesi ed Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

"FLUT" von Emanuele Soavi

Una scena dello spettacolo "FLUT" (© Joris Jan Bos)

ANTICIPAZIONI

Scopri qui i principali concerti di artisti italiani in Germania nei prossimi mesi.

RISORSE ONLINE

Qui trovi una scelta di risorse online dedicate alla lingua e alla cultura italiana, con uno sguardo particolare alle iniziative di enti o associazioni che si trovano in Germania.

VENERDÌ 3 SETTEMBRE

In rete: Insegnare (e imparare) l'italiano in contesti germanofoni: ricerca scientifica ed esperienze didattiche a confronto

Il convegno internazionale si rivolge a studiose/i, insegnanti, studentesse e studenti, oltre che a persone impegnate a vario titolo nella promozione dell'italiano e si propone un duplice obiettivo: offrire uno spaccato – sia dal punto di vista della ricerca che da quello della pratica didattica – della realtà dell'insegnamento/apprendimento dell'italiano lingua straniera, lingua seconda e lingua di origine nell'area germanofona; creare uno spazio di confronto e di discussione tra il mondo della ricerca scientifica e quello dell'insegnamento. Oltre a una relazione in plenaria e a una tavola rotonda, il convegno proporrà una selezione di interventi a partire da esperienze professionali.
Per l'iscrizione clicca qui.

Online: Patriarcharum Concentum

Nell'ambito dell'Estate all'Italiana Festival l'Odechaton Ensemble interpreta il Patriarcharum concentus, con la direzione di Paolo Da Col. Del ricco e originale patrimonio musicale fiorito in età medievale nella vasta area del Patriarcato di Aquileia poco è giunto fino a noi e quanto resta negli antichi codici è prevalentemente monodia liturgica o paraliturgica. Il concerto "Patriarcharum concentus" offre un'esemplificazione della ricchezza di linguaggi e forme musicali (sequenze, discanti, mottetti, inni, mottetti celebrativi, madrigali ecc.) praticate tra XV e XVI secolo nella vasta area del patriarcato, luogo di incontro di lingue e culture diverse e di scambi di conoscenze.
Tutte le informazioni per partecipare le trovate sul sito.

Berlino: Martin Eden

Martin Eden è un marinaio di Napoli con una grande fame di vita e un coraggio incontestabile. Per aver salvato Arturo Orsini da un violento pestaggio, Martin viene accolto con riconoscenza dalla famiglia del ragazzo e presentato alla sorella Elena. È amore a prima vista, e il desiderio di "essere degno" di Elena spinge Martin a istruirsi (anzi, per usare le sue parole di marinaio fermo alla licenza elementare, di "impararsi") facendo tutto da solo, leggendo voracemente e assorbendo, con la sua grande intelligenza naturale, ogni dettaglio di ogni disciplina affrontata. Emerge così il suo talento più profondo: quello per la scrittura. Ma la scrittura, almeno inizialmente, non paga, perché gli sforzi letterari di Martin vengono rifiutati dalle redazioni che respingono ogni suo saggio, racconto o poesia, troppo nuovi e diversi per i gusti standardizzati. E per Elena e la sua famiglia borghese la mancanza di una "posizione" è un problema, o meglio, una pecca imperdonabile.
Ore 21.10. Wolf Kino, Weserstr. 59.

Francoforte: Sguardi

Per l'inizio della stagione delle gallerie di Francoforte, dal 3 settembre la Westend Galerie presenta la mostra "Sguardi" con opere selezionate di studenti della Accademia d'arte di Brera. La mostra rivela una tendenza introspettiva nell'arte delle nuove generazioni, un'enfatizzazione dell'intimità dei sentimenti e della realtà personale e una riservatezza nell'espressione. Il progetto espositivo è patrocinato dal sindaco di Francoforte Peter Feldmann e dal Console Generale d'Italia a Francoforte Andrea Esteban Samà, nonché dalla città di Milano e dalla Frankfurter Stiftung für deutsch-italienische Studien.
Ore 18-21. Westend Galerie, Arndtstr. 12.

