Live hören
Jetzt läuft: Video games (Makina Chicha Edit) von Lana Del Rey

Eventi italiani in Germania

A cura di Elisabetta Gaddoni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 01.10.2020 04:46 Min. Verfügbar bis 01.10.2021 COSMO

Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Angela Sinesi ed Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

Nando Dalla Chiesa

Il professor Nando Dalla Chiesa, esperto di mafie

***ATTENZIONE: A causa dell'epidemia di Coronavirus molti eventi italiani in Germania sono stati o potrebbero essere annullati. Verifica sul sito degli organizzatori se l'evento ha effettivamente luogo. ***

ANTICIPAZIONI

Scopri qui i principali concerti di artisti italiani in Germania nei prossimi mesi.

RISORSE ONLINE

Qui trovi una scelta di risorse online dedicate alla lingua e alla cultura italiana, con uno sguardo particolare alle iniziative di enti o associazioni che si trovano in Germania.

VENERDÌ 2 OTTOBRE

Berlino: Il traditore

Proiezione del film di Marco Bellocchio. La pellicola racconta le vicende del criminale Tommaso Buscetta, primo pentito di mafia, che consentì ai giudici Falcone e Borsellino di comprendere l'organizzazione di Cosa Nostra e di portarne i capi in tribunale. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 17:45. Kino am Bundesplatz,  Bundesplatz 14.

Brema: Il colpo del cane

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Fulvio Risuleo (2019). Rana e Marti, due ragazze spiantate, subiscono al loro primo giorno da dogsitter il furto del bulldog francese che era stato loro affidato da una ricca signora. Decidono di mettersi all'inseguimento del ladro, un sedicente veterinario che sostiene di chiamarsi Dr Mopsi. Una commedia dal ritmo veloce e meravigliosamente folle con una potenzialità di film 'cult' che riserva molte sorprese. Convince anche la descrizione del mondo della periferia romana, raramente immortalata nel cinema. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 12. Gondel Filmtheater, Schwachhauser Heerstraße 207.

Colonia: Il sindaco del Rione Sanità

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Mario Martone (2019).Un emozionante adattamento cinematografico della famosa opera teatrale di Eduardo de Flippo degli anni Sessanta. Antonio Barracano è la persona più influente del Rione Sanità di Napoli, al quale piace essere chiamato "sindaco", anche se non è mai stato eletto. Vive con la famiglia in una splendida villa. Chi ha un problema contatta Barracano il quale fa giustizia a modo suo, che si tratti di una sparatoria di quartiere o delle manovre di un usuraio. I suoi stretti legami con la camorra gli sono molto utili. Un giorno però si trova davanti un giovane che vuole uccidere suo padre. In questo caso, Don Antonio percepisce i limiti del suo potere... In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18.30 Cinenova, Herbrandstr. 11.

Düsseldorf: Il colpo del cane

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Fulvio Risuleo (2019), v. Brema. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21.30. Bambi, Klosterstr. 78.

Essen: Danza contemporanea

"Essenziale 2020": il festival di Danza contemporanea è una piattaforma per la coreografia e la performance contemporanea. Saranno presentati brani di danza selezionati, opere video e performance dei più innovativi artisti italiani e della Regione Nordreno-Westfalia, in una evento serale curato particolarmente bene. Con questo format, la direttrice artistica Eloisa Mirabassi vuole dare ai giovani artisti un luogo di scambio. Il festival "Essenziale" è realizzato con il sostegno dell'Ufficio culturale della città di Essen e dell'Istituto Italiano di Cultura di Colonia.
Ore 20. In diretta streaming su YouTube e Dringeblieben.

