Live hören
Jetzt läuft: Can't Let You Go von Stefflon Don

Eventi italiani in Germania

A cura di Elisabetta Gaddoni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 06.02.2020 04:37 Min. Verfügbar bis 05.02.2021 COSMO

Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

Napul'è

Dalla mostra "Napul'è", foto di Roberto Manzi

Anticipazioni

E qui puoi già scoprire alcuni concerti di artisti italiani o altri eventi di rilievo previsti in Germania per i prossimi mesi.

VENERDÌ 7 FEBBRAIO

Amburgo: Solino
Nell'ambito della mostra "Italiani di Germania" proiezione in lingua tedesca del film di Fatih Akin (2002) con Barnaby Metschurat, Moritz Bleibtreu, Antonella Attili, Gigi Savoja, Tiziana Lodato, Patrycia Ziolkowska. La storia della famiglia Romano, emigrata in Germania negli anni Sessanta, raccontata da Fatih Akin, il regista che con "La sposa turca", vincitore della Berlinale nel 2004, ha fatto conoscere il cinema dei registi tedeschi di origine turca. Rosa e Romano, una giovane coppia con due bambini, Gigi e Giancarlo, nel 1964 decide di lasciare il Paese natale nelle Puglie, Solino, per trasferirsi a Duisburg, nel cuore del complesso industriale e siderurgico della Ruhr, dove alcuni compaesani hanno già trovato lavoro. L'impatto è traumatico e la miniera troppo dura per Romano, ma Rosa ha un'idea: aprire la prima pizzeria di Duisburg. Negli anni la famiglia conquista la tranquillità economica e i due fratelli crescono e diventano adulti in una società che, soprattutto per i giovani, sta cambiando velocemente. I primi amori e la passione di Gigi per il cinema divideranno i due fratelli fra la Germania e il Paese natale.
Ore 18:30. Goethe-Institut Hamburg, Hühnerposten 1.

Berlino: Violetta Zironi
Prima tappa della nuova tournée della cantautrice reggiana diventata nota al grande pubblico in Italia per la sua partecipazione al Talent Show X-Factor.  Violetta, che ora vive tra Londra e Berlino, ha scoperto il blues grazie al padre, armonicista di professione, e accompagnandosi con la chitarra o con l'ukulele, propone poetiche canzoni in lingua inglese che si rifanno al folk, country e bluegrass americano degli anni 60 e 70.
Ore 20:30. Prachtwerk, Ganghoferstraße 2.

Berlino: Amarcord
Nell'ambito della rassegna dedicata al centenario dalla nascita del grande regista, proiezione dei film di Federico Fellini (1979). In italiano con sottotitoli in inglese.
Kino Babylon, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Frankie hi-nrg mc

Frankie hi-nrg mc

Berlino: Frankie hi-nrg mc
Il rapper torinese arriva a Berlino per presentare il suo debutto letterario "Faccio la mia cosa". Seguirà inoltre un workshop di scrittura creativa a cura de "Le balene possono volare". Frankie hi-nrg mc, al secolo Francesco Di Gesù, è nato a Torino nel 1969. Rapper, autore e compositore, ha scritto alcuni dei brani rap più seminali della storia della musica italiana; la sua Fight da Faida (IRMA Records, 1992) è stata eletta dal mensile "Rolling Stone" come Migliore Canzone Rap della Storia della Musica Italiana e Quelli che benpensano (RCA, 1997) Canzone dell'Anno per il settimanale "Musica!" di Repubblica. Nella sua più che ventennale carriera ha inciso sei album, scritto e diretto oltre quindici video musicali e collaborato a numerosi progetti che spaziano dalla musica colta al pop. 
Ore 18. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Braunschweig: Lucrezia Borgia
"
Lucrezia Borgia. Glanz und Gewalt. Eine Biographie": conferenza della dr. Friederike Hausmann. Org.: Deutsch-Italienische Kulturgesellschaft Braunschweig e.V.
Ore 19. Haus der Kulturen, Am Nordbahnhof 1.

Colonia: Napul'è
Inaugurazione della mostra "Napul'è", con fotografie di Roberto Manzi e Tommaso Montenero, con immagini che mettono in evidenza le tracce che le diverse culture hanno lasciato nell'architettura e nell'immagine della città di Napoli: dai ragazzi nei quartieri all'arte di strada, dalle chiese private ai cartelloni utilizzati spesso per fare commenti satirici sugli eventi politici o sul calcio. Con estratti dal teatro d'improvvisazione "50 anni ospite di amici" di Tommaso Montenero e presentazione del video "La fine del mondo", realizzato da studenti dell'Accademia delle Belle Arti di Napoli. In collaborazione con l'associazione #CuorediNapoli. (8.2. con concerto).
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Düsseldorf: Le più belle frasi di Osho
"
Le più belle frasi di Osho". Conferenza di Federico Palmaroli, che gestisce la nota pagina di satira su facebook. Organizzato da Italia Altrove e.V. Düsseldorf.
Ore 19. Stadtmuseum, Ibachsaal, Bergerallee 2.

