Eventi italiani in Germania

A cura di Elisabetta Gaddoni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 05.12.2019 04:18 Min. Verfügbar bis 04.12.2020 COSMO

Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

Marco Mengoni

Marco Mengoni

Anticipazioni

E qui puoi già scoprire alcuni concerti di artisti italiani o altri eventi di rilievo previsti in Germania per i prossimi mesi.

VENERDÌ 6 DICEMBRE

Amburgo: Samantha Cristoforetti
Professione astronauta: su invito dell'Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, l'astronauta visita la SFZ Hamburg e racconta agli studenti/alle studentesse di Amburgo la sua vita quotidiana nello spazio, la sua formazione e la sua motivazione. Gli studenti della scuola secondaria di primo grado (7°-9° o 10° grado) interessate possono iscriversi all'incontro con Samantha Cristoforetti presso lo Schülerforschungszentrum di Amburgo. Il numero di posti è limitato, il termine per l'iscrizione (obbligatoria) è venerdì 22 novembre. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dello Schülerforschungszentrum Hamburg. In collaborazione con: European Space Agency, SFZ Hamburg.
Schülerforschungszentrum Hamburg, Grindelallee 117.

Berlino: Corpo celeste
Nell'ambito dell'Italian Festival e della retrospettiva-omaggio al cinema di Alice e Alba Rohrwacher, proiezione del debutto cinematografico di Alice Rohrwacher (2011), con Yle Vianello, Anita Caprioli, Salvatore Cantalupo. In italiano con sottotitoli in tedesco. Protagonista del film è Marta, una ragazzina di 13 anni che torna in Calabria dopo 10 anni trascorsi in Svizzera. Marta stenta ad adattarsi nella situazione di profondo degrado umano e sociale che trova, che non risparmia nemmeno la parrocchia, con il catechismo che dovrebbe prepararla alla Cresima degradato a una sorta di gioco a quiz, da una catechista fanatica e un prete opportunista al servizio dei politici locali.
(anche do. 8.12. ore 16 a Il Kino, Nansenstr. 22).
Ore 18. Bundesplatz Kino, Bundesplatz 14.

Berlino: Malanova
La Rete Donne e.V. organizza la tournee tedesca dello spettacolo teatrale della compagnia Sciara Progetti Teatro, con l'attore Ture Magro. Lo spettacolo è tratto dal libro della giornalista Cristina Zagaria, in cui Anna Maria Scarfò racconta della violenza sessuale di gruppo subita da ragazzina in Calabria, e dell'omertà, del rifiuto e dell'aggressività dei suoi compaesani, che ancora anni dopo la costringono a vivere altrove sotto protezione.
Ore 20. Refugio, Lenaustr. 3-4.

Berlino: Punk italiano
La band skapunk Talco di Marghera festeggia 15 anni, con lei le band Derozer, The Bluebeaters, Horror Vacui, Dalton, She Male Trouble e Lars Voges.
Ore 18:30. Huxleys Neue Welt, Hasenheide 13.

Colonia: Lorenzo Marsili
Il filosofo, attivista e giornalista, cofondatore di European Alternatives, presenta il libro »Wir heimatlosen Weltbürger«, scritto con Niccolò Milanese. Marsili è stato l'iniziatore della European Initiative for Media Pluralism, una campagna internazionale per richiedere una migliore tutela del pluralismo e della libertà dell'informazione a livello europeo, e di Transnational Dialogues, un programma pluriennale di scambio artistico tra innovatori culturali in Cina, Brasile ed Europa. Nel suo libro racconta la storia di European Alternatives all'interno di una più ampia analisi politica e filosofica della crisi dello Stato nazionale. Il suo ultimo libro italiano è La tua patria è il mondo intero (Laterza, 2019). È presente regolarmente in giornali e TV europee ed è laureato in filosofia e sinologia all'Università di Londra.
Ore 20. King Georg, Sudermanstraße 2.

Francoforte/M.: Verso Sud
La 25. Edizione presenta 20 film, tra questi prime di film attuali e un omaggio al regista cinematografico e teatrale Roberto Andò. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 16: Tito e gli alieni (2017. R: Paola Randi, con Valerio Mastandrea, Clémence Poésy, Luca Esposito).
Ore 18: Un giorno all'improvviso (2018. R. Ciro D'Emilio, con Giampiero De Concilio, Anna Foglietta, Fabio De Caro, Massimo De Matteo).
Ore 19:45: Una questione privata (2017. R: Paolo & Vittorio Taviani, con Luca Marinelli, Lorenzo Richelmy, Valentina Belle).
Ore 21:30. Ma cosa ci dice il cervello? (2019. R: Riccardo Milani, con Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Emanuele Armani.
Deutsches Filmmuseum Frankfurt, Schaumainkai 41.