Amburgo: Fil Bo Riva

Concerto del singersongwriter romano ormai di casa a Berlino, in attesa  della lunga tournée che era stata prevista per lo scorso marzo ma che è slittata alla primavera prossima. Filippo Bonamici, questo il vero nome del musicista, presenta con la sua band brani folk e rock sorretti da una profonda voce dalle venature soul. Ai brani del suo primo album completo, "Beautiful Sadness", cantati prevalentemente in inglese, si aggiungeranno canzoni scritte in parte durante i mesi del lockdown.
Ore 20. Draussen im Grünen Festival, Open Air, Freilichtbühne Jungiusstrasse.

Monaco: Una questione privata

Proiezione del film di Paolo e Vittorio Taviani (2017). Tratto dall'omonimo romanzo di Beppe Fenoglio, il film segue le vicende del giovane partigiano Milton, innamorato della bella Fulvia, ne perde le tracce durante la guerra di resistenza nelle Langhe. Sullo sfondo della battaglia partigiana, il protagonista intraprende un eroico viaggio alla ricerca dell'amore perduto e della verità che ruota attorno ad esso. Grazie alla complicità della custode della villa dove i due innamorati passavano le loro serate, Milton scopre il terribile segreto che traccerà la sua strada: contorta e pericolosa, disseminata di nemici e insormontabili sfide. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 20:30. Theatiner Filmtheater, Theatinerstr. 32.

SABATO 3 OTTOBRE

Brema: Palazzo di giustizia

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del primo film di Chiara Bellosi, presentato in anteprima alla Berlinale di quest'anno. La giustizia di tutti i giorni in un grande tribunale italiano con un processo in atto nel cuore dell'edificio. Due ragazze stanno aspettando fuori dalla porta chiusa dell'aula: la piccola, giocosa e testarda Luce e la più grande Domenica, insicura e assente. Mentre i loro padri si affrontano all'interno in un complicato processo per omicidio, le figlie non sanno cosa fare là fuori. Concentrandosi interamente su quest'unico luogo, la regista sposta al centro del suo film figure apparentemente marginali, aprendo prospettive insolite sul funzionamento di un tribunale e sulla giustizia stessa. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 19. Schauburg Vor dem Steintor 114.

Dortmund: Fil Bo Riva

Concerto del singersongwriter romano (v. 2.10.)
Ore 20. Junkjard, Open Air, Schlägelstraße 57.

Düsseldorf: Il sindaco del Rione Sanità

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Mario Martone (2019), v. 2.10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 19. Bambi, Klosterstr. 78.

Düsseldorf: La dea fortuna

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Ferzan Ozpetek (2019). Arturo e Alessandro sono una coppia da quindici anni. Il primo lavora come traduttore e il secondo fa l'idraulico. Il loro rapporto è ormai da tempo in crisi, ma trova nuovi stimoli quando la loro amica Annamaria chiede ai due di occuparsi dei figli. Annamaria deve fare alcuni esami diagnostici. Così Arturo e Alessandro dovranno fare i conti con una responsabilità genitoriale mai immaginata prima e con la capacità dei bambini di mettere gli adulti di fronte a quello che sono veramente. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21:45. Bambi, Klosterstr. 78.

Monaco: Una questione privata

Proiezione del film di Paolo e Vittorio Taviani (2017), v. 2.10.
Ore 15:45. Theatiner Filmtheater, Theatinerstr. 32.

DOMENICA 4 OTTOBRE

Berlino: Viva Verdi

Arie e duetti dalle opere  "Il trovatore", "Macbeth", "Don Carlo" e "Simon Boccanegra", con la Staatskapelle Berlin, diretta da Simone Young.
Ore 18. Staatsoper Unter den Linden, Unter den Linden 7.

Brema: Palazzo di giustizia

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del primo film di Chiara Bellosi, v.3.10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 12. Gondel, Schwachhauser Heerstraße 207.

Colonia: Pulse Of Europe

Manifestazione per la legalità e i diritti civili e umani  dell’iniziativa popolare e autonoma pro-Unione europea Pulse Of Europe. Interventi di Gerhart Baum e del parroco Pfarrer Hans Mörtter, e contributi musicali di Alessandro Palmitessa e Cosimo Erario (sassofono e chitarra).
Ore 14-15. Roncalliplatz.

