Live hören
Jetzt läuft: Feels Like Summer von Childish Gambino

Eventi italiani in Germania

A cura di Angela Sinesi

COSMO Radio Colonia - Beitrag 10.10.2019 04:58 Min. Verfügbar bis 09.10.2020 COSMO

Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Angela Sinesi ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

Lawrence Ferlinghetti

Lawrence Ferlinghetti

Anticipazioni

E qui puoi già scoprire alcuni concerti di artisti italiani o altri eventi di rilievo previsti in Germania per i prossimi mesi.

VENERDÌ 11 OTTOBRE

Colonia: Lawrence. A lifetime in poetry
Documentario di Giada Diano e Elisa Polimeni. In inglese con sottotitoli in italiano. Al termine dibattito con le registe. Esponente di spicco della Beat Generation, poeta e scrittore, editore di punta della controcultura americana con la sua City Lights a San Francisco, Lawrence Ferlinghetti ha festeggiato quest'anno il suo centenario. Organizza l'associazione Magma e.V.
Ore 19. Wohngemeinschaft, Richard-Wagner-Str. 39.

Düsseldorf: video maker nell'era digitale, professione tra arte, marketing e critica sociale
Incontro con Mario Mele, fotografo, video maker, direttore della fotografia, autodidatta. Mele parlerà di comunicazione per immagini e di come essa sia alla base delle interazioni umane. Uno strumento molto potente che va compreso ed esplorato. Durante l'incontro serale i video Sicily, Oumar, I'm a Cyborg, Talent and Success saranno proiettati per un pubblico di ogni età. Organizzato dall'associazione Italia altrove e.V.
Dalle 19 alle 21. Leibniz-Montessori-Gymnasium, Scharnhorststraße 8 (Ingresso Jülicherstraße).

Karlsruhe: La biblioteca segreta di Leonardo
Lettura con accompagnamento musicale di Francesco Fioretti e Donato Miroballi, organizzata dalla Deutsch-Italienische Gesellschaft e.V. Karlsruhe. In italiano e in tedesco.
Ore 19. Volkshochschule, Bernaysaal, Kaiserallee 12e.

Bochum: Deutschland und Italien im Vergleich: eine Darstellung beider Ausbildung- und Bildungssysteme
Conferenza e dibattito di/con Ilaria Paltrinieri, organizzati dal Circolo culturale italo-tedesco – Deutsch-Italienische Gesellschaft e.V. Bochum.
Ore 19.30. Stadtbücherei, Clubraum, Gustav-Heinemannplatz 2-6.

Kiel: Kekko Fornarelli Trio
Il trio Kekko Fornarelli è uno dei gruppi jazz più rinomati a livello internazionale, anche se senz'altro la sua musica spazia al di là dei generi musicali tradizionali. Formato dai tre musicisti Kekko Fornarelli, Federico Pecoraro e Dario Congedo, il trio ha sviluppato uno stile unico caratterizzato dal tentativo di creare musica da osservare, più che da ascoltare.
Ore 20. Kulturforum, Andreas-Gayk-Straße 31.

SABATO 12 OTTOBRE

Karlsruhe: Incontro di famiglie – Treffen der Familien
Organizzato dalla Deutsch-Italienische Gesellschaft e.V. Karlsruhe.
Ore 15.30. DIG Schul- und Kulturzentrum, Kaiserstr. 150.

Siegen: Cosimo Erario
Concerto del cantante italiano, che presenterà il suo ultimo album "Salta il recinto".
Da Vinci Hinterstraße, Hinterstr. 15.