In televisione: Hochzeit auf Neapolitanisch

Documentario suli spettacoli dei femminelli ai matrimoni a Napoli.
Ore 7.10 su Arte.

SABATO 4 SETTEMBRE

Bad Wimpfen: concerto chitarristico

Nell'ambito del Neckar-Musikfestival, Giorgio Albiani (Arezzo) presenta opere chitarristiche di Giuseppe Antonio Brescianello (1690-1758), Sylvius Leopold Weiss (1686-1750), Gaspar Sanz (1640-1710), Santiago de Murcia (1673-1739), Fernando Sor (1778-1839), Francisco Tarrega (1852-1909) e Roberto Rossi (*1973).
Ore 19.30. Altes Spital, Hauptstraße 45.

Berlino: Martin Eden

Vedi venerdì 3 settembre.
Ore 21.10. Wolf Kino, Weserstr. 59.

Bochum: La bellezza dell'amore

Concerto di Cordula Boy (mezzosoprano) e Armine Ghuloyan (pianoforte). Organizzato dal Circolo culturale italo-tedesco, Deutsch-italienische gesellschaft e.V.
Ore 17. Gemeindesaal der Pauluskirche, Pariser Str. 4.

In televisione: Höllische Paradiese!

Documentario dedicato all'isola di Pianosa.
Ore 12.55 su Arte.

In televisione: Mit dem Rad auf Sardinien

Documentario.
Ore 15.55 su Arte.

DOMENICA 5 SETTEMBRE

Berlino: Martin Eden

Vedi venerdì 3 settembre.
Ore 21.10. Wolf Kino, Weserstr. 59.

Colonia: Emanuele Soavi. Flut

Prima del progetto di danza in occasione del 250. Anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven. Sulla musica di Ludwig van Beethoven, Sinfonia n° 7 op 92 / Quartetto d'archi n° 8 op 59,2. Wolfgang Voigt, Stefan Bohne composizione elettronica. Orchestra e solisti della Filarmonica Duisburg. In occasione del 250. anniversario della nascita di Beethoven, l'Opera di Colonia, la Filarmonica di Duisburg, sotto la direzione di Cecilia Castagneto, il coreografo Emanuele Soavi con il suo ensemble incompany composto da 12 ballerini. Partendo dalla Sinfonia n. 7 e dal Quartetto per archi n. 8 di Beethoven e arrivando a una nuova composizione di musica elettronica, la danza contemporanea interagisce con la musica. La coreografia ricrea immagini contemporanee e le dinamiche di una società in subbuglio.
Ore 18. Oper Köln Staatenhaus 2, Rheinparkweg 1.
Ulteriori spettacoli 10/09/21, ore 19.30 / 12/09/21 ore 18.
Première Duisburg 17/09/21 ore 19/Theater Duisburg.
Altro spettacolo 18/09/21 ore 19.

Colonia: Ecco come vive l'Europa a Colonia

Migliaia di persone provenienti da tutti i paesi dell'UE vivono nella nostra città sul Reno, alcuni per decenni, altri per pochi anni o addirittura mesi. Molti sono nati a Colonia, ma hanno ulteriori legami con altri paesi europei attraverso la famiglia e gli antenati. Chi sono esattamente queste persone, quali sono le loro storie, come guardano Colonia e l'UE? Come e dove le persone provenienti da un paese dell'UE si uniscono a Colonia per sentirsi un po a casa? Cosa significa patria per loro e dove sentiamo Colonia come la nostra patria comune? Il sindaco Henriette Reker terrà un discorso di benvenuto. La giornalista radiofonica Andrea Oster (WDR 5) modererà la discussione con quattro persone di Colonia che hanno le loro radici in Bulgaria, Grecia, Italia e Polonia e sono attive in varie associazioni culturali. Iscrizione (in base all'ordine d'arrivo, a causa dei posti limitati) cliccandi qui.
Ulteriori informazioni possono essere trovate anche sul sito web della città di Colonia.
Dalle 11 alle 13 al Forum Volkshochschule nel Museum am Neumarkt, Cäcilienstr. 29-33.

