Live hören
Jetzt läuft: Papaoutai von Stromae

Eventi italiani in Germania

A cura di Elisabetta Gaddoni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 29.08.2019 04:41 Min. Verfügbar bis 28.08.2020 COSMO

Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

"Mauerrisse" vom Teatro Due Mondi

"Mauerrisse" di Teatro Due Mondi

Anticipazioni

E qui puoi già scoprire alcuni concerti di artisti italiani o altri eventi di rilievo previsti in Germania per i prossimi mesi.

VENERDÌ 30 AGOSTO

Berlino: Rione Junno
Nell'ambito della rassegna "Estate italiana", concerto della band pugliese. Rione Junno è costituito da interpreti e musicisti esperti nelle tecniche musicali legate alla magia del tamburello e della chitarra battente. Lontano dalle insidie del folklorismo, Rione Junno è riconosciuto come uno tra i massimi rappresentanti italiani della world music, radicata nella tradizione ma rivolta al futuro.
Ore 20. Cortile dell’Ambasciata d'Italia. Ingresso: Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Brema: La Traviata
Nell'ambito del Musikfest Bremen opera di Giuseppe Verdi, con Le Cercle de l'Harmonie e il coro del Musikfest Bremen.
Ore 19:30.  Die Glocke, Großer Saal, Domsheide 4.

Berlino: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano, autore di "Gomorrha". All'ultimo festival del Cinema di Berlino il film ha vinto l'Orso d'Argento per la migliore sceneggiatura. Diretto da Claudio Giovannesi, "La paranza dei bambini" racconta di sei ragazzi quindicenni nella Napoli di oggi. Volendo fare soldi, comprare vestiti firmati e motorini nuovi, si procurano armi e e corrono in scooter alla conquista del potere nel Rione Sanità, vivendo in stato di guerra con l'incoscienza della loro età. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 12 e 18:30. Il Kino, Nansenstr. 22.

Bonn: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v. Berlino).
In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 20:30. Kino in der Brotfabrik, Kreuzstraße 16.

Colonia: La divisione del mondo
Dramma per musica in tre atti del compositore e organista barocco Giovanni Legrenzi, che fu uno dei più importanti compositori a Venezia nel tardo XVII secolo. ›La divisione del mondo‹ fu composta da Venezia, per il Carnevale, è quindi allegra e festosa ma non è priva di momenti drammatici. In quest'opera cantano quattro controtenori, cosa che anche per l'epoca era abbastanza insolita, e che tradisce l'intenzione di captare a tutti i costi l'attenzione del pubblico. Con l'ensemble barocco  Les Talens Lyriques, diretto da Christophe Rousset, in italiano con sovratitoli in tedesco.
Ore  19. Philharmonie, Bischofsgartenstraße 1.

Colonia: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v. Berlino). In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21:15. Filmpalette, Lübecker Str. 15.

Dortmund: Serata culturale
Serata promossa dal Consolato Italiano. In programma il concerto di Herwarth Böhmer & Band "e la presentazione del progetto fotografico "Electric Flows" del duo di fotografi italiani Con'n'Cip (Cono Siervo e Vincenzo Manzo). Nel corso dell'evento verrà presentato e distribuito gratuitamente il cd "Parla la lingua italiana" del musicista italo-tedesco Herwarth Böhmer.
Ore 19. Open air, piazzale del Consolato, Goebenstr. 14.

SABATO 31 AGOSTO

Berlino: Alessandro Cortini
Nell'ambito del festival di musica elettronica Atonal (28.8.-1.9.) il polistrumentista, compositore e produttore discografico italiano naturalizzato statunitense, tastierista con la band Nine Inch Nails, presenta il suo ultimo lavoro, "Volume Massimo".
Ore 1. Kraftwerk,  Köpenicker Str. 70.

"Mauerrisse" vom Teatro Due Mondi

"Mauerrisse" di Teatro Due Mondi

Bielefeld: Teatro Due Mondi
Nell'ambito del festival "Bielefelder Kultursommer" la compagna faentina presenta la prima tedesca dello spettacolo di teatro di strada "Mauerrisse", dedicato al 30. anniversario della caduta del muro.
Ore 20:30. Klosterplatz.

Berlino: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v.30.8.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 20:10. Il Kino, Nansenstr. 22.

Bonn: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v. 30.8.)
In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 19:30. Kino in der Brotfabrik, Kreuzstraße 16.