DOMENICA 13 OTTOBRE

Berlino: Comizi d'amore

Nell'ambito della rassegna "Cinemaperitivo", proiezione del film di Pier Paolo Pasolini. In italiano con sottotitoli in inglese.
Ore 16. Babylon, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

LUNEDÌ 14 OTTOBRE

Berlino: Il soft power dell'Italia e il ruolo della public diplomacy
Conferenza dell'ambasciatore d'Italia a Berlino Luigi Mattiolo. Joseph Nye ha definito il soft power come il "potere di seduzione che uno Stato esercita sugli altri". Il peso di un Paese sulla scena internazionale dipende non solo dalla potenza militare ed economica, ma dalla sua capacità di affermarsi mediante la lingua, la comunicazione, l'immagine e la cultura. Nelle classifiche mondiali sull'attrattività, l'Italia occupa i primi posti in termini di "soft power": una collocazione che è espressione, in primo luogo, della passione che continuano a suscitare la bellezza del nostro Paese e la sua arte e cultura. Ma il "soft power" italiano è più complesso: l'intima connessione fra impresa e territorio, fra opere dell'ingegno e natura, quel magico intreccio di concretezza e fantasia hanno fatto dell'Italia la patria dell'armonia e della bellezza: una bellezza che il mondo ci riconosce perché per secoli abbiamo saputo incorporarla in manufatti che si distinguono a colpo d'occhio.
Ore 18.15. Freie Universität Berlin, Seminarzentrum, Raum L 115, Eingang Otto-von-Simson-Straße 26 (Berlin-Dahlem). 

Colonia: corso di italiano per scolari
Per bambini bilingui dalla I alla IV classe e dalla V alla IX classe. I corsi proseguono fino al 17 ottobre. Organizzati dall'associazione Freunde des Italienischen Kulturinstitutes e.V. Köln, in collaborazione con MehrSprache e.V.
Ore 9.30-13.30. Istituto italiano di cultura, Universitätsstraße 81.

MARTEDÌ 15 OTTOBRE

Düsseldorf: conferimento del Premio Grazia Lindt

L'associazione italo-tedesca – Dante Alighieri di Düsseldorf (DIG) conferirà anche quest'anno un premio in omaggio all'italianista Grazia Lindt di Düsseldorf scomparsa all'inizio del 2018, già docente presso l'Università di Düsseldorf e presso la DIG di Düsseldorf. Sarà premiata anche quest'anno una tesi Bachelor o Master in Italianistica degli anni 2018/2019 che ha ottenuto il massimo dei voti.
Haus der Universität, Schadowplatz 14.

Karlsruhe: Incontriamoci! Wir treffen uns!
Incontro per scambiarsi le idee in italiano e tedesco, orgnizzato dalla Deutsch-Italienische Gesellschaft e.V. Karlsruhe.
Ore 19. DIG Schul- und Kulturzentrum, Kaiserstr. 150.

MERCOLEDÌ 16 OTTOBRE

Amburgo: Chiamami col tuo nome
Proiezione in lingua originale con sottotitoli in tedesco (120 min.) del film di Luca Guadagnino, nell'ambito della rassegna cinematografica dedicata al regista.
Ore 19, Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, Hansastr. 6.

Berlino: Il duo Gazzana
Il Duo Gazzana è composto dalle sorelle Natascia e Raffaella, così affiatate nell'arte e nella vita da essere considerate gemelle. Il Duo Gazzana è la prima formazione di musica da camera italiana a registrare per Ecm Records. L'ultimo cd del Duo Gazzana con musiche di Poulenc, Walton, Dallapiccola, Silvestrov, Schnittke è stato classificato tra i migliori dieci cd del 2014 dal Sunday Times. Nell'Aprile 2018 è stato pubblicato un nuovo cd per la Ecm Records. Il Duo Gazzana ha ricevuto una nomination agli 'International Classical Music Awards' per il cd (Ecm Records), annoverato tra le migliori registrazioni di musica da camera del 2018.
Ore 19. Istituto italiano di cultura, Hildebrandstr. 2.

Dortmund: I mercoledi con l'arte: La quotidianità
Ciclo di tre incontri per imparare l'italiano attraverso l'arte. Organizzato da Caterina Lazzarin e dall'Italienverein. Zentrum für Sprach- und Kulturvermittlung e.V. Livello A2.
Ore 18. Italienverein, Immermannstr. 29.

Darmstadt: Drei Uhr morgens
Presentazione del libro di Gianrico Carofiglio, in presenza dell'autorre. Moderazione: Paola Barbon. Organizzato dalla Società Dante Alighieri – Comitato di Darmstadt e. V.
Ore 19.30. Literaturhaus (John-F.-Kennedy-Haus), Kasinostraße 3.