Berlino: Vor mir der Süden

3700 chilometri di coste, una Fiat Millecento e un vecchio diario di viaggio: sono gli ingredienti del documentario di Pepe Danquart "Davanti a me il Sud". Ripercorrendo l'itinerario seguito da un grande intellettuale, Pier Paolo Pasolini, Danquart getta uno sguardo profondo sulla realtà sociale dell'Italia di oggi. Un Paese pesantemente segnato dalla globalizzazione e dal fenomeno del turismo di massa, in cui domina più che mai quell'appiattimento verso l'edonismo che già oltre cinquant'anni fa Pasolini stigmatizzava. Il film getta una luce anche sulla situazione dei migranti africani, che al termine di una fuga piena di pericoli raggiungono l'Europa in gran parte sbarcando sulle coste italiane. "Davanti a me il Sud" è un documento poetico dei nostri tempi, un ritratto caleidoscopico dell'Italia di oggi.
Ore 14.30. Il Kino, Nansenstraße 22.

Berlino: Martin Eden

Vedi venerdì 3 settembre.
Ore 17. Il Kino, Nansenstraße 22.

Berlino: Martin Eden

Vedi venerdì 3 settembre.
Ore 21.10. Wolf Kino, Weserstr. 59.

In televisione: Köstliches Apulien
Documentario dedicato alla cucina del Gargano.
Ore 18.25 su Arte.

LUNEDÌ 6 SETTEMBRE

Berlino: Martin Eden

Vedi venerdì 3 settembre.
Ore 21.10. Wolf Kino, Weserstr. 59.

Brema: Orfeo sono io

Arie e opere instrumentali di Emilio de' Cavalieri, Jacopo Peri, Claudio Monteverdi, Luigi Rossi, Antonio Sartorio e altri, interpretate dal tenore Rolando Villazón.
Ore 20. Die Glocke, Domsheide 4.

MARTEDÌ 7 SETTEMBRE

Berlino: Poets' Corner

Più di 40 poetesse e poeti recitano le loro poesie, spesso unendole a delle performance. Poets' Corner è una manifestazione della Haus für Poesie. Una delle manifestazioni del Poets' corner ha luogo presso l'Istituto italiano di cultura di Berlino: Marina Agathangelidou (Grecia) Panagiotis Arvanitis (Grecia), Elisabetta Abbondanza (Italia), Nadja Grasselli (Italia), Nicoletta Grillo (Italia), Elena Pallantza (Grecia). Moderazione: Anna Giannessi.
Ore 18.30. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstraße 2.
Per iscriversi alla manifestazione clicca
qui.

Berlino: Martin Eden

Vedi venerdì 3 settembre.
Ore 21.10. Wolf Kino, Weserstr. 59.

MERCOLEDÌ 8 SETTEMBRE

Berlino: Martin Eden

Vedi venerdì 3 settembre.
Ore 21.10. Wolf Kino, Weserstr. 59.

In televisione: Höllentrip und Himmelfahrt. Die Visionen des Dante Alighieri

In occasione del 700 anniversario dalla morte di Dante Alighieri, l'autore e regista Adolfo Conti compie un viaggio attraverso le città in cui visse e operò il padre della lingua italiana.
Ore 22.10 su Arte.

GIOVEDÌ 9 SETTEMBRE

Berlino: Guido Spannocchi Quartett

Concerto di musica jazz. Guido Spannocchi (al sassofono) Davide Incorvaia (al pianoforte), Daigo Nakai (al basso) & Aaron Castrillo (alla batteria).
Ore 21. B-Flat, Dircksenstr. 40.

