Live hören
Jetzt läuft: Feel Good Inc. von Gorillaz

Eventi italiani in Germania

A cura di Elisabetta Gaddoni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 31.10.2019 04:52 Min. Verfügbar bis 30.10.2020 COSMO

Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

Film "Mamma Roma" von Pasolini

Mamma Roma di Pasolini

Anticipazioni

E qui puoi già scoprire alcuni concerti di artisti italiani o altri eventi di rilievo previsti in Germania per i prossimi mesi.

VENERDÌ 1 NOVEMBRE

Bonn: Troppa grazia
Nell'ambito del festival "Cinema! Italia!" proiezione del film di Alba Rohrwacher (2019), in italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 20:30. Bonner Kinemathek, Kreuzstraße 16.

Stadtallendorf (Marburg): The Italian Tenors
Concerto del trio nell'ambito della tournée "Viva La Vita 2019", che presenta classici della musica pop e delle colonne sonore di film.
Ore 20. Stadthalle, Bahnhofstraße 2.

SABATO 2 NOVEMBRE

Berlino: Teatro d'improvvisazione per bambini
Berlino Italia Improv* presenta lo spettacolo interattivo in lingua italiana per bambini dai 5 anni "Ma le principesse fanno le puzzette?" Ispirato al libro di Ilan Brenman. La principessa Bignolina, golosissima di biscotti, tiramisù e bignè è alla ricerca costante del principe azzurro che ancora non riesce a trovare. Una storia divertente che vuole rendere le principesse meno perfette e più umane e che cerca di abbattere il tabù delle bambine sempre pulite, in ordine, profumate e sorridenti.
Ore 16. Libreria Mondolibro, Torstr. 169.

Berlino: Il Castello di Sabbia
Spettacolo in lingua italiana per bambini dai 3  anni col Teatro Strappato. Uno dei grandi classici della letteratura per l'infanzia prende vita con lo spettacolo. "La musica dal vivo e gli attori faranno brillare di luce propria i teneri personaggi de "I musicanti di Brema".
Ore 17. Libreria Mondolibro, Torstr. 169.

Bonn: Una storia senza nome
Nell'ambito del festival "Cinema! Italia!" proiezione del film di Roberto Andò (2018), in italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 20:30. Bonner Kinemathek, Kreuzstraße 16.

Unna: The Italian Tenors
Concerto del trio nell'ambito della tournée "Viva La Vita 2019" (v.1.11.).
Ore 20. Erich-Göpfert-Stadthalle, Parkstr. 44.

DOMENICA 3 NOVEMBRE

Berlino: Mamma Roma
Nell'ambito della rassegna Cinemaperitivo, proiezione del film di Pier Paolo Pasolini. Si tratta del secondo film del regista, girato nel 1962, un anno dopo Accattone, e come questo ambientato nella periferia romana. Mamma Roma, interpretata dall'indimenticabile Anna Magnani, è una prostituta che approfitta del matrimonio del suo protettore per cambiare vita. Il progetto di costruire un avvenire migliore per il figlio diciassettenne si rivela però impossibile, perché il giovane rifiuta ogni proposta di lavoro e finisce per farsi coinvolgere in piccoli furti. in italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 16. Kino Babylon Mitte, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Mahmood

Il vincitore di Sanremo e secondo piazzato all'ESC, Mahmood

Berlino: Mahmood
Dopo la vittoria al Festival di Sanremo e il secondo posto all'Eurovision Song Contest 2019 con la sua hit "Soldi", Mahmood arriva a Berlino per l'unica tappa tedesca della sua torunée europea.
Ore 20. Franzz Club, Schönhauser Allee 36.

Bonn: Una questione privata
Nell'ambito del festival "Cinema! Italia!" proiezione del film di Paolo & Vittorio Taviani (2017), in italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 16:30. Bonner Kinemathek, Kreuzstraße 16.

Darmstadt: Pippo Pollina
"
30 Jahre Camminando": Concerto del cantautore palermitano ormai da anni residente a Zurigo, che festeggia 30 anni di carriera proponendo brani vecchi e nuovi . Organizza la Società Dante Alighieri – Comitato di Darmstadt e. V.
Ore 20. Centralstation, Im Carree.

Lüdenscheid: Capri Fischer
Capri-Fischer : Italienschlager und Italienbild. Conferenza della Dr. Alessandra Riva, Gießen. Organizza il Verein der Freunde italienscher Kultur e.V. Lüdenscheid
Ore 17. Biblioteca, Studio, Graf-Engelbert-Platz 6.