Ettlingen (Stoccarda): Italian Organ Trio
Concerto jazz con Lorenzo Petrocca (chitarra), Alberto Marsico (Hammond B-3) e Tommy Bradascio (percussione).
Ore 19:30: Birdland 59, Pforzheimer Str. 25.

Göttingen: MissinCat
Concerto nell'ambito della nuova tournée della cantante milanese ormai di casa a Berlino, in cui anticipa alcuni brani del suo nuovo album, che uscirà in autunno e con cui festeggia dieci anni di successi musicali in Germania. 
Ore 21. Nörgelbuff, Groner Straße 23.

Monaco: Paolo Conte
Unica data in Germania della nuova tournée dello chansonnier astigiano. L'ex avvocato può vantare una carriera solista che dura ormai da oltre 50 anni e ha affascinato il pubblico e la critica. I suoi marchi di fabbrica: la voce fumosa e ruvida, una fronte con pieghe profonde, il suo kazoo e un piano stupendo idiosincratico che si muove tra jazz, tango, latino e chanson. Accompagnato da un eccellente ensemble jazz di dieci musicisti Paolo Conte presenta una scelta dei suoi classici, oltre ad alcune canzoni inedite.  
Ore 20. Philharmonie, Rosenheimer Str. 5.

Ulm (Stoccarda): I'm Not A Blond
Il duo milanese formato dalle musiciste Chiara Castello e Camilla Matley  arriva in questi giorni in Germania per una lunga tournée. Le due polistrumentiste e compositrici propongono un giocoso e ironico electro-pop che richiama le più disparate influenze: dai ritmi e dal sound synth degli anni '80 alle chitarre e voci dal sapore punk anni '90. La giuria di un concorso da loro vinto ha definito la loro musica un "frullatore di generi". Sia nei brani registrati che negli spettacoli gli strumenti vengono suonati, campionati e rimandati, mentre la voce diventa il centro della sperimentazione fino a trasformarsi in altri strumenti: un basso, una percussione, dei fiati, o anche in ulteriori voci mascherate dietro effetti.
Ore 19. Noch besser leben, Merseburger Str. 25.

Stoccarda: Roma
Nell'ambito della rassegna "Nulla si sa, tutto s'immagina! Al cinema con Federico Fellini: i sogni, le visioni, le malinconie e i ricordi di un grande maestro" proiezione del film di Feredico Fellini (1972) con Anna Magnani e Gore Vidal. Introduzione: Dr. Rossana Lucchesi. Fellini ci presenta Roma in una sorta di documentario fantastico e visionario in cui alterna i ricordi del passato fascista alle scene della Roma contemporanea per sottolineare le mille contraddizioni di una città tenera e crudele la cui spettacolare e travolgente energia è sempre attraversata da segni e immagini di morte. Un precursore de "La grande bellezza" di una città sempre in bilico tra gloria e declino.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Kolbstr. 6.

SABATO 8 FEBBRAIO

Berlino: Satyricon
Nell'ambito della rassegna dedicata al centenario dalla nascita del grande regista, proiezione del film di Federico Fellini (1969). In italiano con sottotitoli in inglese.
Ore 21:30. Kino Babylon, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Berlino: Pavarotti
Film di Ron Howard (2019). Il documentario vuole essere una sorta di monumento simbolico al tenore Luciano Pavarotti, che con la sua voce e la sua personalità è riuscito ad entusiasmare milioni di persone. Il suo successo è paragonabile a quello delle rockstar come i Beatles o i Rolling Stones. Il documentario contiene interviste, video di concerti dal vivo e presenta non solo l'artista, ma anche l'uomo Pavarotti che nel corso di tutta la sua carriera si è sempre impegnato anche in opere di beneficenza. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 15:30. Filmkunst 66,
Bleibtreustraße 12.

Brema: Giuseppe Verdi
Serata dedicata esclusivamente a arie, ouverture, cori e duetti tratti dalle opere più famose di Giuseppe Verdi, come il Nabucco, Otello e Don Carlo, interpretate dal tenore Cristian Lanza, nipote del famoso cantante Mario Lanza, e dall'orchestra della Milano Festival Opera.
Ore 20. Die Glocke, Domsheide 4.