ANNUNCI

CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA

A partire dal 1 ottobre 2020 tutti i concittadini iscritti all'AIRE (anagrafe italiana residenti all'estero), potranno ottenere la nuova Carta d'Identità Elettronica (CIE). Per sapere come si ottiene e a cosa serve questo nuovo documento d'identità v. la videointervista col Console Generale Andrea Samà che illustra tutti i nuovi aspetti e le funzioni della Carta d'Identità Elettronica.

Ulteriori informazioni, sia in italiano che in tedesco, le trovate sul sito del Consolato Generale di Francoforte.

Anziani e vaccinazione

Su iniziativa del "Runder Tisches Seniorenarbeit Innenstadt" ("Tavola rotonda per il servizio agli anziani centrocittà") si offre sostegno e accompagnamento in madrelingua a agli anziani e li seguono in tutta la procedura per fare il vaccino anti-Covid -19. Tel: 0151- 74 57 59 04.

Un ultimo episodio della serie di video "Benvenuti a Berlino", realizzati dal COMITES per aiutare gli italiani e le italiane che si vivono a Berlino, riguarda la prossima dichiarazione dei redditi. Potrebbe essere utile per sapere come funziona il sistema fiscale in Germania e su come evitare la doppia imposizione fiscale per chi ha redditi anche in Italia. Ne parla in questa puntata di Benvenuti a Berlino l'avvocata e commercialista Simonetta Donà: 

"Trattamento di fine rapporto, straordinari, ferie, maternità." Come cercare lavoro a Berlino e come orientarsi nel mondo dei diritti del lavoro in Germania? Katia Squillaci, esperta di diritto del lavoro per il Patronato ItalUil di Berlino offre in questo episodio della serie Benvenuti a Berlino, una fondamentale panoramica di un contesto che non sempre funziona come quello italiano:  

Quest'anno si terranno le elezioni per il rinnovo dei Comitati per gli Italiani all'estero (Com.It.Es).I Com.It.Es sono organismi rappresentativi della collettività italiana e operano per l'integrazione della comunità italiana residente nel Paese straniero in cui si trovano. Le elezioni per il rinnovo dei Com.It.Es. si terranno entro la fine del 2021. A questo importante appuntamento elettorale potranno partecipare i cittadini italiani maggiori di 18 anni iscritti all'AIRE (anagrafe degli italiani residenti all'estero) e residenti nella circoscrizione consolare da data anteriore al 3 giugno 2021. Le elezioni si svolgono per corrispondenza: il consolato manderà il plico elettorale per posta agli elettori che entro il 3 novembre hanno chiesto al proprio consolato di riferimento di essere iscritti nell'elenco elettorale per le elezioni dei Com.It.Es. È possibile iscriversi sin da ora nelle liste elettorali del proprio consolato attraverso il portale dei servizi consolari Fast It, disponibile a questo link qui. Se non si desidera utilizzare il portale dei servizi consolari Fast It, si potrà utilizzare il modulo per l'iscrizione nell'elenco elettorale per le elezioni dei Com.It.Es reperibile a questo link qui. Il modulo dovrà poi arrivare in Consolato in uno dei seguenti modi: consegnandolo di persona; inviandolo per posta cartacea insieme a fotocopia del proprio documento di identità; inviandolo per posta elettronica ordinaria (mail) oppure certificata, sempre insieme a copia del proprio documento d'identità.