Colonia: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v. 30.8.). In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21:15. Filmpalette, Lübecker Str. 15.

Colonia: Fil Bo Riva
Nell'ambito del "At The B-Sites Festival 2019", concerto del musicista 23enne nato a Roma ma cresciuto in Irlanda e poi approdato a Berlino. Qui Filippo Bonamici, questo il suo vero nome, si esibisce come artista di strada, pur aprendo spesso i concerti di band note come AnnenMayKantereit ed esibendosi a festival. Fil Bo Riva presenta brani che testimoniano sia il suo radicamento nella musica italiana degli anni '60 che la sua passione per i Beatles e i Rolling Stones, per il folk, il blues e il soul.
Dalle 14. Jugendpark Köln, Sachsenbergstr./Zoobrücke.

Colonia: Caterina Martinelli
"
Voces Suaves, Sua Dolce Maestà": ritratto musicale della famosa cantante lirica barocca, con opere di Monteverdi e altri compositori contemporanei.
Ore 16. Trinitatiskirche, Filzengraben 6.

Colonia: Le 'Hit' del Barocco
L'ensemble Nuovo Aspetto presenta il "Real Book" del Barocco, con opere di Ortiz, Lambert e Frescobaldi (ore 11), e cantate di Ratis, Cozzolani, Uccelini,  Bach, Falconieri e Purcell (ore 16).
Ore 11 e 16. Ursulinenkirche , Machabäerstr. 47.

Gladbeck (Essen): Coro
Nell'ambito del festival "Ruhr-Triennale" il Chorwerk Ruhr presenta insieme ai Filarmonici di Duisburg in prima nazionale cori italiani del tardo Rinascimento e dell'epoca moderna: la "Missa sopra Ecco sì beato giorno" di Alessandro Striggio, 1536/37–1592, compositore e diplomatico alla corte dei Medici, e il "Coro per voci e strumenti" di "Luciano Berio", 1925–2003. Anche il 1.9., servizio shuttle gratuito dalla stazione ferroviaria centrale di Essen.
Ore 20. Zeche Zweckel, Maschinenhalle, Frentroper Straße 74.

Potsdam: Etta Scollo
"
Italien in Potsdam": Concerto della cantante siciliana e berlinese d'adozione Etta Scollo, che presenta col suo quartetto brani ispirati da folk siciliano, chanson, jazz e musica d'avanguardia.
Ore 19. Castello dell’Orangerie, parco di  Sanssouci.

DOMENICA 1 SETTEMBRE

Berlino: Musica e Movimento
Festa estiva delle famiglie italiane a Berlino. Con pic nic, attività creative per i bambini e giochi all'aperto della tradizione italiana. Organizza Bocconcini di Cultura e.V.
Dalle 11 alle 17. Prato vicino all’Englischer Garten, Tiergarten.

Berlino: Alfio Antico
Nell'ambito del festival di musica elettronica Atonal (28.8.-1.9.) concerto del cantautore, percussionista siciliano, tra i maggiori interpreti europei del tamburo a cornice e  della tammorra, di cui ha rivoluzionato la tecnica, con arricchimenti di nuovi timbri e fioriture. Nei territori musicali in cui si è addentrato, Alfio Antico ha sempre portato il repertorio dell'immaginario popolare della sua terra, la Sicilia. Spesso la forma della sua esibizione prevede musica, poesia e azione scenica: i brani hanno una sonorità mediterranea e sono ispirati alla tradizione popolare.
Ore 19. Kraftwerk,  Köpenicker Str. 70.

Berlino: Dafne
Nell'ambito della rassegna "CinemAperitivo" proiezione del film di Federico Bondi (2019) che è stato presentato all'ultimo festival del Cinema di Berlino, dove è stato premiato nella sezione Panorama. Dafne, la protagonista, ha trentacinque anni, un lavoro che le piace, amici e colleghi che le vogliono bene. Ha la sindrome di Down e vive insieme ai genitori, Luigi e Maria. L'improvvisa scomparsa della madre manda in frantumi gli equilibri familiari: Dafne è costretta ad affrontare non solo il lutto ma anche a sostenere il padre, sprofondato nella depressione. Grazie all'affetto di chi le sta intorno, alla propria determinazione e consapevolezza, Dafne trova la forza di reagire e cerca di scuotere il padre. In italiano con sottotitoli in inglese. 
Ore 16. Kino Babylon Mitte, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Berlino: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v.30.8.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18:40. Il Kino, Nansenstr. 22.