Gelsenkirchen: Der Multi Kulti Komplex
Nuovo spettacolo di Luciana Caglioti. Nel monologo il complesso multiculturale viene attivato nella protagonista da tutto ciò che ha a che vedere con la parola "Multi". Una sorta di allergia, scatenata dal gran sentir parlare di "multiculturalità", di Ausländer, Zuwanderer, Migranten, Menschen mit Migrationshintergrund. Questo complesso può aggravarsi fino al punto di richiedere una terapia e condurre Luciana fino all'anticamera di uno psicoterapeuta, per parlargli delle fissazioni di tedeschi e italiani e dei cliché su tedeschi e italiani. Insieme ai suoi fedeli accompagnatori, il suo es e il suo super io, Luciana Caglioti racconta, legge e canta. Comica, semiseria ma a volte anche seria, quando il monologo tocca il tema dei profughi. Luciana Caglioti è giornalista, moderatrice e attrice. La rubrica satirica che per anni ha avuto su WDR Funkhaus Europa, oggi Cosmo ("Caro diario – Das Tagebuch einer Italienerin in Deutschland") ha ispirato il suo primo solo monologo, "Risotto all'italiana".
Ore 20. Kulturraum „die flora“, Florastraße 26.

Stoccarda: Franco La Torre
Nell'ambito del ciclo "Per una cultura della legalità" incontro con Franco La Torre sul tema: "I paladini dell'antimafia". Si discuterà del fenomeno della mafia camuffata spesso sotto le spoglie dell'antimafia. Esempio clamoroso il caso di Antonello Montante - presidente degli industriali siciliani, per un decennio osannato come grande antimafioso, e che ultimamente è stato condannato a 14 anni di carcere.
Ore 18:30. Hospitalhof, Büchsenstr. 33.

SABATO 7 DICEMBRE

Berlino: Radiorgasmo
Concerto dei tre musicisti veneziani di base a Berlino. La band sorprende il pubblico con un mix di rock stile anni '70, di malincolia cantautorale, frammenti soul e testi ambiziosi e profondi, che ricorda l'atmosfera fumosa di film come Pulp Fiction e Lost Highway.
Ore 20. Panda-Theater in der Kulturbrauerei, Knaackstr. 97.

Colonia: Rete Donne
"
I mondi si raccontano: dalla radio degli anni '50 ai vlog": convegno annuale dell'associazione, che promuove la comunicazione tra donne italiane che vivono in Germania e sostiene iniziative per l'integrazione femminile e contro la violenza di genere. Al termine seguirà l'assemblea generale dell'associazione.
Ore 10:30-17:30. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Colonia: Jazz
Musik im Offenen Dialog: concerto jazz con Alessandro Palmitessa, al clarinetto e al sassofono, e Norman Peplow al pianoforte. L'ingresso è gratuito.
Ore 20. Mondo Aperto, Zugweg 22.

Francoforte/M.: Festa di Natale
Festa dell'associazione Italia Altrove di Francoforte con musica, specialità italiane, lotteria e animazione per i più piccoli.
Dalle 16:30. Saalbau Gallus, Frankenallee 111.

Das Plakat des Filmfestivals

La rassegna cinematografica Verso Sud si apre il 29 novembre a Francoforte.

Francoforte/M.: Verso Sud
25. Edizione del festival cinematografico (v. 6.12.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 14. Una storia senza nome (2018. R: Roberto Andò, con Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassman, Jerzy Skolimowski, Laura Morante).
Ore 16. Tito e gli alieni (2017. R: Paola Randi, con Valerio Mastandrea, Clémence Poésy, Luca Esposito).
Ore 18. Normal (2019. R: Adele Tulli. Film documentario).
Ore 19:30. Bangla (2019. R: Phaim Bhuiyan, con Phaim Bhuiyan, Carlotta Antonelli, Simone Liberati)
Ore 21:15. Orecchie (2016. R: Alessandro Aronadio, con Daniele Parisi, Silvia D'Amico, Rocco Papaleo).
Deutsches Filmmuseum Frankfurt, Schaumainkai 41.

Wolfsburg: I Liguriani
Concerto natalizio della band composta da cinque musicisti di Genova e Savona il cui background comprende la musica classica, il jazz, il cantautorato e il folk irlandese, oltre alla ricchissima tradizione musicale della Liguria e del Piemonte, caratterizzata dal canto polifonico, dalla musica da ballo, dai cantastorie. In quest'occasione saranno in primo piano brani natalizi della Liguria caratterizzati dalla figura del pastore zampognaro Gelindo, il primo a fare visita a Gesù bambino.
Ore 18. KulturKirche St. Marien, Schloßstr. 15.