Nuova "Guida al sistema scolastico di Berlino", realizzata da Comites e Ambasciata d'Italia a Berlino. Vademecum a cura di Ilaria Bucchioni, esperta dell'educazione plurilingue e del sistema scolastico e prescolastico tedesco, e Anna Maria Marzorati, dirigente scolastica presso l'Ambasciata d'Italia a Berlino. L'obiettivo è sostenere le famiglie italiane a Berlino e quelle che stanno programmando di trasferirsi in Germania nell'approccio con il mondo dell'istruzione e della formazione tedesca. Clicca QUI per scaricare la guida

Il Literatur-TANDEM-letterario 2022 è una borsa di studio per giovani scrittori e scrittrici dall'Italia e dalla Germania. Gli autori presentano un racconto (short story) nella propria lingua. Nell'ambito di un tandem tedesco/italiano dovrebbe quindi essere trasposto il racconto del/la partner di lingua straniera nella propria lingua. Gli autori e le autrici, tuttavia, possono trasporre i testi come vogliono: dalla traduzione semantica alla traduzione libera con la riscrittura di parti del testo, oppure tramite la riscrittura creativa dei testi con parole proprie. L'obiettivo è quello di far conoscere meglio gli scrittori e le scrittrici in Italia e in Germania, nonché di promuovere scambi intellettuali e interculturali tra scrittori e scrittrici italiani/e e tedeschi/e. Tutte le informazioni sulla Literatur-TANDEM-letterario 2022 possono essere trovate qui.
Termine ultimo delle domande: 03 ottobre 2021.

Mehrsprachigkeit im Ohr: Consulenze telefoniche sull'educazione bi- plurilingue

Martedì-Dienstag // ore 14:00-15:00, Tel. 0152 25 46 87 83 
nell'ambito del progetto "Gelebte Mehrsprachigkeit" del quartiere di Pankow,
QUI NUOVO VIDEO ESPLICATIVO (in tedesco).

Il turismo delle radici

L'associazione "Raiz Italiana" é sorta con l'intento di aiutare i discendenti italiani residenti all'estero a connettersi con le proprie origini. Nel 2019 l'associazione ha realizzato e messo online, a disposizione di tutti, la "Guida alle radici italiane. Un viaggio sulle tracce dei tuoi antenati", dedicata alle Regioni Puglia, Abruzzo, Basilicata ed Emilia Romagna. Nel 2021 è in arrivo il secondo volume, che includerà Calabria, Sicilia, Molise, Lazio e Lombardia. Si occupa di turismo di ritorno anche l'Osservatorio permanente sulle Radici Italiane (ORI) dell'Associazione AsSud che, insieme ad altri soggetti che storicamente si occupano di emigrazione italiana, ha dato vita al progetto "Scoprirsi italiani: i viaggi delle radici in Italia".

Compila il
questionario sul turismo delle radici
Si tratta di una ricerca, sostenuta dalla Direzione generale per gli italiani all'estero del Maeci, che attraverso un questionario online messo a punto in 6 lingue vuole delineare l'identikit del viaggiatore delle radici e definire le sue esigenze. Il questionario è anonimo, e l'analisi dei risultati verrà presentata in una pubblicazione.

Dal 18.12. è disponibile il nuovo CD della cantante Rachelina ("Rachelina&dieMaccheronies"), registrato insieme ai bambini del coro multiculturale "I Birichini" e alla big band Flintstones della scuola di musica del quartiere di Neukölln, con brani registrati un anno fa, prima dell'arrivo della pandemia. "Bevete più latte", che dà il titolo al CD, è una vecchia canzone tratta da un episodio del film  "Boccaccio 70 di Fellini, con musiche di Nino Rota. Altri brani sono vecchie canzoni dello Zecchino d'Oro come "Sitting Bull" e "Torero Camomillo", di vecchie pubblicità, come "Guarda come dondolo" e "Dolce casa mammina", o anche tratte da film o trasmissioni televisive, come "Viva la pappa"  e "Cacao Meravigliao". La particolarità di questo CD è che dà la possibilità di cantare insieme. Di ogni canzone c'è anche una versione strumentale; i testi delle canzoni sono nel booklet, che contiene anche disegni realizzati dai bambini stessi. Il CD costa 10 euro (più evtl. spese postali) ed è prenotabile attraverso il sito internet.

L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino organizza a partire da gennaio corsi di italiano online di conversazione a diversi livelli,  oltre a "La Divina Commedia per stranieri". Informazioni sul sito web.