Gladbeck (Essen): Coro
Nell'ambito del festival "Ruhr-Triennale" il Chorwerk Ruhr presenta insieme ai Filarmonici di Duisburg  in prima nazionale cori italiani del tardo Rinascimento e dell'epoca moderna (v. 31.8.). Servizio shuttle gratuito dalla stazione ferroviaria centrale di Essen.
Ore 18. Zeche Zweckel, Maschinenhalle, Frentroper Straße 74.

Remagen (Rolandseck): Medici
Visita guidata alla mostra "Im Lichte der Medici. Barocke Kunst Italiens".
Ore 15. Arp Museum Bahnhof Rolandseck, Hans-Arp-Allee 1.

LUNEDÌ 2 SETTEMBRE

Berlino: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v.30.8.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 10 e 22. Il Kino, Nansenstr. 22.

MARTEDÌ 3 SETTEMBRE

Amburgo: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v.30.8.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 21. Kino Zeise, Friedensallee 7-9.

Berlino: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v.30.8.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 12:30 e 19:20. Il Kino, Nansenstr. 22.

Darmstadt: Grappa
Nonino Distillatori in Friuli dal 1897: conferenza e degustazione con Nico Galati. Organizza la Società Dante Alighieri – Comitato di Darmstadt e. V.
Ore 19:30. Literaturhaus (John-F.-Kennedy-Haus), Kasinostraße 3.

TV: Palermo
"
Palermo: Ein Sommer am Strand". Documentario di Giovanni Totaro, che ha accompagnato per due anni i suoi protagonisti nella loro vita quotidiana nella stagione estiva sulla spiaggia di Mondello.  
17:35. Arte.

MERCOLEDÌ 4 SETTEMBRE

Berlino: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v.30.8.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 13:45 e 22. Il Kino, Nansenstr. 22.

Lüdenscheid: Piaceri culinari
Cucinare e cenare insieme in italiano. Organizza il Verein der Freunde italienscher Kultur e.V. Lüdenscheid
Ore 18. Lehrküche der AWO-Familienbildungsstätte, Duisbergweg 3.

GIOVEDÌ 5 SETTEMBRE

Berlino: Titoli di studio
17° incontro del Caffè pedagogico berlinese, dedicato al riconoscimento dei titoli di studio italiani in Germania, questa volta dedicato alle professioni pedagogiche. Ospite di questo incontro sarà Laura Sajeva, consulente di LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin, che spiegherà ai presenti le peculiarità del sistema pedagogico in Germania, la procedura di riconoscimento dei titoli di studio per il Land di Berlino, quali sono i documenti necessari, i costi e le possibilità di finanziamento. (v. sotto "ANNUNCI")
Ore 18. Sede di Infermieri Italiani a Berlino, Voigtstraße 13.

Berlino: Fontane in Italia
L'autore dell'omonimo libro e storico dell'arte Dieter Richter commenta testi di Theodor Fontane dedicati al viaggio in Italia che portò lui e la moglie Emilie nel 1874 in treno dalla stazione berlinese Anhalter Bahnhof fino a Verona, Venezia, Firenze, Roma e Napoli. Le sue osservazioni, annotate in taccuini di viaggio, confluirono in parte nei suoi romanzi più importanti, ad es. in "Effi Briest". Lettura: Felix von Manteuffel. Moderazione: Luigi Reitani. In tedesco.
Ore 19. Cortile dell'Ambasciata d'Italia. Ingresso: Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Berlino: La paranza dei bambini
Proiezione del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano (v.30.8.) In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 12:10. Il Kino, Nansenstr. 22.

Brema: Avi Avital e Giovanni Sollima
Il mandolinista di Tel Aviv incontra il violoncellista e compositore siciliano. Nato a Be'er Sheva, nel Sud di Israele, Avi Avital ha iniziato a studiare mandolino all'età di otto anni unendosi ben presto all'orchestra diretta dal violinista russo Simche Nathanson. Si è diplomato all'Accademia musicale di Gerusalemme e al Conservatorio Cesare Pollini di Padova. Nel 2007 ha vinto, primo mandolinista nella storia, il prestigioso Concorso Aviv di Israele. Da allora è diventato artista esclusivo Deutsche Grammophon e ha collaborato con le più importanti orchestre al mondo – Chicago Symphony, Deutsches Symphonie Orchester Berlin - ed è tra i più richiesti nei circuiti dei festival internazionali. Giovanni Sollima, violoncellista di fama internazionale e compositore italiano tra i più eseguiti al mondo. Ha collaborato con musicisti come Gidon Kremer, Viktoria Mullova, Mario Brunello, si è esibito in orchestre come quella del Teatro della Scala, quella di Santa Cecilia o la Chicago Symphony Orchestra ma con la sua grande creatività non ha mancato di mettersi in gioco nei più diversi ambiti incrociando il genio di Patti Smith, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Peter Greenaway, John Turturro.
Ore 21. BLG-Forum Überseestadt, Am Speicher XI 11.