DOMENICA 8 DICEMBRE

Amburgo: Festa dei libri
Letture animate filastrocche e brevi racconti di Natale, e tombola natalizia in italiano, a cura di Silvia Ferioli e Francesca Parenti. Evento adatto a bimbi da 2 a 9 anni.
Ore 15. Istituto Italiano di Cultura, Hansastrasse 6.

Berlino: Teorema
Nell'ambito della rassegna "CinemAperitivo" proiezione del film di Pier Paolo Pasolini (1968), con Silvana Mangano, Terence Stamp, Massimo Girotti, Laura Betti, Ninetto Davoli. Una ricca famiglia di un industriale milanese viene profondamente scossa dall'arrivo di un enigmatico ospite, un giovane venticinquenne silenzioso e affascinante. Il visitatore ottiene le grazie della moglie, ha rapporti erotici con la figlia, il figlio, la domestica e con lo stesso capofamiglia. Quando il misterioso viaggiatore ripartirà, tutto sarà cambiato: la madre si concede sessualmente a vari giovanotti, la figlia diventa catatonica, il figlio abbandona la famiglia e si mette a dipingere, il capofamiglia lascia la fabbrica agli operai, si denuda nella stazione di Milano e si perde nel deserto, mentre la serva, una semplice contadina, levita nell'aria come una santa. In italiano con sottotitoli in tedesco. Al termine aperitivo e dibattito.
Ore 16. Kino Babylon Mitte, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Berlino: Corpo celeste
Nell'ambito dell'Italian Festival e della retrospettiva-omaggio al cinema di Alice e Alba Rohrwacher, proiezione del debutto cinematografico di Alice Rohrwacher (2011), v. 6.12. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 16. Il Kino, Nansenstr. 22.

Francoforte: Marco Mengoni
Il concerto è una delle due sole date tedesche della tournée del cantante. Vincitore di X Factor italia nel 2009 e del Festival di Sanremo nel 2013 e molto apprezzato anche all'estero per la sua particolarissima voce dal timbro soul, presenta il suo album attuale, "Atlantico". I brani sono il risultato di un periodo di viaggi in diversi paesi del mondo dai quali Marco Mengoni è tornato non solo con nuove ispirazioni musicali, ma anche con l'impegno di diventare testimonial di National Geographic per la campagna contro la plastica. (Il 10 dicembre a Colonia).
Ore 20. Batschkapp, Gwinnerstr. 5.

Francoforte/M.: Verso Sud
25. Edizione del festival cinematografico (v. 6.12.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 11: Ma cosa ci dice il cervello? (2019. R: Riccardo Milani, con Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Emanuele Armani).
Ore 13. Troppa grazia (2018. R: Gianni Zanasi. D: Alba Rohrwacher, Elio Germano, Giuseppe Battiston).
Ore 17. Le confessioni (2016, R: Roberto Andó, con Toni Servillo, Daniel Auteuil, Pierfrancesco Favino).
Ore 19. La mafia non è più quella di una volta (2019, R: Franco Maresco, film documentario).
Ore 21. Metti la nonna in freezer (2018. R: Giancarlo Fontana, Giuseppe Stasi. D: Fabio De Luigi, Miriam Leone, Lucia Ocone).
Deutsches Filmmuseum Frankfurt, Schaumainkai 41.

LUNEDÌ 9 DICEMBRE

Berlino: Italiani all'estero
"
Viaggio fra gli italiani all'estero - Racconto di un paese altrove": presentazione del volume monografico della casa editrice Il Mulino dedicato alla nuova emigrazione in atto. Quaranta italiane e italiani raccontano delle motivazioni all'origine del trasferimento, delle difficoltà nel processo di inserimento, inoltre dei cambiamenti nella relazione con l'Italia e con la famiglia di origine. Moderazione: Edith Pichler, Università di Potsdam.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Berlino: Io sono l'amore
Nell'ambito della retrospettiva sul cinema di Alice e Alba Rohrwacher proiezione del film  di Luca Guadagnino (2009), con Tilda Swinton, Gabriele Ferzetti, Alba Rohrwacher. In italiano con sottotitoli in tedesco. Emma è la moglie "straniera" e composta di Tancredi Recchi, influente esponente dell'alta borghesia industriale lombarda. Sposati senza amore, Emma e Tancredi vivono tra agi e ipocrisie in una grande villa nel cuore di Milano insieme ai loro tre figli: Elisabetta, Edoardo e Gianluca. Prossimo al padre per cinismo e concretezza, Gianluca si distingue dai suoi fratelli, sensibili e idealisti come Emma, che veglia amorevole sulla loro felicità precaria. Edoardo, orgoglio della madre, delude invece le aspettative del padre ripiegando sulla gestione di un ristorante bucolico in società con Antonio, un giovane chef di talento e di bassa estrazione sociale. L'ingresso in scena di Antonio sovvertirà equilibri e destini con la forza e la "portata" dell'amore.
Ore 20. Lichtblick Kino, Kastanienallee 77.