Colonia: Mario Romano Quartieri Jazz
Nell'ambito della mostra "Napul'è", concerto del progetto musicale del noto chitarrista e compositore napoletano Mario Romano, che vive tutt'ora nei quartieri spagnoli della città, nel 2007 ha dato vita al progetto Quartieri Jazz, con Mario Romano (chitarra), Luigi Esposito (pianoforte), Emiliano Barrella (batteria), Ciro Imperato (basso) e Carmen Cerchiaro, narratrice. Nel 2013 è stato pubblicato il primo CD e nel 2016 il secondo dal titolo "Le 4 giornate di Napoli". In questa produzione si fonda e s'incontrano in modo originale il Gypsy-Jazz con la ricca eredità classica e contemporanea della tradizione napoletana. La mostra che accompagna il concerto, potrà essere visitata oggi a partire dalle ore 15.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Colonia: Novità previdenziali e sociali per italiani in Germania
L'Associazione MONDOAPERTO – Offene-Welt e.V. e il Patronato ITAL-UIL organizzano una serata dedicata alle novità legislative per l'anno 2020 nel settore previdenziale e sociale. Fra i temi trattati ci saranno le pensioni in Italia e Germania, la disoccupazione e I sussidi sociali, le prestazioni per i non autosufficienti in Germania e l'assicurazione malattia in Germania e in Europa. Durante l'incontro ci sarà spazio per chiedere informazioni sia in italiano che in tedesco, verrà inoltre distribuito materiale informativo.
Ore 19. Mondo Aperto – Offene Welt e.V.. Zugweg 22.

Francoforte: Le più belle frasi di Osho
"
Le più belle frasi di Osho". Conferenza di Federico Palmaroli. Org.: Italia Altrove e.V. di Francoforte.
Ore 16. Ristorante InCantina, Taunusstraße 6.

Plauen (Sachsen): MissinCat
Concerto nell'ambito della nuova tournée della cantante milanese (s. 7.2.).
Ore 20. Malzhaus, Alter Teich 7.

Weißwasser/Oberlausitz: I'm Not A Blond
Il duo milanese formato dalle musiciste Chiara Castello e Camilla Matley  arriva in questi giorni in Germania per una lunga tournée (v. 31.1.)
Ore 19. Hafenstube SKZ Telux, Str. der Einheit 20.

DOMENICA 9 FEBBRAIO

Berlino: 8 ½
Nelll'ambito della rassegna "CinemAperitivo" proiezione del film di Federico Fellini (1963). In italiano con sottotitoli in inglese.
Ore 16. Kino Babylon, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Berlino: Fellini 100
Nell'ambito della rassegna dedicata al centenario dalla nascita del grande regista, proiezione dei film "Lo sceicco bianco" (14:15) e "Il bidone" (18:45). In italiano con sottotitoli in inglese.
Kino Babylon, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Francoforte/M.: Van Gogh
Visita guidata in italiano alla mostra "Making Van Gogh". Org Italia Altrove - Vivere Francoforte.
Ore 17. Städelmuseum, Schaumainkai 63.

Lüdenscheid (NRW): Musica barocca
"
Musik aus Assisi": concerto con Jürgen Heller, Lüdenscheider Kammerorchester e.V. (direzione: Johannes Gehring) e la Heinrich-Schütz-Kantorei (direzione: Dmitri Grigoriev). Org.: Verein der Freunde italienischer Kultur e.V. Lüdenscheid.
Ore 18. Erlöserkirche, Kirchpl. 11-15.

LUNEDÌ 10 FEBBRAIO

Amburgo: L'amica geniale

Proiezione in lingua originale (dialetto napoletano con sottotitoli in tedesco) del 5. e del 6. di otto episodi della serie TV tratta dall'omonimo celebre romanzo firmato Elena Ferrante. "L'amica geniale" narra i 60 anni di amicizia tra Elena (Lenú) e Raffaella (Lila). Originarie di un piccolo rione di Napoli, crescendo le loro vite si separeranno a causa del diverso tenore di vita. Se, da una parte, Lila rimane costretta tra i confini territoriali e sociali di Napoli, dall'altra Elena si trasferisce per proseguire gli studi, costruire una carriera e trovare l'amore. Nonostante ciò, le due amiche mantengono i contatti grazie alla comune origine che ha segnato la loro infanzia. La storia viene narrata da Elena, che racconta la loro amicizia e il mistero che avvolge la vita di Lila. Gli altri appuntamenti: lunedì 10 febbraio 2020, lunedì 17 febbraio 2020, sempre alle ore 19.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, Hansastr. 6.