Colonia: Bangla

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Phaim Bhuiyan (2019). Phaim è un giovane musulmano di origini bengalesi nato in Italia. Vive in famiglia a Torpignattara, quartiere romano multietnico, lavora in un museo ed è anche il leader di una rock band. Durante un concerto incontra Asia, una giovane donna proveniente da una famiglia di artisti completamente diversa da lui: puro istinto, nessuna regola. I due si innamorano - e Phaim si trova di fronte ad un dilemma: dovrebbe sposare una donna bengalese. E come può conciliare il suo rapporto con l'inconfutabile legge dell'Islam: niente sesso prima del matrimonio? Uno scontro di culture all'interno di una commedia affascinante e autobiografica. Il giovane regista di origine bengalese interpreta se stesso e la sua storia con arguzia, autoironia e una buona dose di romanticismo. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 16. Cinenova, Herbrandstr. 11.

Düsseldorf: La scomparsa di mia madre

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film documentario di Beniamino Barrese (2019),  figlio di Benedetta Barzini, fotomodella di fama mondiale nata nel 1943. Modella iconica negli anni '60, è stata musa di Andy Warhol, Salvador Dalì, Irving Penn e Richard Avedon.Femminista militante, scrittrice e docente universitaria, in continua lotta con quel sistema che non le appartiene e che per lei significa solo sfruttamento femminile, Benedetta Barzini decide oggi all'eta di 75 anni, di lasciare tutto, scomparire per raggiungere un luogo lontano e abbandonare il mondo delle immagini, delle ambiguità e di tutti gli stereotipi a cui la vita l'ha obbligata. Il film rappresenta il tentativo da parte del figlio Beniamino Barrese, di trovare delle risposte e di fermare nella memoria la vera essenza e autenticità di sua madre. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 19. Bambi, Klosterstr. 78.

Düsseldorf: Il sindaco del Rione Sanità

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Mario Martone (2019), v. 2.10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21:30. Bambi, Klosterstr. 78.

Hannover: I vitelloni

Proiezione del film di Federico Fellini (1953); Quattro trentenni di una piccola città di mare, vivono nell'eterna attesa di diventare adulti: Moraldo (Interlenghi), Alberto (Sordi), Fausto (Fabrizi), Leopoldo (Trieste), Riccardo (Fellini, fratello del regista). Fausto corre dietro a tutte le donne e non ha voglia di lavorare, trova un posto da commesso, gli altri ridono di lui. Si sposa ma non cambia. Alla fine il padre lo picchia con la cinghia, come un bambino. Alberto ha problemi in famiglia, la sorella se ne va con un uomo sposato. Lui si ubriaca. Riccardo non ha personalità, è un po' la spalla di tutti. Leopoldo scrive commedie che nessuno legge. Quando arriva un attore in città che sembra interessarsi ai suoi scritti, in realtà si interessa... a lui. Moraldo è il più serio, è buono e generoso. Alla fine sarà l'unico ad andarsene. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 11:30. Kino am Raschplatz, Raschplatz 5.

Monaco: Una questione privata

Proiezione del film di Paolo e Vittorio Taviani (2017), v. 2.10.
Ore 15:45. Theatiner Filmtheater, Theatinerstr. 32.

LUNEDÌ 5 OTTOBRE

Amburgo: Alfredo Palomba

Incontro con lo scrittore, il cui romanzo d'esordio, "Teorie della comprensione profonda delle cose", segnalato al XXX° Premio Calvino e proposto al Premio Strega 2020, è stato accolto con altrettanto entusiasmo dal pubblico e dalla critica. l romanzo è animato da diversi personaggi - tra questi un moderno don Chisciotte, un dodicenne geniale e un poeta da strapazzo- e spazia tra diversi generi letterari, cui corrispondono altrettanti registri: da quello aulico e letterario a quello colloquiale. Moderazione e traduzione a cura di Francesca Bravi (Università CAU Kiel).
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Hansastr. 6.