Berlino: Io sono Valentina Nappi
Proiezione del film documentario di Monica Stambrini (2018), in italiano con sottotitoli in inglese. Un incontro con Valentina Nappi, l'attrice pornostar che ha iniziato la sua carriera con Rocco Siffredi. Il documentario la segue nel corso di una notte apparentemente come tante, quando incontra un amico, cena e chiacchiera con lui, per poi fare l'amore prima di addormentarsi. Come raccontato dalla regista Monica Stambrini a XL- Repubblica: "Il sesso in ISVN è effettivamente narrativo, si prende il suo spazio di racconto e ci dice qualcosa dei due protagonisti, del loro carattere, del loro rapporto. Ci dice anche che è normale". Seguirà dibattito con la regista.
Ore 19. Il Kino, Nansenstr. 22.

Francoforte/M: Verso Sud
25. Edizione del festival cinematografico (v. 6.12.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21. Viva la libertà (2013, R: Roberto Andò, con Toni Servillo, Valerio Mastandrea, Valeria Bruni Tedeschi).
Deutsches Filmmuseum Frankfurt, Schaumainkai 41.

Halle: Malanova
Spettacolo teatrale della compagnia Sciara Progetti Teatro con l'attore Ture Magro, tratto dal libro "Malanova" (v.6.12.)
Ore 19:30. Volksbühne am Kaulenberg, Kaulenberg 1.

MARTEDÌ 10 DICEMBRE

Berlino: Tutto quello che vuoi
Proiezione del film di Francesco Bruni (2017), in italiano con sottotitoli in tedesco. Alessandro (Andrea Carpenzano) è un ventiduenne trasteverino ignorante e turbolento; Giorgio (Giuliano Montaldo) un ottantacinquenne poeta dimenticato. I due vivono a pochi passi l'uno dall'altro, ma non si sono mai incontrati, finché Alessandro accetta malvolentieri un lavoro come accompagnatore di quell'elegante signore in passeggiate pomeridiane. Col passare dei giorni dalla mente un po' smarrita dell'anziano poeta, e dai suoi versi, affiora progressivamente un ricordo del suo passato remoto: indizi di una vera e propria caccia al tesoro. Seguendoli, Alessandro si avventurerà insieme a Giorgio in un viaggio alla scoperta di quella ricchezza nascosta, e di quella celata nel suo stesso cuore.
Ore 12:15. Il Kino, Nansenstr. 22.

Berlino: Una Costituzione per l'Europa
Incontro e dibattito per celebrare gli anniversari della Costituzione italiana (2018) e di quella tedesca (2019) nonché il recente rinnovo del Parlamento europeo e della Commissione europea.  Ormai non se ne parla più, ma di una Costituzione europea si parlò molto dal 2003 fino al 2007 quando il no ai referendum degli elettori in Francia e Paesi Bassi fece affondare il progetto. Parte di ciò che era stato scritto fino ad allora, a sua volta frutto della revisione dei vari trattati fondativi dell'Unione europea già esistenti, divenne comunque parte del successivo Trattato di Lisbona entrato in vigore il 1º dicembre 2009. Ospiti della serata l'avvocato Wilma Viscardini dello Studio legale Donà Viscardini di Padova-Berlino-Bruxelles, già membro del Servizio giuridico della Commissione europea e patrocinante davanti alla Corte di giustizia dell'Unione europea, il giornalista del Sole 24 ore Beda Romano, ex corrispondente da Francoforte, ora da Bruxelles e il professore Gino Scaccia, costituzionalista e autore di numerosi saggi e articoli di diritto costituzionale. Introduce l'Ambasciatore d'Italia Luigi Mattiolo, moderazione: prof. Gregor Fitzi, codirettore del Centro di studi sulla cittadinanza all'Università di Potsdam. Ingresso gratuito previa registrazione via email a info@comites-berlin.de
Ore 18. Ambasciata d’Italia a Berlino, Tiergartenstrasse 22.