Berlino: Gli ultimi a vederli vivere
Proiezione in anteprima del film di Sara Summa (2019) e dibattito con la regista. Ambientato nell'Italia del sud, in un paesaggio immerso tra gli ulivi, vive isolata la famiglia Durati, di cui la regista descrive, con dovizia di particolari una giornata dedicata ai preparativi per il matrimonio della figlia. Nessuno dei membri è al corrente del fatto che quella giornata per l'intera famiglia sarà l'ultima. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21:30. Wolf Kino, Weserstraße 59.

Berlino: Fellini 100
Nell'ambito della rassegna dedicata al centenario dalla nascita del grande regista, proiezione dei film "L'amore in città" (17:45) e "La città delle donne" (19:45). In italiano con sottotitoli in inglese.
Kino Babylon, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Dortmund: I lunedì con l'arte
"
Questo amore è un'opera d'arte". Incontri aperti con conferenze di Caterina Lazzarin in italiano, adatti per conoscenze dal livello A2 in su.
Ore 18-19.30. Italienverein. Zentrum für Sprach- und Kulturvermittlung e.V. Immermannstr. 29.

MARTEDÌ 11 FEBBRAIO

Amburgo: Storie in valigia
Letture animate in italiano, a cura di Silvia Ferioli e Francesca Parenti.
Ore 15:30-16:30. Istituto Italiano di Cultura, Hansastr. 6.

Berlino: Fellini 100
Nell'ambito della rassegna dedicata al centenario dalla nascita del grande regista, proiezione dei film "I clowns" (17:30) e "Roma" (19:45). In italiano con sottotitoli in inglese.
Kino Babylon, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Darmstadt: Abruzzo
"
Abruzzen – Reise in das wilde Herz Italiens": conferenza in tedesco di Herbert Grabe, Donaustauf.Org.: Società Dante Alighieri – Comitato di Darmstadt e. V.
Ore 19:30. Hessisches Staatsarchiv, Haus der Geschichte, Karolinenplatz 3, Darmstadt.

MERCOLEDÌ 12 FEBBRAIO

Amburgo: Pier Paolo Pasolini
"
Pier Paolo Pasolini. Polemica politica potere". Conversazioni con Gideon Bachmann, Fabien Vitali e Peter Kammerer presenteranno l'edizione tedesca del libro, con immagini e documenti audio. Pasolini disse una volta di odiare le interviste. Tanto più sorprende la regolarità con la quale negli anni, dal 1961 fino alla sua morte, ne abbia concesso regolarmente al critico cinematografico Gideon Bachmann (1927-2016). Le registrazioni degli incontri con Pasolini, realizzate da Bachmann e qui pubblicate per la prima volta in un testo unitario, "Conversazioni con Gideon Bachmann" (Chiarelettere, 2015), sono state tradotte in tedesco e commentate dal Dr. Fabien Vitali e saranno pubblicate, ad inizio 2020 per i tipi della Galerie der abseitigen Künste, con il titolo "Pier Paolo Pasolini. Bachmann-Gespräche". Sarà presente all'incontro Paolo Sassi, amico e biografo di Gideon Bachmann.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Hansastr. 6.

Berlino: I vitelloni
Nelll'ambito della rassegna "CinemAperitivo" proiezione del film di Federico Fellini (1956). In italiano con sottotitoli in inglese.
Ore 18. Kino Babylon, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Berlino: Il traditore
Proiezione del film di Marco Bellocchio (2019) con Pierfrancesco Favino e Maria Fernanda Candido. In italiano con sottotitoli in inglese. Il film si impernia sulla collaborazione tra il pentito mafioso Tommaso Buscetta e la giustizia italiana, concentrandosi sul cambiamento di un uomo che decide che le regole del suo gruppo non gli appartengono più e che, sentendosi minacciato, vuole vendicarsi rompendo la regola dell'omertà, diventando ufficialmente un traditore. Buscetta è il primo collaboratore di giustizia della storia italiana, che rese possibile l'istituzione nel 1986 del maxi-processo con 475 imputati nell'aula-bunker di Palermo, dove le sue testimonianze - e quelle di Totuccio Contorno (Luigi Lo Cascio) - porteranno alla condanna e all'arresto di numerosi esponenti della mafia. La criminalità organizzata risponderà con l'assassinio del Giudice Falcone nel 1992 nell'attentato conosciuto come "strage di Capaci", dove oltre al magistrato persero la vita sua moglie e tre agenti della scorta. Buscetta, sotto protezione negli Stati Uniti, tornerà in Italia per onorare il patto con Falcone e testimoniare nel "processo del secolo", dove furono coinvolti Giulio Andreotti e numerosi altri politici, portando quindi alla luce i forti legami tra Stato e Mafia.
Ore 19:50. Il Kino, Nannsenstr. 21.

