Live hören
Jetzt läuft: Lake Zurich von Gorillaz

Eventi italiani in Germania

Eventi italiani in Germania

Il Festival Filmplus di Colonia sull'arte del montaggio, quest'anno dedica una serata all'Italia. Ospite d'onore è Cristiano Travaglioli, che da 10 anni cura il montaggio dei film di Paolo Sorrentino: tra questi "Il Divo". Scopri qui tutti i nostri consigli per gli appuntamenti italiani in Germania dei prossimi giorni.

Filmplus Plakat

Il calendario di Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

Anticipazioni

"Cinema! Italia!" torna come ogni anno il festival itinerante di film italiani in lingua originale: dal 25 ottobre a Monaco e Augsburg, dal primo novembre a Bonn, dall'8 a Münster e dal 30 a Francoforte e non solo. Seguiteci per scoprire i film e tutte le date, fino a dicembre.

E qui puoi già scoprire i concerti di artisti italiani in Germania annunciati per i prossimi mesi.

VENERDÌ 26 OTTOBRE

Amburgo: Matrimonio italiano - Puoi baciare lo sposo
Nell'ambito della 29ma edizione del festival cinematografico "International Queer Film Festival" proiezione del film di Alessandro Genovesi (2018), con Salvatore Esposito, Diego Abatantuono, Monica Guerritore e altri. In lingua originale con sottotitoli in tedesco. Antonio vive a Berlino dove condivide un appartamento con Benedetta, una ragazza ricca e svampita, e con Paolo, il ragazzo di cui si è innamorato a prima vista. Quando Antonio chiede a Paolo di sposarlo, lui pone una condizione: quella di essere presentato ai futuri suoceri in Italia. Antonio esita perché non ha mai rivelato la sua omosessualità a padre e madre, ma infine cede, e parte per Civita di Bagnoregio, il paesino dove è cresciuto e di cui suo padre è sindaco. A lui, oltre a Paolo, si aggregano Benedetta e Donato, un nuovo inquilino cinquantenne che è stato lasciato dalla moglie per via della sua preferenza per gli abiti da donna.
Ore 21:15. Metropolis Kino, Kleine Theaterstraße 10.

Berlino: La dolce vita
Nell'ambito di "Marcello il Bello",  la rassegna dedicata a Marcello Mastroianni, proiezione del film di Federico Fellini (1960), con Marcello Mastroianni, Anita Ekberg e Anouk Aimée. In italiano con sottotitoli in tedesco. Marcello è un giornalista che scrive per un rotocalco articoli mondani, in cui figurano persone efatti noti nell'ambiente di Via Veneto. L'attività professionale lo ha portato ad adottare un sistema di vita molto simile a quello dei suoi personaggi. Così egli passa con indifferenza da una relazione all'altra: mentre convive con Emma non rinunzia ad altre avventure. Marcello è amico di Steiner, un intellettuale che riunisce nel suo salotto artisti e letterati. La felice vita familiare dell'amico lo impressiona favorevolmente visto che accarezza l'idea di sposare Emma per iniziare con lei un'esistenza più regolare e tranquilla. Ma qualche tempo dopo Marcello apprende che Steiner, in una crisi di sconforto, si è ucciso, dopo aver soppresso i suoi due bambini. Per superare l'orrore destato in lui dal tragico fatto, Marcello, si getta, senza alcun ritegno, nel turbine della vita mondana. Dopo un'orgia, che ha lasciato in tutti tedio e disgusto, Marcello incontra per caso sulla spiaggia una giovinetta dallo sguardo limpido e innocente, e cerca invano di capire quanto ella gli dice; un canale li divide e non afferra le sue parole, perciò segue i suoi squallidi amici. "La dolce vita" vinse la Palma d'Oro a Cannes nel 1960 e un Oscar nel 1962 per i costumi migliori.
Ore 19:30. Kino Babylon  Mitte, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Berlino: Irene Graziadei
Concerto della cantautrice trentina residente a Berlino da 10 anni. Le sue canzoni, generalmente in inglese, oscillano tra sussurro e urlo, accompagnate da chitarra elettrica, effetti e loop-station .
Ore 22. Arcanoa. Am Tempelhofer Berg 8, Kreuzberg.