Colonia: Marco Mengoni
Seconda e ultima data tedesca della tournée del cantante (v. 8.12.). 
Ore 20. Carlswerk Victoria, Schanzenstr. 6 - 20 (Gebäude 3.12).

Francoforte/M: Verso Sud
25. Edizione del festival cinematografico (v. 6.12.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18: La mafia non è più quella di una volta (2019, R: Franco Maresco, film documentario).
Ore 20:30: Troppa grazia (2018. R: Gianni Zanasi. D: Alba Rohrwacher, Elio Germano, Giuseppe Battiston).
Deutsches Filmmuseum Frankfurt, Schaumainkai 41.

Lipsia: Malanova
Spettacolo teatrale della compagnia Sciara Progetti Teatro con l'attore Ture Magro, tratto dal libro "Malanova" (v.6.12.).
Ore 19:30. Kunstkraftwerk Leipzig, Saalfelder Strasse 8b.

MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE

Amburgo: Malanova
Spettacolo teatrale della compagnia Sciara Progetti Teatro con l'attore Ture Magro, tratto dal libro "Malanova" (v.6.12.).
Ore 19:30. MUT! Theater, Amandastraße 5.

Berlino: Tutto quello che vuoi
Proiezione del film di Francesco Bruni (2017), in italiano con sottotitoli in tedesco.  (v. 10.12.)
Ore 18:30. Il Kino, Nansenstr. 22.

Düsseldorf: Dr. Jekyll e Mr. Hyde
Spettacolo teatrale della compagnia teatrale veneziana Teatroimmagine. Un classico di R.L. Stevenson riadattato alla Commedia dell'Arte: dalla Londra di Dr. Jekyll & Mr. Hyde escono il Dottor Jacopo e Miss Heydi, Ottone e Tellurio, ma anche Teodolinda e Lucilla, Pantalone e Fontego. Quattro brillanti attori interpretano quasi in modo schizofrenico il loro personaggio ed il suo contrario. Il testo diventa solo pretesto per immaginare nuove situazioni, per parlare di temi attuali, per giocare e divertirsi con il pubblico e con la maschera. Organizza l'associazione Italia Altrove.
Ore 18:30, inizio alle 19. Leibniz-Montessori-Gymnasium, Aula Magna, 3° piano.
Scharnhorststr. 8.

Francoforte/M: Verso Sud
25. Edizione del festival cinematografico (v. 6.12.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18. Una primavera (2018, R.: Valentina Primavera, film documentario). Al termine dibattito con la regista per collegamento in diretta.
Ore 20:30: Verso sud (1992, R: Pasquale Pozzessere, con Stefano Dionisi, Antonella Ponziani, Tito Schipa Jr).
Deutsches Filmmuseum Frankfurt, Schaumainkai 41.

Francoforte: Carlo Ginzburg
In occasione dell'inaugurazione dell'Italienzentrum dell'Università J.W. Goethe  conferenza del Prof. Dr. Carlo Ginzburg (Scuola Normale Superiore di Pisa) "Il formaggio e i vermi nel 2019. Che cosa ci insegna la microstoria oggi?" e a seguire tavola Rotonda con i proff. Martin Baumeister, Massimo Rospocher, Hans Aurenhammer, Christine Ott und Christoph Cornelißen.
Ore 18:30. Campus Westend / PA-Gebäude, Theodor-W.-Adorno-Platz 1.

GIOVEDÌ 12 DICEMBRE

Berlino: Benvenuti a Berlino - Il sistema sanitario
Serata conclusiva del ciclo di incontri che spiega ai nuovi arrivati (e non) tutto quello che c'è da sapere per una vera integrazione in Germania. Ospiti del sesto appuntamento la dott.ssa Luciana Degano, psichiatra e fondatrice di Salutare e.V. e la dott.ssa Serena Manno, di AOK Nordost. Org.: Comites Berlino, Il Mitte - Quotidiano di Berlino per italofoni e l'Ambasciata d'Italia a Berlino.
Ore 18. l'Ambasciata d'Italia a Berlino,  Tiergartenstrasse 22.