Colonia: Viaggi in Italia e apprendimento dell'italiano intorno al 1800
Conferenza della dott.ssa Ute Tintemann, Berlino. Goethe aveva imparato l'italiano già da bambino, considerandolo una "varietà divertente del latino". Anche altri famosi personaggi che viaggiavano in Italia come Karl Philipp Moritz, Wilhelm von Humboldt e sua moglie Caroline avevano imparato l'italiano, mentre lo storico dell'arte Carl Ludwig Fernow, che visse a lungo a Roma, aveva l'impressione che solo pochi visitatori stranieri padroneggiassero l'italiano. La conferenza verte intorno alla questione se, quando e come, intorno al 1800, si imparasse l'italiano quale preparazione ad un viaggio in Italia o durante lo stesso viaggio. Poiché l'italiano come lingua standard parlata all'epoca ancora non esisteva, si tratterà anche del modo in cui i viaggiatori hanno affrontato il problema della molteplicità dei dialetti parlati. Un evento dell'Associazione degli Amici dell'Istituto di Cultura di Colonia.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Francoforte/M.: Triennale di Milano
In occasione del 50° anniversario del gemellaggio tra le due città, la direttrice artistica Lorenza Baroncelli presenta il programma della Triennale.
Ore 18:30.  AuditoriumDAM, Schaumainkai 43.

Friburgo: I cento anni di Fellini
Rassegna di eventi dedicati al grande regista, che includono l'aspetto gastronomico, in quanto Fellini, figlio di un rappresentante di parmigiano, disse di essere cresciuto con il profumo di formaggio nel naso!
Fino a domenica. Vereinssitz Vivace e.V., Bismarckallee 22.

GIOVEDÌ 13 FEBBRAIO

Berlino: It will be chaos - The human cost of the refugee crisis
L'iniziativa Berliners for Mediterranea presenta il documentario di Lorena Luciano e Filippo Piscopo sull'emergenza umanitaria nel Mediterraneo. Il documentario, prodotto da HBO per il World Refugee Day e premiato in più occasioni, segue i passi di due rifugiati, un ragazzo eritreo, Aregai, sopravvissuto al terribile naufragio avvenuto a Lampedusa il 3 ottobre 2013, e quello di una famiglia siriana attraverso la rotta balcanica. Il film sarà proiettato in originale (inglese, italiano, arabo) con sottotitoli in inglese. Seguirà un dibattito con i registi in collegamento da New York e con Thair Orfahli, uno dei protagonisti, in sala. Evento in lingua inglese.
Ore 19:30. 800A, Stettiner Str. 19.

Colonia: Claudio Laureti e Clara Dutto
Concerto per viola e pianoforte con musiche di Nino Rota e Paul Hindemith.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Dresda: MissinCat
Concerto nell'ambito della nuova tournée della cantante milanese (s. 7.2.)
Ore 21. OstPol, Königsbrücker Straße 47.

Hildesheim: Venezia
"
Unbekanntes Venedig – Mystik und Magie der Lagunenstadt": conferenza di Cai A. Boesken, Kassel. Org.: Deutsch-Italienische Gesellschaft Hildesheim.
Ore 19:30. Volkshochschule, Riedelsaal, Pfaffenstieg 4.

Magdeburg: Lucrezia Borgia
"
Lucrezia Borgia. Glanz und Gewalt. Eine Biographie": conferenza della dr. Friederike Hausmann.
Org.: Deutsch-Italienische Gesellschaft Sachsen-Anhalt e.V.
Ore 19:30. Einewelthaus, Schellingstr. 3-4.

Monaco: Elezioni
In occasione delle elezioni comunali che si svolgeranno a Monaco il 15 marzo incontro pubblico con dibattito tra la comunità italotedesca locale e i 9 candidati italiani al consiglio comunale e al consiglio di zona che si presenteranno alle elezioni. I candidati (in rigoroso ordine alfabetico) che parteciperanno all'incontro del 13 febbraio sono, per il consiglio comunale (Stadtrat) Enrico Bianco, FDP, Isabella Fiorentino Lara Galli e Daniela Hümmer, SPD, e per la lista Zu.Ba. Julia Mimbang e Elfi Padovan. Per i candidati consiglio di zona, invece, i candidati sono: Enrico Bianco, a Milbertshofen per l'FDP, Daniela Di Benedetto, a Laim per SPD, Isabella Fiorentino, a Großhadern per SPD, Daniela Hümmer a Pasing per SPD, Giuseppe Sinatra, Berg am Laim per l'FDP e Carlo Taglietti a Bogenhausen per SPD.
Ore 19. Caritas, Lämmerstr. 3.