Colonia: Gianni Celeste
Nell'ambito dell European Tour 2018 concerto del cantante napoletano neomelodico che insieme alla sua band presenta il suo nuovo lavoro discografico e i suoi brani più famosi.
Ore 20. E-Werk & Palladium Köln , Schanzenstraße 37.

Colonia: Bud Spencer & Terence Hill
Proiezione di due film dell'indimenticabile coppia dell'Italo-Western: "La collina degli stivali", 1969 (regia Giuseppe Colizzi), e "Una ragione per vivere e una per morire", 1972  (regia Tonino Valerii). In tedesco.
Ore 20. Kino 813 in der BRÜCKE, Hahnenstraße 6.

Monaco:  Tutto quello che vuoi
Nell'ambito della rassegna "Cinema!Italia!", proiezione del film di Francesco Bruni. Alessandro ha 22 anni, ed è un ragazzo ignorante e turbolento; Giorgio di anni ne ha 85 ed è un poeta dimenticato. I due vivono a pochi passi l'uno dall'altro, ma non si sono mai incontrati, finché Alessandro accetta suo malgrado un lavoro come accompagnatore di quell'elegante signore in passeggiate pomeridiane. Col passare dei giorni dalla mente un po' smarrita dell'anziano poeta e dai suoi versi, affiora progressivamente un ricordo del suo passato più lontano: tracce per una vera e propria caccia al tesoro. Seguendole, Alessandro si avventurerà insieme a Giorgio in un viaggio alla scoperta di quella ricchezza nascosta e di quella celata nel suo stesso cuore.  In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18:15. Theatiner Filmkunst, Theatinerstr. 32

SABATO 27 OTTOBRE

Amburgo: Angelo Branduardi
Continua il tour europeo di Angelo Branduardi,  che presenta il suo ultimo lavoro, Il Rovo e la Rosa – Ballate d'amore e di morte. Non mancheranno i suoi "classici" e i grandi successi.
Ore 20. Laeiszhalle Hamburg, Großer Saal.

Amburgo: Dante e la cultura popolare
Conferenze a cura di Thomas Brückner (Essen), Fabien Vitali (Kiel), Albert Casadei (Pisa), Eva e Achim Hölter (Düsseldorf), Annette Simonis (Giessen), in occasione della 95esima edizione annuale della Deutsche Dante-Gesellschaft. Dopo la trasformazione della Divina Commedia nel thriller "Inferno" di Dan Brown, la sua popolarità ha subito un'ulteriore accelerazione. La Deutsche Dante-Gesellschaft ricostruisce nella sua 95esima edizione le tracce di Dante nella cultura popolare dal XV-XVI secolo fino al presente, indagando nei nuovi media quali cinema, fumetto, moda o videogiochi.
Ore 10:30-19. Istituto Italiano di Cultura, Hansastr. 6 (Prosegue domenica 28.10.).

Berlino: Uliano Lucas
Visita guidata con Antonio Panetta alla mostra fotografica "1968. Das Wendejahr - Fotografien von Uliano Lucas". In italiano e in tedesco.
Ore 11:30. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Berlino: Marcello il Bello
Nell'ambito della rassegna dedicata a Marcello Mastroianni, proiezione di quattro film di cui fu protagonista: "Matrimonio all'Italiana", R: Vittorio De Sica (alle 14:30), "Divorzio all'italiana" 1961, R: Pietro Germi (alle 21:15), "La notte", R: Michelangelo Antonioni (alle 21:30) e "La grande abbuffata", R: Marco Ferreri (alle 21:45). In italiano con sottotitoli in inglese.
Kino Babylon Mitte, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Colonia: Maiorano
Concerto della band tre anni fa a Berlino e formata da otto musicisti: cinque italiani, un'olandese, una tedesca e uno scozzese. La band presenta nell'ambito di un nuovo tour internazionale che comprende date in Germania, Francia e Spagna il suo secondo album, dal titolo Glorious days, caratterizzato da un mix originale di contaminazioni e generi diversi, da rock n' roll e punk a soul, funky, blues, jazz, latin e afro.
Ore 21. Sonic Ballroom, Oskar-Jäger-Straße 190.