Colonia: Festa di Natale - La strana storia del Dr. Jekyll & Mr. Hyde
Spettacolo teatrale della compagnia teatrale veneziana Teatroimmagine. Un classico di R.L. Stevenson riadattato alla Commedia dell'Arte: dalla Londra di Dr. Jekyll & Mr. Hyde escono il Dottor Jacopo e Miss Heydi, Ottone e Tellurio, ma anche Teodolinda e Lucilla, Pantalone e Fontego. Quattro brillanti attori interpretano quasi in modo schizofrenico il loro personaggio ed il suo contrario. Il testo diventa solo pretesto per immaginare nuove situazioni, per parlare di temi attuali, per giocare e divertirsi con il pubblico e con la maschera. In lingua italiana con spiegazioni in lingua tedesca. Ingresso gratuito. Si prega di comunicare la vostra partecipazione entro il 5.12.2019 presso l'Istituto Italiano di Cultura di Colonia.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Stoccarda: Malanova
Spettacolo teatrale della compagnia Sciara Progetti Teatro con l'attore Ture Magro, tratto dal libro "Malanova" (v.6.12.).
Ore 19:30. Café Faust, Geschwister-Scholl-Str. 24.

Stoccarda: Festa di Natale
"
Festa di Natale" per il Gruppo Anziani Stoccarda delle ACLI e Comunità Cattoliche Italiane di Stoccarda.
Ore 12. Sala parrocchiale San Martino - Brückenstr. 25 Stuttgart-Bad Cannstatt.

ANNUNCI

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco
L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

La Federazione Acli Nazionali, in collaborazione con il Patronato Acli e la consulenza scientifica dell'Istituto di Ricerche Educative e Formative (IREF), promuove l'indagine statistica Famiglie «oltre confine», uno studio pilota sui bisogni sociali dei nuclei familiari expat. L'obiettivo dell'indagine è quello di creare servizi adeguati per le famiglie italiane all'estero. Il questionario è rivolto alle famiglie (insieme di persone coabitanti legate da vincoli di matrimonio o affettivi) di cui almeno un membro è nato in Italia. Particolarmente interessante ai fini dell'indagine è la testimonianza di cittadini italiani facenti parte del fenomeno della nuova migrazione italiana, ovvero le nuove generazioni, coloro che si sono trasferitiall'estero negli ultimi anni per motivazioni di studio, lavoro, etc. Il questionario può essere svolto cliccando il seguente link: https://it.surveymonkey.com/r/FAM_EXPT oppure sotto forma di intervista con questionario cartaceo contattando i seguenti indirizzi:

barbara.cuccarese@acli.it
lucia.cascone@acli.it

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano
È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.

CONCORSI

"Cerca Storie" di Berlino Italia Improv.
Berlino Italia Improv organizza questo primo concorso letterario rivolto a bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni di qualsiasi nazionalità. Per partecipare è necessario scrivere un racconto in italiano di lunghezza massima di due cartelle di 30 righe ciascuna, scritti a mano o al computer, originali e inediti, frutto della propria fantasia. Il termine di invio dei racconti è entro e non oltre il 15 Marzo 2020 a berlinoitaliaimprov@gmail.com. Nella candidatura inserire anche nome, cognome e età del partecipante. La storia selezionata sarà messa in scena dal cast teatrale di Berlino Italia Improv e la giovane penna vincitrice sarà invitata a collaborare alla messa in scena dello spettacolo.

SERVIZI

Colonia: Sportello psicologico
La dottoresssa Barbara Renzi - psicoterapeuta - membro dell'associazione britannica degli psicoterapeuti - è disponibile durante la settimana per consulenze psicologiche a Mondo Aperto. Si prega di prendere appuntamento, e concordare i dettagli della seduta, via email all'indirizzo: Bgrenzi@protonmail.com

MOSTRE

Amburgo: Our days of gold
Mostra con fotografie di Assunta Ruocco, in presenza dell'artista e del curatore Dan T Wheeler. La storica dell'arte e giornalista Veronika Schöne condurrà un'intervista con la fotografa e il curatore (in inglese). "Our Days of Gold" è il frutto di una collaborazione tra l'artista italo-belga Assunta Ruocco e il fotografo inglese Dan T Wheeler. Le immagini raccontano le vicende di una famiglia dell'Italia Meridionale. Tra scene immaginate e vita quotidiana, animali, piante persone e cose sono immerse in una luce cangiante che scandisce le stagioni e gli anni. Un elemento che ritorna più e più volte, la tavola sul terrazzo adorna di frutta.
Fino al 31 gennaio 2020. Istituto italiano di cultura, Hansastr. 6.

Berlino: Deutschland übergestern
Inaugurazione della mostra di Dario Jacopo Laganà dedicata all'anniversario dei 30 anni anni dalla caduta del muro di Berlino. Nella mostra Laganà ha raccolto immagini della capitale, delle persone che la abitano e che vi lavorano. Le foto raccontano la storia della città e dei suoi abitanti.
Fino al 3 gennaio 2020. Fotogalerie Friedrichshain, Helsingforser Platz 1.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945
Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5.