Francoforte: inaugurazione dello stand collettivo italiano presso la Fiera del libro
Inaugurazione dello stand collettivo italiano realizzato da ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, dall'Associazione Italiana Editori e dal Ministero dello Sviluppo Economico. Presentazione alla stampa del Rapporto sullo stato dell’editoria in Italia 2019.
Ore 10. Fiera Internazionale del Libro di Francoforte 2019. Piazza Italia, Padiglione 5.0, C 38.

Francoforte: Renata Colorni e I Meridiani
Incontro con Renata Colorni. Moderazione: Luigi Reitani. In lingua italiana, con traduzione simultanea a cura di Marina Grones. Renata Colorni ha lavorato dal 1979 per l'editore Adelphi avendo al suo attivo la curatela delle opere italiane di Sigmund Freud presso la casa Editrice Boringhieri e, nel 1995, è diventata direttrice della collana dei classici Mondadori, per la quale lavora tuttora. Ha tradotto numerose opere di importanti autori tedeschi e austriaci del XX secolo e ha pubblicato, nel 2010, una nuova traduzione de "La montagna incantata" di Thomas Mann. Da vent'anni il suo lavoro è concentrato particolarmente sulla direzione della collana I Meridiani, che celebra quest'anno i suoi 50 anni di vita. La collana fu fondata nel settembre del 1969 da Vittorio Sereni per Arnoldo Mondadori, con lo scopo di offrire una "panoramica dei classici sempre attuali".
Ore 15. Piazza Italia, Padiglione 5.0, C 38 presso la Fiera Internazionale del Libro di Francoforte 2019.

Francoforte: Regione Lazio, terra di libri
La Regione Lazio presenta il suo paesaggio editoriale.
Ore 16.30. Piazza Italia, Padiglione 5.0, C 38 presso la Fiera internazionale del libro di Francoforte 2019.

Francoforte: Premio Enit (Agenzia nazionale turismo) 2019
Premiazione dei migliori servizi giornalistici apparsi nei media sull'Italia. Per la 25. volta l'Enit rende omaggio a redattori ed autori dell'ambito turistico nonché a travel blogger per i loro piacevoli e vivaci articoli sull'Italia. Per il Premio Enit si tiene conto di tutti gli autori i cui servizi in lingua tedesca sull'Italia sono stati pubblicati o mandati in onda nelle seguenti categorie: guide, servizi speciali di viaggio, riviste, programmi radiofonici, trasmissioni televisive di viaggi, blog turistici. La giuria, composta da esperti dei settori turismo, cultura e media. Solo su invito.
Ore 19. Fiera internazionale del libro di Francoforte.

GIOVEDÌ 17 OTTOBRE

Berlino: Carl Brave
Concerto del cantante Carl Brave, uno dei rappresentanti più quotati della scena street pop italiana.
Ore 20. Bi Nuu, U-Bahnhof Schlesisches Tor.

Düsseldorf: La gatta Cenerentola
Proiezione del film di animazione di Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Alessandro Rak e Dario Sansone. In italiano con sottotitoli in italiano.
Ore 20. Blackbox, Schulstr. 4.

Francoforte: Insieme di fronte all'Antropocene
Tavola rotonda sull'ambiente. Gli uomini non hanno più scelta: devono trovare delle soluzioni comuni per cercare di controllare il cambiamento climatico, per salvare la biodiversità ed assicurare così la propria sopravvivenza. Si sentono allo stesso tempo influenti, ma anche impotenti come non mai. Alla cosiddetta era dell'Antropocene (il periodo della storia del mondo in cui l'uomo è diventato il primo responsabile dell’evoluzione di tutto l'ambiente), vengono collegate tutte le dimensioni della problematica. Anche le disparità sociali ed economiche dovranno essere ridotte poiché solo soluzioni globali potranno funzionare in modo durevole. Catherine Larrère, filosofa francese, Manuel Arias Maldonado, politologo spagnolo e Carlo Sgarzi, curatore della mostra italiana "La Nazione delle Piante" discutono tra loro, con la moderazione a cura dello storico e presidente di Eunic-Francoforte Pierre Monnet.
Ore 10.30. Frankfurter Buchmesse, Spazio conferenze Weltempfang, Padiglione 4.1. Stand B 81 presso la Fiera internazionale del libro di Francoforte 2019.