Rheine: The Italian Tenors
Concerto del trio nell'ambito della tournée "Viva La Vita 2019" (v.1.11.).
Ore 20. Stadthalle, Humboldtplatz 10.

LUNEDÌ 4 NOVEMBRE

Bergheim: The Italian Tenors
Concerto del trio nell'ambito della tournée "Viva La Vita 2019" (v.1.11.).
Ore 20. Medio.Rhein.Erft, Konrad-Adenauer-Platz 1.

Berlino: Teatro Due Mondi
Prima parte del workshop "Grenzenlos" che la compagnia faentina propone in preparazione dello spettacolo "Mauerrisse", che presenterà il 5.11. nell'ambito dei festeggiamenti per il trentennale della caduta del Muro. La compagnia, che ha da poco festeggiato i 40 anni di attività, gita l'Europa da sempre per sostenere l'arte di strada come valore sociale, educativo e culturale. Il workshop è aperto a tutti, per iscrizioni: tanja@teatroduemondi.it
Ore 13-16. Festivalpavillon East Side Gallery, Mühlenstraße 3-100.

Berlino: Terremoto
Nell'ambito della mostra "FeritaTerra" "la memoria nei processi di ricostruzione", conferenza di Alessandro Cavalli (Università di Pavia). Il sociologo Alessandro Cavalli esamina i modelli di ricostruzione di città distrutte e parla della possibilità di riportare in vita luoghi sociali di importanza storica. Introduce il curatore del ciclo Mario Marino (Brandenburgische Technische Universität Cottbus-Senftenberg). In lingua italiana con traduzione simultanea.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Bonn: Un giorno all'improvviso
Nell'ambito del festival "Cinema! Italia!" proiezione del film di Ciro d'Emilio (2018), in italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 20:30. Bonner Kinemathek, Kreuzstraße 16.

MARTEDÌ 5 NOVEMBRE

Berlino: Giorni di favole
Nell'ambito della rassegna "Märchentage" lettura in italiano e tedesco. Ilaria Bucchioni ed Elettra de Salvo racconteranno storie di persone che hanno superato e ridefinito il limite "mare", con coraggio, curiosità, un pizzico di fortuna e fantasia. Perché alcuni limiti possono motivarci a trovare nuove soluzioni, nuovi percorsi, alle volte nuovi mondi...
Ore 16. Kurt-Tucholsky-Bibliothek , Esmarchstr. 18.

Berlino: Teatro Due Mondi
Seconda perte del workshop "Grenzenlos", aperto a tutti, e messa in scena open air dello spettacolo "Mauerrisse", che la compagnia faentina propone nell’ambito dei festeggiamenti per il trentennale della caduta del Muro. La compagnia, che ha da poco festeggiato i 40 anni di attività, gita l'Europa da sempre per sostenere l'arte di strada come valore sociale, educativo e culturale.
Ore 12-14. Workshop,Festivalpavillon East Side Gallery  
Ore 14:30. Spettacolo.Open Air davanti al Festivalpavillon East Side Gallery, Mühlenstr. 3-100.

Bonn: Ovunque proteggimi
Nell'ambito del festival "Cinema! Italia!" proiezione del film di Bonifacio Angius (2019), in italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 20:30. Bonner Kinemathek, Kreuzstraße 16.

Monaco: Angelo Branduardi
Il musicista, cantante e violinista, uno degli artisti italiani da decenni più apprezzati anche all'estero, si esibisce con la sua band nell'ambito della sua tournée "La pulce d'acqua - In concerto" per un'unica data in Germania. Sin dall'inizio della sua carriera il musicista italiano spazia con successo tra mondi diversi e con maestria unisce folclore celtico e nordeuropeo. La sua capigliatura, la voce particolare, la musica evocativa, i suoi strumenti antichi, le storie magiche sulla natura e le leggende, fanno di Angelo Branduardi, già a partire dalla metà degli anni settanta, uno degli artisti più famosi nel panorama internazionale. Da decenni l'artista sa affascinare il pubblico con la sua voce morbida, il virtuosismo, le canzoni dalle reminiscenze filosofiche. Il concerto alla Filarmonica sarà indimenticabile e certamente non mancheranno tutti i più grandi successi del maestro: "La pulce d'acqua", "Cogli la prima mela", "Alla fiera dell'est".
Ore 20. Philharmonie im Gasteig, Rosenheimerstr. 5.