Berlino: Giorgio Crobu Trio

Concerto jazz (latin e mainstram) col chitarrista Giorgio Crobu e del percussionista Andrea Marcelli, entrambi da anni di casa a Berlino. Alle tastiere il pianista Tal Balshai. In programma musiche di Wes Montgomery, Jimmy Smith, Cole Porter e altri.
Ore 21. B-flat, Dircksenstr. 40.

Colonia: Il colpo del cane

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Fulvio Risuleo (2019). V. 2.10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18.30 Cinenova, Herbrandstr. 11.

Düsseldorf: Bangla

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Phaim Bhuiyan (2019). V. 4:10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 19. Bambi, Klosterstr. 78.

Düsseldorf: La scomparsa di mia madre

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film documentario di Beniamino Barrese (2019),  v. 4.10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21:30. Bambi, Klosterstr. 78.

Monaco: Una questione privata

Proiezione del film di Paolo e Vittorio Taviani (2017), v. 2.10.
Ore 20:30. Theatiner Filmtheater, Theatinerstr. 32

TV: Amara terra mia

Docufiction sulla prima generazione di immigrati italiani in Germania. Al materiale di archivio si intreccia la storia inventata di Agatino Rossi, che come molti aveva una famiglia in Italia e una in Germania. Il momento di prelevare l'urna con le ceneri del padre defunto offre a due donne, entrambe ignare figlie di Agatino, l'occasione di conoscersi. Insieme partono per l'Italia, alla ricerca di tracce e testimonianze della vita del padre.
Ore 23:15. Arte.

MARTEDÌ 6 OTTOBRE

Brema: Bangla

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Phaim Bhuiyan (2019). V. 4:10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 19. Schauburg Vor dem Steintor 114.

Colonia: La scomparsa di mia madre

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film documentario di Beniamino Barrese (2019),  v. 4.10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18.30 Cinenova, Herbrandstr. 11.

Düsseldorf: Palazzo di giustizia

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del primo film di Chiara Bellosi, v. 3.10.. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 19. Bambi, Klosterstr. 78.

Düsseldorf: Bangla

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Phaim Bhuiyan (2019). V. 4:10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21:30. Bambi, Klosterstr. 78.

MERCOLEDÌ 7 OTTOBRE

Berlino: Giulia Caminito

Incontro con l'autrice, che presenta il suo romanzo "Un giorno verrà", edito da Bompiani e pubblicato da Wagenbach nella traduzione tedesca. Il romanzo di apre all'inizio del Novecento a Serra de' Conti, nelle Marche, paese d'origine della sua famiglia, e si sviluppa attorno alle vicende di diversi protagonisti, ognuno di essi seguito con il medesimo sguardo. Frutto di una rigorosa documentazione storica e insieme di un'ardente partecipazione spirituale, le storie sono raccontate con una scrittura tesa, vibrante, capace di scavare nelle pieghe del tempo e trarne schegge di emozione vivissima. Alla sua seconda prova narrativa, Giulia Caminito sceglie di dare voce a chi non l'ha mai avuta, a chi è ultimo per nascita o per scelta: e si misura così con il grande tema della fede, della speranza salvifica in un mondo migliore. In lingua italiana e tedesca, moderazione: Anne Kohlick.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Brema: Bangla

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Phaim Bhuiyan (2019). V. 4:10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 12. Gondel Filmtheater, Schwachhauser Heerstraße 207.

Colonia: Palazzo di giustizia

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del primo film di Chiara Bellosi, presentato in anteprima alla Berlinale di quest'anno, v.6.10.
In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18.30 Cinenova, Herbrandstr. 11.

Düsseldorf: Raffaello

Ritratti femminili e poesie d'amore:  Progetto su Raffaello per i 500 anni dalla morte, con  la dr. Donatella Chiancone-Schneider.
Ore 19. AssociazioneDante Alighieri,  Scheidtstr. 2.