ANNUNCI

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco
L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

La Federazione Acli Nazionali, in collaborazione con il Patronato Acli e la consulenza scientifica dell'Istituto di Ricerche Educative e Formative (IREF), promuove l'indagine statistica Famiglie «oltre confine», uno studio pilota sui bisogni sociali dei nuclei familiari expat. L'obiettivo dell'indagine è quello di creare servizi adeguati per le famiglie italiane all'estero. Il questionario è rivolto alle famiglie (insieme di persone coabitanti legate da vincoli di matrimonio o affettivi) di cui almeno un membro è nato in Italia. Particolarmente interessante ai fini dell’indagine è la testimonianza di cittadini italiani facenti parte del fenomeno della nuova migrazione italiana, ovvero le nuove generazioni, coloro che si sono trasferitiall'estero negli ultimi anni per motivazioni di studio, lavoro, etc. Il questionario può essere svolto cliccando il seguente link: https://it.surveymonkey.com/r/FAM_EXPT oppure sotto forma di intervista con questionario cartaceo contattando i seguenti indirizzi:

barbara.cuccarese@acli.it
lucia.cascone@acli.it

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano
È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.

Tutte le informazioni sono pubblicate al sito:

www.la-red.eu/riconoscimento-titoli/
www.berlin.netzwerk-iq.de

APPUNTAMENTI RICORRENTI

Berlino: "Eltern-Kind-Tanz"
Corso di danza creativa con Valentina Tonelli per bambini da un anno e mezzo e con adulti. (Lezione di prova gratuita con prenotazione obbligatoria).
Martedì e giovedì dalle 16:15 alle 17. Begegnungszentrum Aufatmen, Schottstraße 2, Lichtenberg.

Berlino: Lo spazio delle mamme
Un luogo di incontro tra donne, madri e professioniste, aperto, spontaneo e non giudicante, con la psicologa Silvia Bonapace, sull'essere madre ed essere donna, lavoro corporeo e scambio di esperienze, informazioni ed idee.
Mercoledì dalle 11 alle 13:30. Bayouma Haus, Frankfurter Allee 110, Friedrichshain.

CONCORSI

Racconto d'autore
Per la XIX edizione del bando letterario "Racconto d'autore" dell'Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda, gli studenti dei Licei del Baden-Württemberg, della Renania-Palatinato e del Saarland si cimenteranno nella scrittura di un testo nel quale potranno esprimere la loro "visione" dell'Europa. Il giovane autore italiano Nicola H. Cosentino, vincitore del Premio Brancati 2018, fornirà gli spunti che daranno la possibilità ai partecipanti di esprimere le proprie idee e impressioni sui valori europei. Il bando di concorso si può scaricare dalla pagina dell'Istituto italiano di cultura di Stoccarda.

SERVIZI

Colonia: Sportello psicologico
Lo sportello psicologico del centro culturale Mondo Aperto è attivo ogni lunedì dalle ore 9.00 alle ore 16.00.
Mondoaperto, Zugweg 22.