Reutlingen: Matera
Capitale Culturale 2019 e la Basilicata: Bella ma ancora poco conosciuta. Conferenza in italiano della Dr. Marina Pipitone Detzel. Organizza la Deutsch-Italienische Gesellschaft Reutlingen e.V.
Ore 19. Volkshochschule, Saal, Spendhausstraße 6, Reutlingen.

Solingen: The Italian Tenors
Concerto del trio nell'ambito della tournée "Viva La Vita 2019" (v.1.11.).
Ore 20. Großer Konzertsaal Maximalplan, Konrad-Adenauer-Str. 71.

Stoccarda: Sant'Anna di Stazzema
Das Zweite Trauma – das ungesühnte Massaker von Sant'Anna di Stazzema. Proiezione del film di Jürgen Weber (2016), parallelamente in tedeso e in italiano. Dopo il film discussione coi partecipanti del campeggio giovanile per la pace di quest'anno a Sant'Anna di Stazzema e a Stoccarda.
Ore 19. Hotel Silber, Foyer, Else-Josenhans-Str. 3.

MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE

Bonn: Ma cosa ci dice il cervello?
Nell'ambito del festival "Cinema! Italia!" proiezione del film di Riccardo Milani (2019), in italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 20:30. Bonner Kinemathek, Kreuzstraße 16.

Francoforte/M.: Così parlò Bellavista
Proiezione del film "Cosi parlò Bellavista" (1977), tratto dal romanzo dello scrittore napoletano. Gennaro Bellavista, interpretato da Luciano De Crescenzo stesso, un rinomato professore di filosofia in pensione, descrive i contrasti tra i suoi confusionari amici e il suo nuovo vicino, milanese dirigente dell'Alfa Sud, ligio al dovere e alle regole, preciso e puntuale, caratteristiche opposte che avvalorano le sue teorie sulle differenze tra gli uomini settentrionali e quelli meridionali. In italiano.
Ore 19:15. Sala Europa del Consolato Generale d'Italia.

TV: Basilicata
Wo Bücher die Welt bedeuten:  Film documentario su un  insegnante in pensione di Ferrandina Antonio La Cava, che ha equipaggiato un'ape facendone una specie di biblioteca viaggiante, il Bibliomotocarro con cui gira portando i libri ai bambini dei paesini montani della Basilicata.
Ore 10:55. Arte.

GIOVEDÌ 7 NOVEMBRE

Berlino: Bach
Bach in Bologna. Concerto/conferenza con Maestro Mauro Valli (Cello). Il cellista Mauro Valli presenta, in un format di conferenza-concerto, un affascinante lavoro di ricerca che accosta le studiate, frequentate e mature Suites per violoncello solo di Johann Sebastian Bach agli oscuri, remoti e nebulosi Ricercari di Domenico Gabrielli. Il Maestro Valli illustrerà la sua tesi circa una presunta connessione fra il bolognese pioniere del violoncello e il geniale autore delle Suites.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Brema: Venezia
Venedig ist doch kein Thema. Da gibt es schon so viele Bücher von…: Presentazone del libro di Klaus Johannes Thies. Organizza la Deutsch-Italienische Gesellschaft Bremen e.V.
Ore 19:30. Buchhandlung Storm, Langenstraße 11.

Colonia: Anziani
Incontro informativo dedicato ai servizi di assistenza agli anziani, organizzato dal COMITES di Colonia e dall'Associazione Mondo Aperto. I temi trattati saranno i costi dell'assistenza 24 ore su 24, le procedure per fare domanda di accoglienza e per gli aiuti finanziari, la vita quotidiana nella struttura, oltre alla necessità di una procura generale. Sarà presente una rappresentante della casa di cura "Kardinal-Frings-Haus" della Caritas, una struttura sorta 10 anni fa e pensata in particolare per gli anziani di origine italiana. Durante l'incontro ci sarà spazio per chiedere informazioni sia in italiano che in tedesco. Inoltre verrà distribuito materiale informativo.
Ore 16:30. Associazione Mondo Aperto, Zugweg 22.

Colonia: La Gatta Cenerentola
Proiezione del film di animazione di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone, IT 2017, 86 min., colori, in lingua originale con sottotitoli in tedesco. Cenerentola è cresciuta sulla Megarida, una grande nave che è rimasta bloccata nel porto di Napoli per oltre 15 anni. Quando suo padre, ricco scienziato e proprietario della nave, morì, portò nella tomba i segreti tecnici della nave e il suo sogno di far rivivere il porto. Il cartone animato per adulti è stato presentato per la prima volta alla 74. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia 2017 nella sezione Orizzonti.Questo giallo - retrò e futuristico allo stesso tempo - dispiega con la sua storia accattivante un impressionante vortice visivo. Tra i numerosi premi vinti nel 2018: il David di Donatello.
Ore 19. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 82.