GIOVEDÌ 8 OTTOBRE

Berlino: Pianeta Mafia

Prima di un ciclo di sei conferenze sulla mafia curate da Nando dalla Chiesa, in programma fino a dicembre. Nando dalla Chiesa, professore di Sociologia della criminalità organizzata all'Università Statale di Milano e figlio del prefetto Carlo Alberto dalla Chiesa, assassinato dalla mafia a Palermo, introdurrà la conferenza di Isaia Sales, docente di Storia delle mafie all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Il tema del suo intervento, via Zoom, sarà "Il fenomeno mafioso: tra cambiamento e continuità".
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Brema: La dea Fortuna

Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!" proiezione del film di Ferzan Ozpetek (2019), v. 3.10. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 12. Gondel Filmtheater, Schwachhauser Heerstraße 207.

Bonn: La Calisto

Prima dell'opera di Francesco Cavalli, nell'allestimento di Jens Kerbel.
Ore 19:30. Opernhaus Bonn, Am Boeselagerhof 1.

Colonia: Leonardo

Leonardo da Vinci: vita, arte, testi. Conferenza con la dr. Donatella Chiancone-Schneider.
Ore 18:30. VHS nel municipio Lindenthal, ingresso Oskar- Jäger Straße, Aachener Str. 220.

ANNUNCI

Oltre ai corsi di lingua vengono proposti anche corsi di musica in italiano: dal coro per bambini dai 3 ai 5 anni al coro giovanile  (dai 16 anni) alle lezioni di Bel Canto a quelle di chitarra, pianoforte e strumenti a fiato, con docenti di lingua italiana. Informazioni sul sito del Forum Italia e.V.

All'Associazione Mondo Aperto di Colonia ricomincia il Laboratorio Creativo in lingua italiana per bambini da 3 a 8 anni di età, diretto da Maria Eugenia Manelli. A partire dal 25 settembre, tutti i venerdì pomeriggio, dalle 16 alle 17.30. Altre informazioni sul sito Mondo Aperto.

Il Forum Italia e.V. e l'Istituto Italiano di Cultura di Monaco organizzano nuovi corsi di italiano per il periodo autunnale e invernale, a partire da metà settembre.

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco

L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano

È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.

CORSI

Presso gli Istituti Italiani di Cultura di Amburgo, Berlino, Colonia e Monaco sono ricominciati i corsi di italiano. Per informazioni consultare i siti internet degli istituti.

Consulenza telefonica sull'educazione bi-plurilingue,  cura dell'iniziativa MiO (Mehrsprachigkeit im Ohr, Gelebte Mehrsprachigkeit), il martedì dalle 14 alle 15.
Telefono: 0152 25468783

SERVIZI

Colonia: Sportello psicologico

La dottoresssa Barbara Renzi - psicoterapeuta - membro dell'associazione britannica degli psicoterapeuti - è disponibile durante la settimana per consulenze psicologiche a Mondo Aperto. Si prega di prendere appuntamento, e concordare i dettagli della seduta, via email all'indirizzo: Bgrenzi@protonmail.com

Berlino: HOTLINE Salutare e.V. (COVID-19)

ogni giorno, ore 10:00 -12:00, servizio di supporto psicologico in italiano. L'associazione Salutare e.V. Berlino offre un servizio di supporto psicologico in italiano a tempo limitato, erogato telefonicamente o via Skype.
Tel: 03033180766
Skype: "Salutare Hotline"

*NB: il servizio non sostituisce la psicoterapia o il trattamento medico

CONSULTI MEDICI ONLINE
emergenza Covid // #uniticontroilcovid

La piattaforma DaVinci permette di prenotare un consulto medico online e di mettere in contatto medici e pazienti. Con pochi clic, seguendo ViciniVinciamo, si può ottenere una valutazione medica a distanza, in tempi celeri e gratuitamente.
Offerta valida per tutti (cittadini italiani in Italia o all'estero, con o senza tessera sanitaria italiana).
QUI la pagina Internet

MOSTRE

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945

Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5. Ammesse max 15 persone per volta.