Brema: Marie Cool, Fabio Balducci
"
Can Carry No Weight":  prima mostra personale in Germania dei due artisti, che lavorano insieme dal 1995 e hanno esposto. Il duo è diventato noto per performance in cui con gesti semplici reagiscono alle caratteristiche fisiche di materiali. Questi possono essere normali oggetti d'uso di uffici o luoghi di lavoro: un foglio in formato A4, ad esempio, posizionato in corrispondenza dell'angolo in cui cade un raggio di sole, come nella loro istallazione alla Documenta 14. O un nastro isolante teso, strofinato in modo da produrre il ronzio di un insetto. Le loro istallazioni-performance sono caratterizzate da un'estrema, quasi poetica lentezza, che libera gli oggetti dalla normale funzione a loro attribuita. Il mondo circostante e la natura irrompono in quello dell'economia e della produttività. "Can Carry No Weight" esplora i limiti della capacità portante, non è precisato se degli esseri umani o delle cose. Nell'istallazione oggetti come piastrelle metalliche, scrivanie smontate o parabrezza oscurati di SUVs sono distribuiti in una sorta di laboratorio. La loro funzione è quella di resistere a pesi. Estratti dal loro contesti questi oggetti danno l'impressione di essere disfunzionali, residuali e come in attesa. Questo spazio, anche leggibile come metafora di una natura esausta e di un sistema arrivato al limite,  è il paesaggio statico in cui i due artisti immettono azione e movimento, sia live che servendosi di schermi.
Visita guidata domenica 8 dicembre alle 11 in lingua tedesca con Sarah Maria Kaiser e Anne Storm.
Fino al 22.12.2019. GAK Gesellschaft für Aktuelle Kunst Bremen , Teerhof 21

Colonia: Luci e ombre: Persone e luoghi dell'Italia meridionale
Viaggio fotografico nelle Tradizioni Millenarie del Sud Italia con particolare riguardo a quelle festività pagane che sono confluite nel cristianesimo come l'Abete dei vichinghi, il Carnevale degli Spiriti del Bosco e le Proserpine della Magna Grecia. Ci sono inoltre le fotografie dei riti religiosi di origine spagnola legati alla Settimana Santa (Processione dei Misteri, Vattienti e Affruntata), del culto Mariano (la Varia di Palmi) e di San Rocco (gli Spinati). Una parte delle foto è infine sulle Danze Popolari come la Taranta e le Vallje Arbëreshë (comunità italo-albanese). Nicodemo Misiti, professore di lingue, specializzato nella ricerca dialettale e nell'etnolinguistica, con questa mostra fotografica immortala le antiche culture dell'Italia in via di estinzione.
Inaugurazione il 3.12. alle 19.
Fino al 31.12. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Colonia: Mediterraneanstil
Opere di Nunzio Fucci, docente di pittura e grafica, e Vincenzo Sangiorgio, scultore autodidatta e restauratore. Entrambi sono originari di Ginosa, in Puglia. Mentre Fucci lavora come insegnante in un liceo in Piemonte, Sangiorgio vive da anni a Colonia.  Ciò che accomuna le loro opere è l’ispirazione proveniente dalla cosiddetta Arte povera, il movimento nato in Italia negli anni '60 che, in polemica con l'arte tradizionale, faceva ricorso a materiali "poveri" come terra, legno, ferro, stracci, plastica e scarti industriali, una procedura definita da Vincenzo Sangiorgio "il non spreco". Il titolo della mostra allude alla particolarità dello stile mediterraneo, che dall'antichità ad oggi viene associato a solare creatività, sensualità e amore per le forme e i colori, e che nel corso dei secoli non ha perso la sua capacità di affrontare il reale con senso estetico e riflessione ironica. Nella mostra saranno esposti quasi solo dipinti, con l'unica eccezione di un’istallazione a forma di pavone realizzata da Nunzio Fucci insieme agli studenti dell'istituto in cui lavora, il Liceo Piero Gobetti di Omegna.  
Fino al 25 gennaio. Consolato Generale di Colonia, Universitätsstr. 81.

Colonia: Skulpturenpark
Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.