Darmstadt: Un giorno all'improvviso
Nell'ambito del festival "Cinema! Italia!" proiezione del film di Ciro d'Emilio (2018), in italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 17:45 e 20:30: rex programmkino, Wilhelminenstraße 9.

Hildesheim: Leonardo da Vinci
A 500 anni dalla nascita: Leonardo da Vinci, conferenza di Richard Konstantin Blasy, Monaco. Organizza la Deutsch-Italienische Gesellschaft Hildesheim e.V.
Ore 19:30. Volkshochschule Hildesheim, Riedelsaal, Pfaffenstieg 4.

Karlsruhe: Troppa grazia
Proiezione del film di Gianni Zanasi (2018) con Alba Rohrwacher, Elio Germano, Hadas Yaron, Guiseppe Battiston, Carlotta Natoli, Thomas Trabacchi.
Ore 19. Kinemathek, Kaiserpassage 6.

Monaco: Mozart
Il pianista italiano Roberto Prosseda ha raggiunto una notorietà internazionale attraverso la sua capacità interpretativa poliedrica e raffinata dei canoni classici della musica per pianoforte. Contemporaneamente, grazie alla sua ricerca di ciò che non è ancora stato scoperto o di quanto è stato dimenticato e di nuovi mezzi di fruizione della musica, Prosseda e stato talvolta definito lo "Steve Jobs" del pianoforte. Dal 2015 lavora all'incisione di tutte le sonate per pianoforte di Mozart. Tra i progetti concertistici innovativi dell'artista sono da annoverare, dal 2012, i concerti-colloquio con il robot parlante Teo Tronico, aventi per tema le diverse forme di ricezione della musica. Prosseda svolge la funzione di moderatore, pianista ombra e partner dialogante con il robot pianista.
Ore 18:30. Istituto Italiano di Cultura, Hermann-Schmid-Str. 8.

ANNUNCI

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco
L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

La Federazione Acli Nazionali, in collaborazione con il Patronato Acli e la consulenza scientifica dell'Istituto di Ricerche Educative e Formative (IREF), promuove l'indagine statistica Famiglie «oltre confine», uno studio pilota sui bisogni sociali dei nuclei familiari expat. L'obiettivo dell'indagine è quello di creare servizi adeguati per le famiglie italiane all'estero. Il questionario è rivolto alle famiglie (insieme di persone coabitanti legate da vincoli di matrimonio o affettivi) di cui almeno un membro è nato in Italia. Particolarmente interessante ai fini dell'indagine è la testimonianza di cittadini italiani facenti parte del fenomeno della nuova migrazione italiana, ovvero le nuove generazioni, coloro che si sono trasferitiall'estero negli ultimi anni per motivazioni di studio, lavoro, etc. Il questionario può essere svolto cliccando il seguente link: https://it.surveymonkey.com/r/FAM_EXPT oppure sotto forma di intervista con questionario cartaceo contattando i seguenti indirizzi:

barbara.cuccarese@acli.it
lucia.cascone@acli.it

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano
È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.

SERVIZI

Colonia: Sportello psicologico
La dottoresssa Barbara Renzi - psicoterapeuta - membro dell'associazione britannica degli psicoterapeuti - è disponibile durante la settimana per consulenze psicologiche a Mondo Aperto. Si prega di prendere appuntamento, e concordare i dettagli della seduta, via email all'indirizzo: Bgrenzi@protonmail.com

MOSTRE

Berlino: Ferita terra, mostra fotografica
Inaugurazione della mostra. In occasione del progetto Sequenza Sismica, sette artisti di provenienza internazionale - la polacca Alicja Dobrucka, l'islandese Hallgerður Hallgrímsdóttir, i due giapponesi Naoki Ishikawa e Tomoko Kikcuhi, lo svizzero Olivier Richon e le italiane Eleonora Quadri e Valentina Sommariva - sono stati invitati a lavorare in Italia e a raccontare i terremoti che hanno colpito il nostro Paese tra il 2009 e il 2017: una serie di eventi distinti che, attraverso le loro immagini, si trovano così a essere accomunati in una dimensione unica e corale, pur nella varietà degli stili e delle caratteristiche di ciascun artista. Un video documentario, realizzato da Daniele Ferrero e Roberto Rabitti, completa il progetto, restituendo una visione diversificata e composita del complesso tema trattato. Inaugurazione il 24 ottobre.
Fino al 19 dicembre. Istituto italiano di cultura, Hildebrandstr. 2.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945
Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5.