Berlino: Bastianino

Pittore manierista, Bastianino è stato uno degli esponenti della scuola ferrarese del XVI secolo. La Croce vivente di Ferrara è una pala d'altare che rappresenta un'allegoria dell'Antico e del Nuovo Testamento. L'opera è stata donata alla Gemäldegalerie dalla Humboldt-Universität Berlin come prestito permanente. Le operazioni di restauro sono state svolte tra il 2018 e il 2019.
Fino a fine ottobre. Gemäldegalerie, Matthäikirchplatz.

Berlino: Letizia Battaglia

Mostra fotografica. Della sua città natale, Palermo, un set fotografico a cielo aperto, Letizia Battaglia ha raccontato la vita delle strade, le donne, gli omicidi di mafia. Attraverso il suo obiettivo è passata tutta la società palermitana: i ricchi, i poveri e i poverissimi, gli emarginati. Battaglia interpreta la fotografia come impegno civile, descrivendo la realtà senza filtri, senza indulgere a artifici tecnici e formali. Celeberrime sono le sue immagini che documentano con passione militante gli anni sanguinosi delle guerre di mafia in Sicilia. Ma, oltre ai corpi di giudici e vittime senza nome, Battaglia ritrae anche i suoi soggetti prediletti, bambine e giovani donne, figurazioni di un futuro possibile, che riflettono un impegno più intimo e personale attraverso la macchina fotografica.

Albergheria Viertel. Palermo, 1977

Quartiere Albergheria. Palermo, 1977

La mostra "Letizia Battaglia, Palermo e la lotta alla mafia", espone questi scatti, storie di uomini, donne, bambini e ragazzi, realizzati con uno sguardo insieme distaccato e partecipe. Un percorso di realtà senza retorica, nel quale il quotidiano si fa documento. Letizia Battaglia nasce a Palermo nel 1935. La fotografa, regista e ambientalista dirige dal 1974 al 1991 il team fotografico del giornale comunista L'Ora di Palermo e fonda l'agenzia "Informazione fotografica". Ha ricevuto molti premi per il suo impegno civile come fotoreporter. Nel 2017 ha potuto realizzare un sogno con l'apertura del "Centro Internazionale di Fotografia" nei Cantieri Culturali della Zisa a Palermo. Per visitare la mostra è necessario registrarsi in anticipo tramite eventbrite!
Fino al 31 marzo 2021. Istituto italiano di cultura, Hildebrandstr. 2.

Berlino: Paul J. Kristeller

"Mi conforta l'amore per l'arte. Paul J. Kristeller tra Berlino e l'Italia": una presentazione speciale del Kupferstichkabinett - Musei nazionali di Berlino. Il Kupferstichkabinett espone nel suo gabinetto della Gemäldegalerie eccezionali incisioni e xilografie del Rinascimento italiano - tra cui opere di Andrea Mantegna, Giulio Campagnola e Marcantonio Raimondi. La presentazione speciale non solo invita i visitatori a conoscere i famosi capolavori dell'arte grafica, ma anche a vederli attraverso gli occhi dello storico dell'arte Paul J. Kristeller (1863-1931), che lavorò come tirocinante alla Kupferstichkabinett di Berlino all'inizio degli anni Novanta del XIX secolo. Il suo interesse si è concentrato principalmente sulle xilografie italiane e sulle incisioni su rame fino alla prima metà del XVI secolo. Kristeller ha pubblicato i suoi risultati in una serie di pubblicazioni che ancora oggi sono tra le più importanti pubblicazioni specializzate nel campo della stampa rinascimentale.
Fino all'11 ottobre. Kupferstichkabinett nella Gemäldegalerie,  Matthäikirchplatz.