Francoforte: il Salone internazionale del libro di Torino si presenta
Incontro con Nicola Lagioia. Con oltre 1200 espositori, il Salone Internazionale del libro di Torino non è solo una delle più importanti e più grandi fiere del libro in Europa, ma anche una delle più visitate dal pubblico. La fiera attira ogni anno circa 150.000 visitatori e durante i 5 giorni della manifestazione si svolgono oltre 1000 eventi e discussioni aperti al pubblico. Autori internazionali e nazionali si possono esprimere al meglio in questa fiera, che si rivolge in particolare anche ai bambini e ai giovani con programmi sempre nuovi ed innovativi. Infine, ma non meno importante, è che gli espositori hanno una straordinaria opportunità di concludere affari. Che cos'è che fa di una fiera un evento di successo ancora oggi alla sua 33esima edizione, e quali sono le sue prospettive? Di questo si parlerà con Nicola Lagioia, Presidente del Salone del Libro di Torino.
Ore 12. Piazza Italia, Padiglione 5.0, C 38 presso la Fiera Internazionale del libro di Francoforte 2019.

Francoforte: incontro con lettori, traduttori e agenti letterari italiani
Traduttori, lettori e agenti letterari sono invitati a discutere insieme delle possibilità di cooperazione e delle offerte di contributi economici all'editoria, che avranno un'importanza sempre maggiore in vista del 2023, quando l'Italia sarà Ospite d'Onore presso la Fiera Internazionale del Libro di Francoforte.
Ore 15. Piazza Italia, Halle 5.0, C 38 presso la Fiera Internazionale del Libro di Francoforte 2019.

Francoforte: Regione Veneto. Tutto il mondo in un metro quadro
Letture sceniche da "Le mie stagioni" di Giovanni Comisso. Saluti: Regione Veneto, Premio Comisso, con l'associazione "Amici del Premio Comisso". Un panorama della storia italiana ed europea tra le due guerre: l'occupazione di Fiume da parte dei volontari di Gabriele D’Annunzio, l'ambiente artistico cosmopolita a Parigi e la vita quotidiana nella Mosca stalinista, le leggi razziali del fascismo italiano, ma anche paesaggi rurali, incanti dei sensi e la bellezza coinvolgente della natura e dei corpi. Giovanni Comisso (1895-1969) è stato scrittore, poeta e giornalista, unico nel Novecento italiano per la coincidenza di vita e scrittura. Il suo 'vitalismo' non ha paragoni in letteratura. Studiò giurisprudenza, senza esercitare la professione, collaborò con importanti quotidiani e riviste italiani. Quest'anno ricorrono i 50 anni dalla morte.
Ore 16. Piazza Italia, Padiglione 5.0, C 38 presso la Fiera Internazionale del libro di Francoforte.

Francoforte: 40 anni di edizioni e/o
Incontro con i fondatori e direttori di e/o Sandra Ozzola e Sandro Ferri. E/o è sorta quasi 40 anni fa come casa editrice, che presenta la narrativa in traduzione italiana di autori provenienti da tutto il mondo, dal Giappone al Medio Oriente, dall'Asia Sudorientale alla Francia, al Sudamerica. In un primo momento fu soprattutto la letteratura dei paesi dell'Est ad interessare i fondatori della casa editrice, Sandra Ozzola e Sandro Ferri. Infatti e/o sta per est/ovest, e autori quali Christa Wolf o Christoph Hein si trovano accanto ad altri come Milan Kundera o Svetlana Aleksievič. Una casa editrice indipendente con una posizione diventata ormai anche un punto di riferimento per la letteratura italiana contemporanea, soprattutto grazie allo straordinario successo che e/o ha riscosso con i libri di Elena Ferrante.
Ore 17. Piazza Italia, Padiglione 5.0, C 38 presso la Fiera Internazionale del libro di Francoforte.