Brema: Il passo della morte
La pittrice e autrice Viviana Trentin, italiana residente a Brema, presenta dipinti ad olio ispirati al libro "Il passo della morte", da lei scritto insieme a Enzo Barnabà. "Il passo della morte" si riferisce al passaggio che molti migranti, in particolare africani, percorrono per passare clandestinamente dall'Italia alla Francia, attraversando pericolosamente montagne e boschi, sentieri che nel corso dei secoli furono utilizzati da contrabbandieri, da antifascisti o ebrei in fuga. Inaugurazione il 26 ottobre alle 11. Viviana Trentin leggerà alcuni passaggi dal libro.
Fino al 28 novembre. Biblioteca comunale di Vegesack.

Colonia: Cultura e civiltà greche a Locri
Mostra di opere di Sandro Stivala. Nell'ambito della XV Giornata del Contemporaneo. La pittura di Stivala, al confine tra l'arte figurativa e l'astrazione informale, rappresenta in modo espressivo e dinamico, con i suoi colori densi, una poetica fondamentalmente caratterizzata dallo splendore della luce e dalla magia coloristica dell’ambiente mediterraneo. La tematica di questa mostra è ispirata ai beni culturali della regione di origine dell'artista. Le bellezze architettoniche, culturali e paesaggistiche della civiltà greca e degli altri popoli che avrebbero poi abitato questo territorio ereditate dalla città di Locri in Calabria sono i temi dominanti delle sue opere. Sandro Stivala, nato a Melicuccà (Reggio Calabria), vive ed opera a Locri. Numerose sue opere si trovano in collezioni private in Italia e all’estero. Inaugurazione il 10 ottobre alle 19.
Fino al 15 novembre. Istituto italiano di cultura, Universitätsstr. 81.

Colonia: Mediterraneanstil
Opere di Nunzio Fucci, docente di pittura e grafica, e Vincenzo Sangiorgio, scultore autodidatta e restauratore. Entrambi sono originari di Ginosa, in Puglia. Mentre Fucci lavora come insegnante in un liceo in Piemonte, Sangiorgio vive da anni a Colonia.  Ciò che accomuna le loro opere è l’ispirazione proveniente dalla cosiddetta Arte povera, il movimento nato in Italia negli anni '60 che, in polemica con l'arte tradizionale, faceva ricorso a materiali "poveri" come terra, legno, ferro, stracci, plastica e scarti industriali, una procedura definita da Vincenzo Sangiorgio "il non spreco". Il titolo della mostra allude alla particolarità dello stile mediterraneo, che dall'antichità ad oggi viene associato a solare creatività, sensualità e amore per le forme e i colori, e che nel corso dei secoli non ha perso la sua capacità di affrontare il reale con senso estetico e riflessione ironica. Nella mostra saranno esposti quasi solo dipinti, con l'unica eccezione di un’istallazione a forma di pavone realizzata da Nunzio Fucci insieme agli studenti dell'istituto in cui lavora, il Liceo Piero Gobetti di Omegna.  
Inaugurazione sabato 26 ottobre alle 19.
Fino al 25 gennaio. Consolato Generale di Colonia, Universitätsstr. 81.

Colonia: Skulpturenpark
Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.

Dortmund: Arrigo Amaduzzi (1934-2018)
Architetto, romano di nascita e milanese di adozione, è sempre stato interessato alle diverse tecniche e potenzialità espressive delle arti visive, dalla fotografia alla grafica, alla pittura. Inizia giovanissimo a fotografare, prediligendo il paesaggio e il ritratto. A partire dagli anni Cinquanta comincia a partecipare ai concorsi fotografici nazionali e internazionali. Il primo successo risale al 1957 quando The Times Weekly Review pubblica "la botticella", la fotografia di una tipica carrozzella a cavalli, scattata a Roma. Negli anni successivi i suoi fotoservizi vengono pubblicati su settimanali come l'Automobile e Il Punto; il lavoro, la condizione del lavoro nel Mezzogiorno e più in generale il Sud sono al centro dei suoi interessi e segnano un importante filo rosso nelle immagini di tutti gli anni Sessanta. Arrigo Amaduzzi ha inoltre una grande passione: la montagna. Le Alpi saranno per tanti anni sfide personali, compagne di avventura e silenti modelle. Il lavoro lo porta a viaggiare per oltre 40 anni in tutto il mondo; culture lontane, tensioni politiche, volti e personaggi catturano la sua attenzione e ritrovano voce dopo guerre, cambiamenti e rivoluzioni. A partire dagli anni Ottanta si avvicina alla ceramica e alla pittura. Le ricerche sul cromatismo e le differenti reazioni chimiche nelle fasi di lavorazione rappresentano un campo di ricerca e sperimentazione nuovo. L'attività espositiva continua in varie città italiane. Il Monferrato, terra di vini e tartufi, dove si rifugiava da quasi venticinque anni, è stato fonte di rinnovata ispirazione e ha ospitato numerose sue mostre.
Italienverein, Immermannstr. 29.