Monaco: Piero della Francesca
Il restauro della Resurrezione di Cristo di Piero della Francesca raccontato dalla Storica dell'Arte Cecilia Frosinini. In lingua italiana 
Ore 18:30. Istituto Italiano di Cultura, Hermann-Schmid-Straße 8.

ANNUNCI

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco
L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

La Federazione Acli Nazionali, in collaborazione con il Patronato Acli e la consulenza scientifica dell'Istituto di Ricerche Educative e Formative (IREF), promuove l'indagine statistica Famiglie «oltre confine», uno studio pilota sui bisogni sociali dei nuclei familiari expat. L'obiettivo dell'indagine è quello di creare servizi adeguati per le famiglie italiane all'estero. Il questionario è rivolto alle famiglie (insieme di persone coabitanti legate da vincoli di matrimonio o affettivi) di cui almeno un membro è nato in Italia. Particolarmente interessante ai fini dell'indagine è la testimonianza di cittadini italiani facenti parte del fenomeno della nuova migrazione italiana, ovvero le nuove generazioni, coloro che si sono trasferitiall'estero negli ultimi anni per motivazioni di studio, lavoro, etc. Il questionario può essere svolto cliccando il seguente link: https://it.surveymonkey.com/r/FAM_EXPT oppure sotto forma di intervista con questionario cartaceo contattando i seguenti indirizzi:

barbara.cuccarese@acli.it
lucia.cascone@acli.it

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano
È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.

CONCORSI

"Cerca Storie" di Berlino Italia Improv.
Berlino Italia Improv organizza questo primo concorso letterario rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni di qualsiasi nazionalità. Per partecipare è necessario scrivere un racconto in italiano di lunghezza massima di due cartelle di 30 righe ciascuna, scritti a mano o al computer, originali e inediti, frutto della propria fantasia. Il termine di invio dei racconti è entro e non oltre il 15 Marzo 2020 a berlinoitaliaimprov@gmail.com. Nella candidatura inserire anche nome, cognome e età del partecipante. La storia selezionata sarà messa in scena dal cast teatrale di Berlino Italia Improv e la giovane penna vincitrice sarà invitata a collaborare alla messa in scena dello spettacolo.

Concorso internazionale di poesia e racconti in italiano "Tommaso Cerase"
Seconda edizione del concorso di poesia e racconti per bambini in memoria di Tommaso Cerase, deceduto a soli 9 anni durante un allenamento della Juventus Soccer Academy di New York, schiacciato da una porta. Il tema di quest'anno è la famiglia. Per ricevere bando e modulo di iscrizione, scrivere a concorsotommasocerase@gmail.com.

SERVIZI

Colonia: Sportello psicologico
La dottoresssa Barbara Renzi - psicoterapeuta - membro dell'associazione britannica degli psicoterapeuti - è disponibile durante la settimana per consulenze psicologiche a Mondo Aperto. Si prega di prendere appuntamento, e concordare i dettagli della seduta, via email all'indirizzo: Bgrenzi@protonmail.com

MOSTRE

Amburgo: Italiani in Germania
Mostra fotografica con foto di Riccardo Venturi e testi del giornalista Lorenzo Colantoni. Il progetto Italiani in Germania nasce nel novembre 2018 come reportage per National Geographic Italia web, con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. "Italiani in Germania" ed è parte del più ampio progetto "Italiani d'Europa", articolato in tre ulteriori capitoli ("Italiani in Gran Bretagna", "Italiani del Belgio" e "Italiani dell'Est"). Il progetto intende costruire una panoramica dei principali movimenti migratori italiani del passato e del presente. Prodotto dal giornalista Lorenzo Colantoni e dal fotogiornalista Riccardo Venturi in occasione di una serie di viaggi tra il 2017 e il 2018, "Italiani in Germania" ha vinto il più antico premio giornalistico italiano "Premiolino" nel giugno 2018 e intende ridisegnare un viaggio attraverso comunità storiche, nuova mobilità, storie familiari e avventure individuali in otto città tedesche: Stoccarda, Francoforte, Colonia e Ruhr, Wolfsburg, Amburgo, Berlino, Lipsia e Monaco. La mostra spazia così da storie di successo, come quella del direttore del Die Zeit Giovanni di Lorenzo, fino agli start-upper di Berlino e alla nuova e vecchia comunità operaia nata grazie alla Volkswagen di Wolfsburg.
Fino al 7 febbraio. Goethe-Institut Hamburg, Hühnerposten 1.