MOSTRE

Amburgo: Incompiuto. La nascita di uno stile

Attraverso un'estesa documentazione, raccolta in 10 anni di ricerca e di interventi sul campo, la mostra racconta il paesaggio contemporaneo italiano, con 750 opere documentate su tutto il territorio italiano, di cui 250 in Sicilia. "Incompiuto: La nascita di uno Stile" è un progetto condotto dal collettivo Alterazioni Video, promosso dall'Associazione Incompiuto Siciliano. Si tratta della prima indagine sul più importante stile architettonico italiano degli ultimi 50 anni, un fenomeno che caratterizza il paesaggio italiano contemporaneo e rappresenta una prospettiva dalla quale leggere la storia italiana recente. Un periodo storico che, dalla fine del secondo dopoguerra a oggi, ha visto lo sviluppo e l'infrastrutturazione della penisola coincidere con il diffondersi delle opere pubbliche incompiute su tutto il territorio nazionale. Più di un migliaio di opere in tutta Italia, finanziate con soldi pubblici e rimaste interrotte per i più svariati motivi (errori progettuali, bancarotta, valutazioni economiche inaccurate, drenaggio di fondi) rappresentano un patrimonio culturale e artistico utile a una comprensione più ampia dei rapporti tra il territorio e coloro che lo abitano. Un dato che ci mette oggi nelle condizioni di interrogarci sulle dinamiche del progresso, i suoi limiti e fallimenti.
Fino al 20 settembre. Istituto italiano di cultura, Hansastr. 6.

Berlino: Giorgio Agamben
La mostra si propone di delineare un profilo del filosofo Giorgio Agamben attraverso numerosi oggetti emblematici e fotografie tratte dagli studi nei quali ha vissuto e lavorato, come descritti nel libro autobiografico "Autoritratto nello studio" (nottetempo 2017). Il percorso espositivo, corredato da citazioni tratte dal medesimo libro e installazioni multimediali, offrirà una lettura a tutto tondo della personalità del filosofo, configurandosi come un racconto fatto di suggestioni, con affondi e approfondimenti strutturati per nuclei tematici. A introdurre la mostra, oltre a un profilo biografico del filosofo, si fornirà una cartografia dei luoghi del filosofo, tra Parigi, Roma e Venezia.
Fino al 30 agosto. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945
Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5.

Colonia: Skulpturenpark
Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.

Colonia: La tridimensionalità dei colori
Mostra di opere di Ippazio Fracasso-Baacke. "Concrescismo" è il termine da lui ideato per il proprio stile pittorico ed espositivo. Esso descrive il legame tra la tradizione storica e l'arte moderna, l'arte figurativa e l'astrazione, nonché il colorismo e l'allestimento dello spazio sia come immagine sia come installazione, in diverse combinazioni formali. Dopo aver iniziato da giovane artista negli anni '80 con un periodo caratterizzato da immagini surrealistiche, Fracasso–Baacke si è rivolto allo studio del disegno del nudo. Più tardi si è occupato del genere della natura morta e poi - quasi come opposizione al microcosmo chiuso della natura morta – rivolse la sua attenzione agli spazi aperti. Inaugurazione martedì 3 settembre alle ore 19 con il soprano Claudia Oddo e la pianista Nadja Naumova, che eseguono brani di Claudia Oddo, Eric Satie, Sergei Rachmaninow, Ivan Bogoyawlenski, Franz Schubert. Ingresso gratuito.
Fino al 4 ottobre. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Heidelberg: Matera, capitale europea della cultura
Mostra fotografica di Gaetano Plasmati. Fotografo professionista di reportage; nato a Matera, dove fa base tra un viaggio e l'altro, innamorato della sua terra, alla quale ha dedicato il libro fotografico "Basilicata, terra di mezzo". La piccola mostra fotografica presenta paesaggi, paesi e feste popolari della Basilicata e anticipa la conferenza che si terrà nel semestre invernale.
Fino al 29 novembre. Romanisches Seminar, Seminarstr. 3.

Monaco: Mostra fotografica Scrittori italiani del '900
La mostra fotografica è dedicata ad una serie di autori ed autrici italiani che hanno dato un'impronta alla cultura degli italiani nel '900. La traduzione delle loro opere ha contribuito a formare l'immagine dell'Italia e della letteratura italiana all'estero, anche nei lettori tedeschi. Italo Calvino, Umberto Eco, ma anche Dino Buzzati, Alda Merini e tanti altri. Che rapporti avevano? Hanno mai bevuto un bicchiere di vino insieme? Si criticavano?  Non solo foto, ma anche collegamenti critici, curiosi e divertenti da scoprire alla Pasinger Fabrik. La mostra, coordinata da Isabel von Ehrlich, è curata da studenti del master e dottorandi dell'università LMU di Monaco.
Lichthof der Pasinger Fabrik, August-Exter-Str. 1.