Francoforte: Uomo, natura, arte
Incontro con Lorenza Baroncelli e Carlo Sgarzi. In lingua italiana. Quest'anno, dal 1° marzo al 1° settembre, si è svolta la XXII Triennale di Milano dedicata al rapporto tra l'uomo, l'ambiente e la natura: "Broken Nature: Design Takes on Human Survival", curata da Paola Antonelli. Due protagonisti di questa importante iniziativa, l'architetto Lorenza Baroncelli, direttrice artistica della Triennale di Milano e Carlo Sgarzi, assistente alla curatoria della mostra "La Nazione delle Piante", discutono dei problemi che sono stati al centro dell'evento milanese in cui artisti, intellettuali e designer si sono confrontati con il tema del controverso rapporto tra l'uomo e la natura, e con le possibili soluzioni offerte dall’arte e dalla scienza per un futuro sostenibile sulla terra. Carlo Sgarzi tratterà in particolare della rivoluzionaria visione del mondo vegetale del neurobiologo Prof. Stefano Mancuso (Università di Firenze), presentata a Milano nell'ambito del progetto "La Nazione delle Piante".
Ore 20. Deutsch-Italienische Vereinigung e.V., Arndtstr. 12.

Magdeburgo: Die Judenpolitik der Päpste vom 15. Jahrhundert bis heute
Conferenza di Ermano Meichsner, Berlino, organizzata dalla Deutsch-Italienische Gesellschaft Sachsen-Anhalt e.V.
Ore 19.30. Einewelthaus, Schellingstr. 3-4.

ANNUNCI

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco
L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

La Federazione Acli Nazionali, in collaborazione con il Patronato Acli e la consulenza scientifica dell'Istituto di Ricerche Educative e Formative (IREF), promuove l'indagine statistica Famiglie «oltre confine», uno studio pilota sui bisogni sociali dei nuclei familiari expat. L'obiettivo dell'indagine è quello di creare servizi adeguati per le famiglie italiane all'estero. Il questionario è rivolto alle famiglie (insieme di persone coabitanti legate da vincoli di matrimonio o affettivi) di cui almeno un membro è nato in Italia. Particolarmente interessante ai fini dell’indagine è la testimonianza di cittadini italiani facenti parte del fenomeno della nuova migrazione italiana, ovvero le nuove generazioni, coloro che si sono trasferitiall'estero negli ultimi anni per motivazioni di studio, lavoro, etc. Il questionario può essere svolto cliccando il seguente link: https://it.surveymonkey.com/r/FAM_EXPT oppure sotto forma di intervista con questionario cartaceo contattando i seguenti indirizzi:

barbara.cuccarese@acli.it
lucia.cascone@acli.it

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano
È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.


APPUNTAMENTI RICORRENTI

Berlino: "Eltern-Kind-Tanz"
Corso di danza creativa con Valentina Tonelli per bambini da un anno e mezzo e con adulti. (Lezione di prova gratuita con prenotazione obbligatoria).
Martedì e giovedì dalle 16:15 alle 17. Begegnungszentrum Aufatmen, Schottstraße 2, Lichtenberg.

Berlino: Lo spazio delle mamme
Un luogo di incontro tra donne, madri e professioniste, aperto, spontaneo e non giudicante, con la psicologa Silvia Bonapace, sull'essere madre ed essere donna, lavoro corporeo e scambio di esperienze, informazioni ed idee.
Mercoledì dalle 11 alle 13:30. Bayouma Haus, Frankfurter Allee 110, Friedrichshain.

CONCORSI

Vuoi partecipare al concorso per il Festival di Sanremo?

È online il bando per partecipare al concorso che dà l'accesso al 70esimo Festival di Sanremo, "Area Sanremo". La città dei fiori ospiterà nei giorni 18/20 e 25/27 ottobre la prima fase di corsi, audizioni eliminatorie; nella fase successiva invece, dall'8 al 10 novembre, si terrà la finale che decreterà gli 8 vincitori. Fra questi ultimi, la commissione Rai sceglierà i 2 partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2020. L'intera manifestazione anche quest'anno sarà gratuita in tutte le sue fasi.

Importanti presupposti per iscriversi al concorso: avere un brano inedito ed un'età compresa fra i 15 e i 36 anni. Iscrizioni entro il 14 ottobre 2019. Per i dettagli consultare l'intero regolamento.