Amburgo: Our days of gold
Mostra con fotografie di Assunta Ruocco, in presenza dell'artista e del curatore Dan T Wheeler. La storica dell'arte e giornalista Veronika Schöne condurrà un'intervista con la fotografa e il curatore (in inglese). "Our Days of Gold" è il frutto di una collaborazione tra l'artista italo-belga Assunta Ruocco e il fotografo inglese Dan T Wheeler. Le immagini raccontano le vicende di una famiglia dell'Italia Meridionale. Tra scene immaginate e vita quotidiana, animali, piante persone e cose sono immerse in una luce cangiante che scandisce le stagioni e gli anni. Un elemento che ritorna più e più volte, la tavola sul terrazzo adorna di frutta.
Fino al 31 gennaio 2020. Istituto italiano di cultura, Hansastr. 6.

Berlino: Raffaello
"Raffaello a Berlino - Le Madonne della Gemäldegalerie", mostra allestita in occasione dei 500 anni dalla morte del grande artista rinascimentale. Sono esposti capolavori che risalgono ai primi anni della carriera artistica di Raffaello, all'inizio del '500, per la prima volta riuniti in un'unica sala. La mostra è significativa sia per l'interesse per Raffaello che fiorì durante l'epoca prussiana, periodo in cui furono acquistate la maggior parte di queste opere, sia per l'ideale di armonia e dolcezza che queste rappresentano: un tipo di bellezza femminile umano, pieno di grazia, che diventerà un punto di riferimento per tutti gli altri artisti fino all'Ottocento. Visite guidate in lingua tedesca tutti i sabati alle 15.
Fino al 26 aprile. Gemäldegalerie, Matthäikirchplatz

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945
Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5.

Colonia: Napul'è
Mostra fotografica di Roberto Manzi e Tommaso Montenero, con immagini che mettono in evidenza le tracce che le diverse culture hanno lasciato nell'architettura e nell'immagine della città di Napoli: dai ragazzi nei quartieri all'arte di strada, dalle chiese private ai cartelloni utilizzati spesso per fare commenti satirici sugli eventi politici o sul calcio.
Inaugurazione il 7.2. alle 19, con performance e presentazione video, 8.2. con concerto del Mario Romano Quartieri Jazz.
Fino al 12 febbraio. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Colonia: Skulpturenpark
Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.

Dortmund: Arrigo Amaduzzi (1934-2018)
Architetto, romano di nascita e milanese di adozione, è sempre stato interessato alle diverse tecniche e potenzialità espressive delle arti visive, dalla fotografia alla grafica, alla pittura. Inizia giovanissimo a fotografare, prediligendo il paesaggio e il ritratto. A partire dagli anni Cinquanta comincia a partecipare ai concorsi fotografici nazionali e internazionali. Il primo successo risale al 1957 quando The Times Weekly Review pubblica "la botticella", la fotografia di una tipica carrozzella a cavalli, scattata a Roma. Negli anni successivi i suoi fotoservizi vengono pubblicati su settimanali come l'Automobile e Il Punto; il lavoro, la condizione del lavoro nel Mezzogiorno e più in generale il Sud sono al centro dei suoi interessi e segnano un importante filo rosso nelle immagini di tutti gli anni Sessanta. Arrigo Amaduzzi ha inoltre una grande passione: la montagna. Le Alpi saranno per tanti anni sfide personali, compagne di avventura e silenti modelle. Il lavoro lo porta a viaggiare per oltre 40 anni in tutto il mondo; culture lontane, tensioni politiche, volti e personaggi catturano la sua attenzione e ritrovano voce dopo guerre, cambiamenti e rivoluzioni. A partire dagli anni Ottanta si avvicina alla ceramica e alla pittura. Le ricerche sul cromatismo e le differenti reazioni chimiche nelle fasi di lavorazione rappresentano un campo di ricerca e sperimentazione nuovo. L'attività espositiva continua in varie città italiane. Il Monferrato, terra di vini e tartufi, dove si rifugiava da quasi venticinque anni, è stato fonte di rinnovata ispirazione e ha ospitato numerose sue mostre.
Italienverein, Immermannstr. 29.

Dortmund: Visionen einer anderen Welt
L'esposizione presenta immagini del mondo sottomarino realizzate grazie alla tecnica della macrofotografia. Pesci che ancora non sono stati studiati dall'uomo e nascondono alcuni segreti, ma anche storie umane che sono andate perdute nelle profondità degli oceani. Con le sue foto Luzzi documenta anche i danni provocati dall'uomo all'ambiente sottomarino.
Fino al 13 Febbraio 2020 Auslandsgesellschaft Dortmund, Steinstr. 48.