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco

L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano

È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.

CORSI

Consulenza telefonica sull'educazione bi-plurilingue, cura dell'iniziativa MiO (Mehrsprachigkeit im Ohr, Gelebte Mehrsprachigkeit), il martedì dalle 14 alle 15.
Telefono: 0152 25468783

SERVIZI

CONSULTI MEDICI ONLINE
emergenza Covid // #uniticontroilcovid

La piattaforma DaVinci permette di prenotare un consulto medico online e di mettere in contatto medici e pazienti. Con pochi clic, seguendo ViciniVinciamo, si può ottenere una valutazione medica a distanza, in tempi celeri e gratuitamente.
Offerta valida per tutti (cittadini italiani in Italia o all'estero, con o senza tessera sanitaria italiana).
QUI la pagina Internet

MOSTRE

Amburgo: Raffaello

La mostra "Raffael. Wirkung eines Genies" si inquadra nelle celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Raffaello. Patrocinata dal Consolato Generale d'Italia ad Hannover e sostenuta dalla Fondazione Hubertus Wald, dagli Amici della Kunsthalle e dalla Fondazione Hans-Otto e Engelke Schümann, ripercorre con numerosi disegni, stampe, fotografie e libri tratti dalle collezioni della Kunsthalle di Amburgo la vita, l'opera e l'influsso di Raffaello sia sull'arte rinascimentale che sull'intera storia dell'arte.
Fino al 3 ottobre. Kunsthalle, Glockengießerwall 5.

Berlino: Bud Spencer

La mostra multimediale dedicata all'attore Carlo Pedersoli, scomparso nel 2016, rimarrà per un anno a Berlino. Nel quinto anniversario della morte di Spencer, il 27 giugno, saranno presentati oggetti di scena originali e foto inedite. La mostra, già esposta a Napoli in forma simile nel 2019,  è stata concepita dalla famiglia Pedersoli e comprende centinaia di oggetti, compresa la mitica Dune Buggy. Carlo Pedersoli ha quasi sempre interpretato lo stesso carattere, brusco ma dalla parte degli oppressi. Al fianco del suo congeniale partner Terence Hill, conquistò un pubblico di milioni di persone e divenne così una superstar: Bud Spencer.
Fino a fine 2022. Römischer Hof, Unter den Linden 10.

Berlino: Dante

"Dante e i suoi luoghi nelle fotografie di Massimo Sestini": in occasione della 700esima ricorrenza dalla morte del poeta Dante Alighieri, nel contesto della valorizzazione culturale Fiorentina, l'Associazione Mus.e propone "Dante 700", un reportage fotografico a cura del fotoreporter Massimo Sestini che racconta la presenza di Dante ai giorni nostri. L'intento è quello di utilizzare tecnologie innovative per ritrarre, da punti di vista insoliti, ingredienti narrativi danteschi, contestualizzandoli con l'ambiente. Gli scatti emozionali, realizzati dal fotoreporter Massimo Sestini, toccano l'animo dello spettatore risalendo nella sua memoria.
Inaugurazione: mer. 23 giugno 2021 ore 19:00
Fino al 17 settembre. Iscrizione attraverso il
link Eventbrite.

Berlino: Marinella Senatore

Nell'ambito della mostra collettiva "Park Platz" l'artista di Cava dei Tirreni espone un'istallazione di luci che ricorda le luminarie delle feste di strada della Puglia. Sul portale sfoggia la scritta "Bodies in Alliance", citazione del titolo di un'opera della filosofa statunitense Judith Butler che sottolinea l'importanza­ degli incontri e l'importante ruolo del­ corpo nell'azione ­politica. Il modo di lavorare artistico­ e attivista di Marinella Senatore si esprime in opere ­interattive e performative che creano spazi sociali e attirano­ visitatori.
Berlinische Galerie, Alte Jakobstraße 124 – 128.