SERVIZI

Colonia: Sportello psicologico
La dottoresssa Barbara Renzi - psicoterapeuta - membro dell'associazione britannica degli psicoterapeuti - è disponibile durante la settimana per consulenze psicologiche a Mondo Aperto. Si prega di prendere appuntamento, e concordare i dettagli della seduta, via email all'indirizzo: Bgrenzi@protonmail.com

MOSTRE

Amburgo: Giardino, Matticchio, Tuono Pettinato: tre facce del fumetto italiano contemporaneo
Mostra di fumetti, in presenza del curatore Giovanni Russo. Sarà proiettato il documentario dedicato a Vittorio Giardino: "Le circostanze. I romanzi disegnati di Vittorio Giardino", diretto da Lorenzo Cioffi, Italia 2018, 52.' Un viaggio nel fumetto italiano attraverso tre generazioni di illustratori italiani: Vittorio Giardino, Franco Matticchio e Tuono Pettinato. Il fumetto italiano vive un momento di grande creatività, all'insegna del sempre più consolidato fenomeno del "graphic novel": i tre illustratori in mostra, che rappresentano tre facce complementari del fumetto italiano, si confrontano con una lunga ed affermata tradizione fumettistica, capace di giocare un ruolo da assoluta protagonista sulla scena internazionale.
Fino al 20 ottobre. Istituto italiano di cultura, Hansastr. 6.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945
Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5.

Colonia: Cultura e civiltà greche a Locri
Mostra di opere di Sandro Stivala. Nell'ambito della XV Giornata del Contemporaneo. La pittura di Stivala, al confine tra l'arte figurativa e l'astrazione informale, rappresenta in modo espressivo e dinamico, con i suoi colori densi, una poetica fondamentalmente caratterizzata dallo splendore della luce e dalla magia coloristica dell’ambiente mediterraneo. La tematica di questa mostra è ispirata ai beni culturali della regione di origine dell'artista. Le bellezze architettoniche, culturali e paesaggistiche della civiltà greca e degli altri popoli che avrebbero poi abitato questo territorio ereditate dalla città di Locri in Calabria sono i temi dominanti delle sue opere. Sandro Stivala, nato a Melicuccà (Reggio Calabria), vive ed opera a Locri. Numerose sue opere si trovano in collezioni private in Italia e all’estero. Inaugurazione il 10 ottobre alle 19.
Fino al 15 novembre. Istituto italiano di cultura, Universitätsstr. 81.

Colonia: Skulpturenpark
Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.

Dortmund: Arrigo Amaduzzi (1934-2018)
Architetto, romano di nascita e milanese di adozione, è sempre stato interessato alle diverse tecniche e potenzialità espressive delle arti visive, dalla fotografia alla grafica, alla pittura. Inizia giovanissimo a fotografare, prediligendo il paesaggio e il ritratto. A partire dagli anni Cinquanta comincia a partecipare ai concorsi fotografici nazionali e internazionali. Il primo successo risale al 1957 quando The Times Weekly Review pubblica "la botticella", la fotografia di una tipica carrozzella a cavalli, scattata a Roma. Negli anni successivi i suoi fotoservizi vengono pubblicati su settimanali come l'Automobile e Il Punto; il lavoro, la condizione del lavoro nel Mezzogiorno e più in generale il Sud sono al centro dei suoi interessi e segnano un importante filo rosso nelle immagini di tutti gli anni Sessanta. Arrigo Amaduzzi ha inoltre una grande passione: la montagna. Le Alpi saranno per tanti anni sfide personali, compagne di avventura e silenti modelle. Il lavoro lo porta a viaggiare per oltre 40 anni in tutto il mondo; culture lontane, tensioni politiche, volti e personaggi catturano la sua attenzione e ritrovano voce dopo guerre, cambiamenti e rivoluzioni. A partire dagli anni Ottanta si avvicina alla ceramica e alla pittura. Le ricerche sul cromatismo e le differenti reazioni chimiche nelle fasi di lavorazione rappresentano un campo di ricerca e sperimentazione nuovo. L'attività espositiva continua in varie città italiane. Il Monferrato, terra di vini e tartufi, dove si rifugiava da quasi venticinque anni, è stato fonte di rinnovata ispirazione e ha ospitato numerose sue mostre.
Italienverein, Immermannstr. 29.