Dortmund: Arrigo Amaduzzi (1934-2018)
Architetto, romano di nascita e milanese di adozione, è sempre stato interessato alle diverse tecniche e potenzialità espressive delle arti visive, dalla fotografia alla grafica, alla pittura. Inizia giovanissimo a fotografare, prediligendo il paesaggio e il ritratto. A partire dagli anni Cinquanta comincia a partecipare ai concorsi fotografici nazionali e internazionali. Il primo successo risale al 1957 quando The Times Weekly Review pubblica "la botticella", la fotografia di una tipica carrozzella a cavalli, scattata a Roma. Negli anni successivi i suoi fotoservizi vengono pubblicati su settimanali come l'Automobile e Il Punto; il lavoro, la condizione del lavoro nel Mezzogiorno e più in generale il Sud sono al centro dei suoi interessi e segnano un importante filo rosso nelle immagini di tutti gli anni Sessanta. Arrigo Amaduzzi ha inoltre una grande passione: la montagna. Le Alpi saranno per tanti anni sfide personali, compagne di avventura e silenti modelle. Il lavoro lo porta a viaggiare per oltre 40 anni in tutto il mondo; culture lontane, tensioni politiche, volti e personaggi catturano la sua attenzione e ritrovano voce dopo guerre, cambiamenti e rivoluzioni. A partire dagli anni Ottanta si avvicina alla ceramica e alla pittura. Le ricerche sul cromatismo e le differenti reazioni chimiche nelle fasi di lavorazione rappresentano un campo di ricerca e sperimentazione nuovo. L'attività espositiva continua in varie città italiane. Il Monferrato, terra di vini e tartufi, dove si rifugiava da quasi venticinque anni, è stato fonte di rinnovata ispirazione e ha ospitato numerose sue mostre.
Italienverein, Immermannstr. 29.

Francoforte: Giovanni Cerri. Memoria e futuro
Mostra dedicata a Leonardo da Vinci in occasione del cinquecentenario dalla morte dell'artista e scienziato rinascimentale. Patrocinata dal Consolato generale di Francoforte.
Fino al 25 gennaio 2020. Westend Galerie, Arndtstraße 12.

Monaco: Mostra fotografica Scrittori italiani del '900
La mostra fotografica è dedicata ad una serie di autori ed autrici italiani che hanno dato un'impronta alla cultura degli italiani nel '900. La traduzione delle loro opere ha contribuito a formare l'immagine dell'Italia e della letteratura italiana all'estero, anche nei lettori tedeschi. Italo Calvino, Umberto Eco, ma anche Dino Buzzati, Alda Merini e tanti altri. Che rapporti avevano? Hanno mai bevuto un bicchiere di vino insieme? Si criticavano?  Non solo foto, ma anche collegamenti critici, curiosi e divertenti da scoprire alla Pasinger Fabrik. La mostra, coordinata da Isabel von Ehrlich, è curata da studenti del master e dottorandi dell'università LMU di Monaco.
Lichthof der Pasinger Fabrik, August-Exter-Str. 1.

Potsdam: Museo Barberini
Il Museo Barberini apre le sue porte con un edificio decisamente imponente, ricostruito secondo il modello del Palais Barberini, fatto erigere da Federico II seguendo il modello del Palazzo Barberini di Roma e distrutto durante la seconda Guerra Mondiale. Il museo ha aperto le sue porte il 23 gennaio "2017".
Museum Barberini, Alter Markt- Humboldtstraße 5-6.

Potsdam: Wege des Barock
La mostra presenta 54 opere provenienti dalle collezioni di Palazzo Barberini e Galleria Corsini a Roma. Tra di esse c'è una delle opere giovanili del Caravaggio: Narciso, dipinto tra il 1597 e il 1599. Le opere di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio sono di fondamentale importanza nell'arte di quel preriodo perché attraverso la luce e la rappresentazione naturalistica le immagini appaiono molto realistiche. L'arte di Caravaggio influenzerà tutti i supoi contemporanei in Europa. Le sue opere sono affiancate nella mostra a quelle di artisti a lui contemporanei come Artemisia Gentileschi, Guido Reni e Luca Giordano (alcuni dei loro quadri si trovano nella collezione di Federico II).
Fino al 2 febbraio. Museum Barberini, Alter Markt, Humboldstr. 5-6.

Stoccarda: Giovanni Battista Tiepolo
Mostra dedicata a Giovanni Battista Tiepolo (1696–1770), in occasione dei 250 anni dalla morte. Le opere presentate sono state realizzate dal Tiepolo nel corso di tutta la sua vita e provengono da numerosi musei europei. I temi sono diversi: da quello religioso a quello mitologico, dai disegni alle acquaforti. Parallelamente è in corso una mostra dal titolo: "La Serenissima. Zeichenkunst in Venedig vom 16. bis 18. Jahrhundert" sempre nello stesso museo.
Fino al 2 febbraio 2020. Staatsgalerie, Konrad-Adenauer-Str. 30-32.