Berlino: Olivetti

Ausstellung "Universo Olivetti"

La mostra "Universo Olivetti" (foto © Dario J. Laganà www.norte.it)

"Universo Olivetti. Comunità come utopia concreta". Mostra itinerante promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e ideata, organizzata e allestita da Fondazione MAXXI - MAXXI Architettura e Fondazione Adriano Olivetti. La mostra, a cura di Pippo Ciorra, Francesca Limana e Matilde Trevisani, racconta – attraverso una serie di oggetti e materiali d'archivio – i grandi temi e la cultura alla base dell'impresa olivettiana, restituendone tutto lo spessore etico e la grande attualità. Articolata in quattro sezioni (Città e Politica, Fabbrica, Cultura e Immagine, Società), la mostra "Universo Olivetti. Comunità come utopia concreta" racconta il progetto olivettiano in tutti suoi aspetti, dimensioni e complessità. Attraverso una galleria di grafiche, documenti d'archivio, riproduzioni e rivisitazioni fotografiche, si torna a ragionare sulla stringente attualità di una figura come quella di Adriano Olivetti, così come sul modello d'impresa unico e innovativo costituito attorno a Ivrea – città recentemente iscritta nella Lista del Patrimonio Unesco – tra gli anni Trenta e Sessanta del Novecento.
Fino al 26. settembre. Club Berlin, Aufbauhaus am Moritzplatz, Prinzenstr. 84.2.

Berlino: Sardegna. L'isola dei megaliti

I megaliti sono pietre piuttosto grandi, spesso non tagliate. Uno degli esempi più noti è probabilmente Stonehenge nel Regno Unito. La mostra illustra sull'esempio della Sardegna l'importanza che hanno avuto questi colossi di pietra. Le costruzioni a forma di torre, le nuraghe, fungevano dapprima da abitazioni, più tardi come luoghi di culto. In Sardegna si trovano ancora circa 7.000 nuraghe. Catalogo «Sardegna. Isola dei megaliti», ed. Federica Doria e.a., Skira Verlag, Milano, 223 p.
Fino al 30 settembre. Neues Museum, Bodestraße 1-3.

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945

Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5. Ammesse max 15 persone per volta.

Berlino: Valentina Murabito

La fotografa siciliana e berlinese d'adozione espone tre delle sue opere  nell'ambito di una mostra collettiva, "UNTITLED", con opere di fotografi famosi come René Groebli, Barbara Klemm, Robert Lebeck, Stefan Moses, Ulrike Ottinger, Donata Wenders e Johanna Breede. La Galleria è specializzata in fotografia analogica in bianco e nero, che sia come mezzo che come prodotto finale è in netto contrasto con la realizzazione e la velocità delle immagini nel mondo di oggi. In mostra un'attenta selezione di opere che affascinano con la loro precisione, atemporalità e perfezione tecnica. Inaugurazione: 29.6. alle 11.
Fino al 15 ottobre. Johanna Breede Photokunst, Fasanenstraße 69.

Bonn: L'Italia e gli artisti

Nell'ambito della mostra "Italiensehnsucht!", Nostalgia dell'Italia, sono esposte opere di artisti principalmente di lingua tedesca o a lungo residenti in Germania, come August Macke, Wassiliy Kandinsky, Gabriele Münter, Max Pechstein, Karl Schmidt-Rottluff, Carlo Mense e altri, che hanno tradotto il loro entusiasmo per il Bel Paese in opere che virano tra espressionismo, surrealismo e sobria oggettività. 
Fino al 19 settembre. Museo August Macke Haus, Hochstadenring 36.

Colonia: Skulpturenpark

Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.
L'entrata è gratuita ed è nella Riehler Straße o Konrad-Adenauer-Ufer.