Colonia: Skulpturenpark

Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.
L'entrata è gratuita ed è nella Riehler Straße o Konrad-Adenauer-Ufer.

Francoforte/M.: Manuela Toselli

"Haloxylon, Albero del sale": la nuova mostra di Manuela Toselli, artista friulana nota anche a livello internazionale. Le sue opere sono composizioni astratte per le quali l'artista si serve di forme geometriche come supporto e materiali come seta grezza e lino, scelti per la loro valenza concettuale. Albero del Sale si riferisce all'"albero del deserto", comune nei deserti sabbiosi dell'Africa e dell'Asia. L'Haloxylon, chiamato anche Saksaul o Saxaul, cresce in condizioni avverse, fornisce importante legna da ardere e legname e viene piantato come protezione contro la desertificazione. Così l'albero diventa simbolo dell'arte  e della sua capacità di tenerci in vita, in particolare dopo il periodo del lockdown, che l'artista ha trascorso a casa, traendo ispirazione dal cielo e dalla luce osservati dalla finestra. Proprio la luce ha ispirato molte delle nuove opere: sculture scintillanti di seta nei colori dello spettro solare: un omaggio alla luce e ai colori che vincono l'oscurità. L'artista sarà presente. Venerdì ore 18-21, sabato e domenica ore 11-18.
Fino al 30.10. Frankfurter Westend Galerie, Arndtstraße 12.

Hannover: Leonardos Welt

Il Landesmuseum di Hannover presenta una mostra multimediale dedicata al genio del Rinascimento Leonardo da Vinci. Attraverso video, ologrammi e proiezioni vengono presentate le sue macchine e le sue opere. E per i bambini la mostra propone una serie di workshop nei quali per esempio i partecipanti costruiscono un ponte così come l'aveva progettato Leonardo, cioè senza chiodi e senza corde. Oppure un corso dedicato al codice Da Vinci che come è risaputo usava la scrittura speculare. Nel workshop viene spiegato ai partecipanti come in passato con mezzi molto semplici venivano scritti messaggi criptati. La mostra Leonardos Welt al Landesmuseum di
Fino al 25 ottobre. Niedersächsisches Landesmuseum Hannover, Willy-Brandt-Allee 5.

Monaco: Gelsomino nel paese dei bugiardi

Mostra di Mauro Maulini. Omaggio a Gianni Rodari. Gianni Rodari è nato a Omegna, sul Lago d'Orta, il 23 ottobre del 1920. Dopo aver conseguito il diploma magistrale iniziò a lavorare come insegnante elementare. Durante la Seconda Guerra Mondiale prese parte alla Resistenza e nel 1944 si iscrisse al Partito Comunista Italiano. Dopo la Liberazione intraprese la carriera giornalistica, dapprima a Milano e poi a Roma, dove si trasferì nel 1950. Ha collaborato con numerosi giornali, tra cui «L'Unità», «Paese Sera», il «Pioniere», «Avanguardia». Nel 1953 sposò Maria Teresa Ferretti, qualche anno dopo nacque la figlia Paola. Negli stessi anni cominciò a dedicarsi alla scrittura per bambini, pubblicando – per lo più con Editori Riuniti ed Einaudi – alcune delle sue opere più famose. I suoi libri ottennero subito un notevole successo di pubblico e di critica, e nel 1970 gli valsero il Premio Andersen, il massimo riconoscimento della letteratura per l'infanzia. Nel 1973 pubblicò il suo capolavoro pedagogico: La grammatica della fantasia, che offre riflessioni, ancor oggi imprescindibili, sul ruolo della creatività e dell'immaginazione nel processo educativo. Tra gli anni Sessanta e Settanta ha preso parte a numerosi incontri con insegnanti, genitori e alunni, in Italia e anche in Unione Sovietica, dove si è recato più volte. Per i bambini compose filastrocche, poesie, favole e romanzi, divenuti dei classici della letteratura per l'infanzia, come Le avventure di Cipollino, Gelsomino nel paese dei bugiardi, Filastrocche in cielo e in terra, Favole al telefono, Il libro degli errori, C'era due volte il barone Lamberto. È morto a Roma nel 1980.
La visita alla mostra in Hermann-Schmid-Str. 8 avviene esclusivamente su prenotazione: info.iicmonaco@esteri.it. Fino al 23 ottobre.