Monaco: To/Let
To/Let (Marinangeli/Placucci) è un duo artistico tutto al femminile che dal 2005, attraverso istallazioni, lavori di public art, fotografie, video ed illustrazioni, crea progetti strettamente legati all'architettura come esperienza fisica e sensoriale. To/Let partecipa a molti festival indipendenti italiani ed europei, progettando strutture spaziali bidimensionali realizzate con elementi grafici cartacei o pitture murali monumentali. Il duo partecipa a molte mostre, tra cui "La Giovane Italia" e "Officina Italia 2" curate da Renato Barilli. Nel 2008 a Bologna To/Let apre eLaSTiCo, uno spazio che promuove l'arte contemporanea in tutte le sue forme, con una speciale attenzione alla contaminazione tra vari linguaggi e alla autoproduzione di giovani artisti emergenti.
Fino al 31 agosto. super+ Centercourt, Adalbertstr. 44.

Potsdam: Museo Barberini
Il Museo Barberini apre le sue porte con un edificio decisamente imponente, ricostruito secondo il modello del Palais Barberini, fatto erigere da Federico II seguendo il modello del Palazzo Barberini di Roma e distrutto durante la seconda Guerra Mondiale. Il museo ha aperto le sue porte il 23 gennaio "2017".
Museum Barberini, Alter Markt- Humboldtstraße 5-6.

Potsdam: Wege des Barock
La mostra presenta 54 opere provenienti dalle collezioni di Palazzo Barberini e Galleria Corsini a Roma. Tra di esse c'è una delle opere giovanili del Caravaggio: Narciso, dipinto tra il 1597 e il 1599. Le opere di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio sono di fondamentale importanza nell'arte di quel preriodo perché attraverso la luce e la rappresentazione naturalistica le immagini appaiono molto realistiche. L'arte di Caravaggio influenzerà tutti i supoi contemporanei in Europa. Le sue opere sono affiancate nella mostra a quelle di artisti a lui contemporanei come Artemisia Gentileschi, Guido Reni e Luca Giordano (alcuni dei loro quadri si trovano nella collezione di Federico II).
Fino al 6 ottobre. Museum Barberini, Alter Markt, Humboldstr. 5-6.

Remagen (Rolandseck): Medici
"
Im Lichte der Medici. Barocke Kunst Italiens". La Haukohl Family Collection, la più grande collezione privata dedicata al Barocco fiorentino, fa tappa a Remagen nell'ambito del suo tour europeo. Di particolare rilievo sono le opere della famiglia di artisti Dandini, che fu alö servizio dei Medici per generazioni, oltre a dipinti di Jacopo da Empoli, Giovanni Domenico Ferretti e Felice Ficherelli. Sono inoltre presenti capolavori della collezione Rau per l'UNICEF, che comprende opere di Giovanni Angelo da Montorsoli, Carlo Dolci e Giovanni Battista Caracciolo.
Fino all‘8 settembre. Arp Museum Bahnhof Rolandseck, Hans-Arp-Allee 1.

Tubinga: Ex machina
Mostra organizzata in occasione del cinquecentenario dalla morte di Leonardo. Il 2 maggio è stato il cinquecentesimo anniversario della morte del genio universale Leonardo da Vinci. In questa data sarà inaugurata una mostra dal titolo "Ex machina – Le macchine di Leonardo da Vinci tra scienza e arte", presso il Museo dell'Università di Tubinga (MUT). Al centro di questa eccezionale presentazione sarà possibile ammirare circa 50 riproduzioni delle macchine di Leonardo costruite sulla base dei suoi disegni. Integrano la mostra Ex machina del MUT conferenze e workshop. In concomitanza con la mostra di Tubinga, l'Istituto Italiano di Cultura ha stilato un programma articolato di conferenze di rilievo sulla vita e sulle opere di Leonardo da Vinci.
Fino al 1 dicembre. Museum der Universität Tübingen, Schloss Hohentübingen, Rittersaal, Burgsteige 11.

Wolfsburg: Vittorio Balcone
"
Wege im Laufe der Zeit": Sculture dell'artista nato a Tripoli in Libia e formatosi artisticamente a Comiso in Sicilia. Dal 1967 al 1994 ha insegnato discipline plastiche all'Istituto d'arte di Gorizia. Attivo già dal 1950, il suo stile è caratterizzato da una costante ricerca della dinamicità della forma. Nel corso della sua carriera ha partecipato a importanti mostre e simposi, sue opere sono esposte in gallerie pubbliche e private nel mondo.
Organizzatori: Kunstverein creARTE e.V. in collaborazione con l'Agenzia Consolare di Wolfsburg. Ingresso libero
creARTE e.V., Schachtweg 5.

Stand: 29.08.2019, 17:50