Colonia: Trieste

"Trieste. Fotografia e montaggio architettonico in dialogo. Ciro Pascale –Thomas Schriefers".  La città friulana è sempre più al centro dell'attenzione di chi si impegna a rivitalizzare gli spazi urbani trascurati. Il Porto Vecchio di Trieste, ad esempio, è stato per lungo tempo recintato e inutilizzato. Dieci anni fa il fotografo di architettura Ciro Pascale ha iniziato a documentare ciò che sarebbe potuto andare perso. L'artista e architetto di Colonia Thomas Schriefers a sua volta ha inserito nelle foto poetiche di Pascale elementi estranei all'immagine stessa, creando montaggi insoliti e suggestivi. La mostra è visitabile previo appuntamento al n° tel. 0221/9405610.
Fino al 24 settembre. Istituto Italiano di Cultura di Colonia, Universitätsstr. 81.

Monaco: Chiedi alla strada

Mostra con uno sguardo ricognitivo sullo stato attuale dell'arte contemporanea italiana e con un taglio curatoriale molto preciso: la selezione dei pezzi esposti è stata operata all'interno della produzione di artisti accomunati dall'essere intervenuti con continuità sul paesaggio urbano delle città italiane, attestando l'esperienza dell'arte pubblica come un'imprescindibile componente del proprio percorso. In mostra lavori di BR1, 108, Guerrilla Spam, Martina Merlini, Nemo's, Orticanoodles, Sten & Lex, To LeT, 2501. Progetto ideato e curato da Sara Manfredi per l'Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera.
Fino al 25 settembre. Istituto Italiano di Cultura di Monaco, Hermann-Schmid-Straße 8.

Neuss: Inter Nationes

"Inter Nationes. Die Menschen im römischen Novaesium". Chi erano le persone che vivevano nella guarnigione romana Novaesium? Gli abitanti di Novaesium provenivano da tutte le parti dell'Impero Romano, il che si riflette anche nelle loro idee religiose e nella loro dieta. Formarono una società multiculturale unita dal desiderio di partecipare allo stile di vita romano. La città di guarnigione al confine con il Reno divenne così un centro di romanizzazione nella provincia del Basso Germanico.
Fino al 3 ottobre. Clemens-Sels-Museum , Am Obertor.

Potsdam: Costantino Ciervo

L'artista napoletano e berlinese d'adozione espone nell'ambito della mostra "Out-look" sette opere. Costantino Ciervo è un artista multimediale che da sempre si interessa di temi attuali, globali e politici. Nei suoi lavori tematizza questioni come la libertà, l'etica, il potere, la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico, oltre all'informazione e alla comunicazione. In questo contesto Ciervo mette in discussione la funzione sociale e la legittimazione dell'artista e dell'arte.
Mostra permanente. Museum Fluxus+, Schiffbauergasse 4f.

Weil am Rhein: Collettivo Memphis

Memphis. 40 Jahre Kitsch und Eleganz. Il collettivo di design italiano Memphis è una delle apparizioni più straordinarie nel design degli ultimi decenni. Nasce nell'inverno del 1980/81, quando un gruppo di giovani designer si riunì attorno al designer e architetto italiano Ettore Sottsass che volle uscire dai dogmi del design industriale. Già nel settembre 1981, il gruppo suscitò attenzione internazionale con la presentazione della sua prima collezione nella galleria milanese Arc'74. I disegni di Memphis, con i loro colori e motivi striduli, sembravano essere scaturite da un fumetto e modellavano un look completamente nuovo in cui la cultura pop, l'estetica pubblicitaria e il postmodernismo si combinavano per formare un mix insolito e anticonvenzionale. Nel 40° anniversario della fondazione del gruppo, la mostra espone mobili, lampade, ciotole, disegni, schizzi e fotografie. Tra le mostre opere di Ettore Sottsass, Michele De Lucchi, Martine Bedin, Michael Graves, Barbara Radice, Peter Shire, Nathalie Du Pasquier e Shiro Kuramata.
Fino al 22 gennaio 2022. Vitra Design Museum Gallery, Charles-Eames-Str. 2.