Monaco: Sardinien 1927

La Pinacoteca di arte moderna di Monaco di Baviera presenta una mostra con foto originali di August Sander scattate nel 1927 durante un viaggio in Sardegna. L'esposizione presenta 25 scatti originali di Sander. Nella primavera del 1927 il fotografo tedesco compì un viaggio insieme allo scrittore Ludwig Mather attraverso l'Italia. I due amanti del nostro paese rimasero alcune settimane in Sardegna, che allora era ancora poco conosciuta ed era considerata un'isola selvaggia e misteriosa. Le foto appartengono alla fondazione Ann e Jürgen Wilde.  
Fino all'8 novembre. Pinakothek der Moderne, Barer Straße oppure Gabelsbergerstraße / angolo Türkenstraße.

Potsdam: Costantino Ciervo

L'artista napoletano e berlinese d'adozione espone nell'ambito della mostra "Out-look" sette opere. Costantino Ciervo è un artista multimediale che da sempre si interessa di temi attuali, globali e politici. Nei suoi lavori tematizza questioni come la libertà, l'etica, il potere, la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico, oltre all'informazione e alla comunicazione. In questo contesto Ciervo mette in discussione la funzione sociale e la legittimazione dell'artista e dell'arte.
Mostra permanente. Museum Fluxus+, Schiffbauergasse 4f.

Saarbrücken: Giuseppe Penone

Il progetto artistico, realizzato nell'ambito del programma Interreg. "NOE / NOAH", in  collaborazione col Centre Pompidou-Metz, costruisce un ponte tra Francia e Germania con una grande istallazione dell'artista e scultore torinese, esponente dell'Arte Povera. Oltre a quest'opera, allestita nell'ampliamento della Galleria Moderna dall'aprile 2019, esporrà in parallelo negli spazi pubblici di Saarbrücken e Metz due opere monumentali: alberi di bronzo, nei cui rami - apparentemente privi di peso - riposano possenti pietre. La scultura destinata a Saarbrücken sarà collocata nelle strutture esterne della Galleria Moderna, di fronte all'ingresso della HfM Saar, arricchendo così ulteriormente quest'area artistica. Lo stesso Giuseppe Penone ha posto la sua azione transfrontaliera sotto il titolo "Indistinti confini - Confini indefiniti". Inaugurazione sabato 1. agosto.
Fino al 29  novembre. Saarlandmuseum, Moderne Galerie, Bismarckstr. 11-15.

Stoccarda: La figlia del Papa

Margherita di Savoia è nata esattamente 600 anni fa. L'anniversario è l'occasione per una mostra speciale del Landesarchiv Baden-Württemberg su questa donna eccezionale del tardo Medioevo. Sposata tre volte con uomini aristocratici, fu successivamente Regina di Sicilia, Elettrice del Palatinato e infine Contessa del Württemberg. La sua straordinaria biografia si riflette nei preziosi e in parte unici esemplari che la mostra espone. Il titolo provocatorio della mostra corrisponde alla realtà storica: Margherita è la figlia del duca Amedeo VIII di Savoia. Nel 1439 fu eletto antipapa al Consiglio di Basilea e per i dieci anni successivi servì come Felix V - e quindi come ultimo antipapa della storia. Sua figlia Margarethe aveva allora già 19 anni ed era già vedova per la prima volta. Come "figlia del Papa", Margarethe avrebbe fatto scalpore nei più alti circoli del mercato del matrimonio europeo.
Fino al 15 gennaio. Hauptstaatsarchiv, Konrad-Adenauer-Str. 4.