Heidelberg: Matera, capitale europea della cultura
Mostra fotografica di Gaetano Plasmati. Fotografo professionista di reportage; nato a Matera, dove fa base tra un viaggio e l'altro, innamorato della sua terra, alla quale ha dedicato il libro fotografico "Basilicata, terra di mezzo". La piccola mostra fotografica presenta paesaggi, paesi e feste popolari della Basilicata e anticipa la conferenza che si terrà nel semestre invernale.
Fino al 29 novembre. Romanisches Seminar, Seminarstr. 3.

Monaco: Mostra fotografica Scrittori italiani del '900
La mostra fotografica è dedicata ad una serie di autori ed autrici italiani che hanno dato un'impronta alla cultura degli italiani nel '900. La traduzione delle loro opere ha contribuito a formare l'immagine dell'Italia e della letteratura italiana all'estero, anche nei lettori tedeschi. Italo Calvino, Umberto Eco, ma anche Dino Buzzati, Alda Merini e tanti altri. Che rapporti avevano? Hanno mai bevuto un bicchiere di vino insieme? Si criticavano?  Non solo foto, ma anche collegamenti critici, curiosi e divertenti da scoprire alla Pasinger Fabrik. La mostra, coordinata da Isabel von Ehrlich, è curata da studenti del master e dottorandi dell'università LMU di Monaco.
Lichthof der Pasinger Fabrik, August-Exter-Str. 1.

Potsdam: Museo Barberini
Il Museo Barberini apre le sue porte con un edificio decisamente imponente, ricostruito secondo il modello del Palais Barberini, fatto erigere da Federico II seguendo il modello del Palazzo Barberini di Roma e distrutto durante la seconda Guerra Mondiale. Il museo ha aperto le sue porte il 23 gennaio "2017".
Museum Barberini, Alter Markt- Humboldtstraße 5-6.

Potsdam: Wege des Barock
La mostra presenta 54 opere provenienti dalle collezioni di Palazzo Barberini e Galleria Corsini a Roma. Tra di esse c'è una delle opere giovanili del Caravaggio: Narciso, dipinto tra il 1597 e il 1599. Le opere di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio sono di fondamentale importanza nell'arte di quel preriodo perché attraverso la luce e la rappresentazione naturalistica le immagini appaiono molto realistiche. L'arte di Caravaggio influenzerà tutti i supoi contemporanei in Europa. Le sue opere sono affiancate nella mostra a quelle di artisti a lui contemporanei come Artemisia Gentileschi, Guido Reni e Luca Giordano (alcuni dei loro quadri si trovano nella collezione di Federico II).
Fino al 2 febbraio. Museum Barberini, Alter Markt, Humboldstr. 5-6.

Tubinga: Ex machina
Mostra organizzata in occasione del cinquecentenario dalla morte di Leonardo. Il 2 maggio è stato il cinquecentesimo anniversario della morte del genio universale Leonardo da Vinci. In questa data sarà inaugurata una mostra dal titolo "Ex machina – Le macchine di Leonardo da Vinci tra scienza e arte", presso il Museo dell'Università di Tubinga (MUT). Al centro di questa eccezionale presentazione sarà possibile ammirare circa 50 riproduzioni delle macchine di Leonardo costruite sulla base dei suoi disegni. Integrano la mostra Ex machina del MUT conferenze e workshop. In concomitanza con la mostra di Tubinga, l'Istituto Italiano di Cultura ha stilato un programma articolato di conferenze di rilievo sulla vita e sulle opere di Leonardo da Vinci.
Fino al 1 dicembre. Museum der Universität Tübingen, Schloss Hohentübingen, Rittersaal, Burgsteige 11.