Dortmund: Italienbilder
Vernissage della mostra fotografica con immagini di Rosanna D'Ortona, Francesca Magistro e Luisa Zanzani. Le foto raccontano la storia del rapporto delle tre artiste con l'Italia.
Dalle 15 alle 21. Projektraum Fotografie, Huckarderstr. 8-12.

Heidelberg: Matera, capitale europea della cultura
Mostra fotografica di Gaetano Plasmati. Fotografo professionista di reportage; nato a Matera, dove fa base tra un viaggio e l'altro, innamorato della sua terra, alla quale ha dedicato il libro fotografico "Basilicata, terra di mezzo". La piccola mostra fotografica presenta paesaggi, paesi e feste popolari della Basilicata e anticipa la conferenza che si terrà nel semestre invernale.
Fino al 29 novembre. Romanisches Seminar, Seminarstr. 3.

Monaco: Mostra fotografica Scrittori italiani del '900
La mostra fotografica è dedicata ad una serie di autori ed autrici italiani che hanno dato un'impronta alla cultura degli italiani nel '900. La traduzione delle loro opere ha contribuito a formare l'immagine dell'Italia e della letteratura italiana all'estero, anche nei lettori tedeschi. Italo Calvino, Umberto Eco, ma anche Dino Buzzati, Alda Merini e tanti altri. Che rapporti avevano? Hanno mai bevuto un bicchiere di vino insieme? Si criticavano?  Non solo foto, ma anche collegamenti critici, curiosi e divertenti da scoprire alla Pasinger Fabrik. La mostra, coordinata da Isabel von Ehrlich, è curata da studenti del master e dottorandi dell'università LMU di Monaco.
Lichthof der Pasinger Fabrik, August-Exter-Str. 1.

Potsdam: Museo Barberini
Il Museo Barberini apre le sue porte con un edificio decisamente imponente, ricostruito secondo il modello del Palais Barberini, fatto erigere da Federico II seguendo il modello del Palazzo Barberini di Roma e distrutto durante la seconda Guerra Mondiale. Il museo ha aperto le sue porte il 23 gennaio "2017".
Museum Barberini, Alter Markt- Humboldtstraße 5-6.

Tubinga: Ex machina
Mostra organizzata in occasione del cinquecentenario dalla morte di Leonardo. Il 2 maggio è stato il cinquecentesimo anniversario della morte del genio universale Leonardo da Vinci. In questa data sarà inaugurata una mostra dal titolo "Ex machina – Le macchine di Leonardo da Vinci tra scienza e arte", presso il Museo dell'Università di Tubinga (MUT). Al centro di questa eccezionale presentazione sarà possibile ammirare circa 50 riproduzioni delle macchine di Leonardo costruite sulla base dei suoi disegni. Integrano la mostra Ex machina del MUT conferenze e workshop. In concomitanza con la mostra di Tubinga, l'Istituto Italiano di Cultura ha stilato un programma articolato di conferenze di rilievo sulla vita e sulle opere di Leonardo da Vinci.
Fino al 1 dicembre. Museum der Universität Tübingen, Schloss Hohentübingen, Rittersaal, Burgsteige 11.

Wolfsburg: Vittorio Balcone
"
Wege im Laufe der Zeit": Sculture dell'artista nato a Tripoli in Libia e formatosi artisticamente a Comiso in Sicilia. Dal 1967 al 1994 ha insegnato discipline plastiche all'Istituto d'arte di Gorizia. Attivo già dal 1950, il suo stile è caratterizzato da una costante ricerca della dinamicità della forma. Nel corso della sua carriera ha partecipato a importanti mostre e simposi, sue opere sono esposte in gallerie pubbliche e private nel mondo.
Organizzatori: Kunstverein creARTE e.V. in collaborazione con l'Agenzia Consolare di Wolfsburg. Ingresso libero
creARTE e.V., Schachtweg 5.

Stand: 10.10.2019, 17:50