Flensburg: Stefano Benazzo. Wracks - Wrecks – Relitti
Mostra fotografica di Stefano Benazzo, frutto di una lunga ricerca, durata sei anni e attraverso quattro continenti, su relitti di imbarcazioni spiaggiate. Nel fotografare il loro ultimo porto, l'artista vuole ricordare le vite di quegli uomini, dai più lontani ai più vicini, che hanno intrapreso la via del mare. I suoi scatti rendono omaggio alla insopprimibile necessità di viaggiare per conoscere, per incontrarsi l'un l'altro e scambiarsi reciproca vita e, insieme, permettono al visitatore di entrare in un mondo diverso, immaginario ma reale. Stefano Benazzo, classe 1949, oltre ad aver ricoperto la carica di Ambasciatore d'Italia a Minsk e a Sofia, è un artista poliedrico: fotografo, scultore, modellista architettonico e navale, si dedica attualmente alla ricerca di relitti di imbarcazioni arenate in tutto il mondo. Ha curato diverse mostre personali e collettive in Italia e all'estero e finora ha pubblicato due libri: "Wrecks/Relitti" nel marzo 2017 dall'editore Skira, che gli è valso il premio speciale Marincovich 2018, e "Duty of Memory: Wrecks in Greece" nel mese di agosto 2018.
Inaugurazione: 12 gennaio, ore 11.30, in presenza dell'artista.
Fino al 1. marzo. Flensburger Schifffahrtsmuseum, Schiffbrücke 39.

Francoforte: Sandro Vadim
Sandro Vadim presenta i suoi ultimi lavori. È la quarta mostra personale dell'artista di Karlsruhe, nato a Roma nel 1964. Diplomato all'Accademia di Belle Arti di Karlsruhe nel 1988, da allora ha lavorato come artista indipendente. Numerose mostre personali in gallerie e associazioni d'arte si sono svolte in Germania, Austria, Francia e Italia, ad esempio nel 2015 nella galleria Cortina Arte a Milano, nel 2018 con il titolo "pelagiale", insieme a Markus Kiefer, nel Museo dell'acqua e della fontana di Karlsruhe e nel 2019 nell'associazione d'arte Das Damianstor a Bruchsal. La fonte della pittura di Vadim è il colore. Tutte le sue opere hanno colori forti, vitali e luminosi. Mescola materiale, acrilico e pigmenti in studio, il suo approccio è gestuale e segue impulsi inconsci e soggettivi.
Vernissage: sabato 1 febbraio, ore 11.
Fino al 6 marzo. Westend Galerie, Arndtstraße 12.

Monaco: Street Home Napoli
Napoli, immagini, contaminazioni dalla strada alla casa. L'artista Andrea Chisesi celebra la città di Napoli attraverso le sculture classiche. La mostra, dedicata alle origini e storia della città, è un omaggio ad una metropoli in continua evoluzione ma con radici ben salde tra mito e realtà, presenterà opere che intendono riproporre un itinerario dalle radici alla modernità della cultura contemporanea napoletana. Tutte le opere, eseguite attraverso le sue "fusioni", realizzate con pitture, fotografie e inserti cartacei di manifesti raccolti in strada, testimoniano la vita cittadina, raccontano attraverso le sculture presenti nei poli museali della città la magnificenza nei secoli.  Vernissage: 6.2.2020, ore 18.30. Accompagnamento musicale al pianoforte: Serena Chillemi
Fino al 28 febbraio. Istituto Italiano di Cultura, Hermann-Schmid-Str. 8.

Monaco: Mostra fotografica Scrittori italiani del '900
La mostra fotografica è dedicata ad una serie di autori ed autrici italiani che hanno dato un'impronta alla cultura degli italiani nel '900. La traduzione delle loro opere ha contribuito a formare l'immagine dell'Italia e della letteratura italiana all'estero, anche nei lettori tedeschi. Italo Calvino, Umberto Eco, ma anche Dino Buzzati, Alda Merini e tanti altri. Che rapporti avevano? Hanno mai bevuto un bicchiere di vino insieme? Si criticavano?  Non solo foto, ma anche collegamenti critici, curiosi e divertenti da scoprire alla Pasinger Fabrik. La mostra, coordinata da Isabel von Ehrlich, è curata da studenti del master e dottorandi dell'università LMU di Monaco.
Lichthof der Pasinger Fabrik, August-Exter-Str. 1.

Potsdam: Costantino Ciervo
L'artista napoletano e berlinese d'adozione espone nell'ambito della mostra "Out-look" sette opere. Costantino Ciervo è un artista multimediale che da sempre si interessa di temi attuali, globali e politici. Nei suoi lavori tematizza questioni come la libertà, l'etica, il potere, la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico, oltre all'informazione e alla comunicazione. In questo contesto Ciervo mette in discussione la funzione sociale e la legittimazione dell'artista e dell'arte.
Mostra permanente. Museum Fluxus+, Schiffbauergasse 4f.