Colonia: Cristiano Travaglioli e "Il Divo"
Nell'ambito di "Filmplus", il Festival dedicato all'arte del montaggio cinematografico, sarà ospite Cristiano Travaglioli, uno dei più famosi montatori cinematografici italiani, avendo realizzato il montaggio dei più famosi film di Paolo Sorrentino, tra questi il "Il divo", "This Must Be The Place", "La grande bellezza", "Loro" e la serie televisiva "The Young Pope". Travaglioli parlerà con il pubblico della situazione attuale del cinema in Italia e della sua ormai decennale collaborazione con Paolo Sorrentino. Prima dell'incontro col pubblico verrà proiettato "Il Divo", in italiano con sottotitoli in inglese, che ripercorre la vita di Giulio Andreotti.
Ore 20:30. Filmforum NRW, Bischofsgartenstraße 1.

Monaco:  Schamrock - Festival delle poetesse
Incontro con Sabine Gruber. Sabine Gruber è nata a Merano (Italia) nel 1963. Ha studiato germanistica, storia e scienze politiche a Innsbruck e a Vienna. Vive a Vienna. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui il premio Veza-Canetti della città di Vienna e il premio austriaco per la letteratura 2016. Ultimamente ha pubblicato il romanzo "Daldossi oder Das Leben des Augenblicks" C.H. Beck 2016, dtv 2018, e la accolta di poesie "Am Abgrund und im Himmel zuhause" Haymon 2018.
Ore 16. whiteBOX.art, Atelierstr. 18.

Monaco: Come un gatto in tangenziale
Nell'ambito della rassegna "Cinema!Italia!", proiezione del film di Riccardo Milani. Giovanni, intellettuale impegnato e profeta dell'integrazione sociale, vive nel centro storico di Roma. Monica, ex cassiera del supermercato, con l'integrazione ha a che fare tutti i giorni nella periferia dove vive. Non si sarebbero mai incontrati se i loro figli non avessero deciso di fidanzarsi. Monica e Giovanni, con i loro spietati pregiudizi sulla classe sociale dell'altro, sono le persone più diverse sulla faccia della terra, ma hanno un obiettivo in comune: la storia tra i loro figli deve finire. Per portare a termine il comune proposito, i due cominciano, loro malgrado, a frequentarsi e a entrare l'uno nel mondo dell'altro. E improvvisamente qualcosa tra di loro cambia. Entrambi capiscono di non poter fare a meno uno dell'altra anche se forse la loro storia durerà come "un gatto in tangenziale". In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18:15. Theatiner Filmkunst, Theatinerstr. 32.

DOMENICA 28 OTTOBRE

Amburgo: Dante e la cultura popolare
Conferenze a cura di Thomas Brückner (Essen), Fabien Vitali (Kiel), Albert Casadei (Pisa), Eva e Achim Hölter (Düsseldorf), Annette Simonis (Giessen), in occasione della 95esima edizione annuale della Deutsche Dante-Gesellschaft  (v. 27.10.)
Ore 10-12: Istituto Italiano di Cultura, Hansastr. 6.

Berlin: Lazzaro Felice
Nell'ambito della rassegna "CinemAperitivo" proiezione del film di Alice Rohrwacher (2018) con  Adriano Tardiolo, Alba Rohrwacher, Agnese Graziani, Tommaso Ragno. In italiano con sottotitoli in tedesco. Dopo il film aperitivo e discussione.
Ore 16. Kino Babylon Mitte, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Berlino: Marcello il Bello
Nell'ambito della rassegna dedicata a Marcello Mastroianni, proiezione di tre film di cui fu protagonista: "I soliti ignoti", R. Mario Monicelli (alle ore 14), "Ginger e Fred" R.: Federico Fellini (alle 18:30), "8 ½",  R: Federico Fellini (alle 18:30).
In italiano con sottotitoli in inglese.
Kino Babylon Mitte, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Monaco: Tutto quello che vuoi
Nell'ambito della rassegna "Cinema!Italia!", proiezione del film di Francesco Bruni. (v. 26.10.) . In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18:15. Theatiner Filmkunst, Theatinerstr. 32.

LUNEDÌ 29 OTTOBRE

Bonn: Siti Patrimonio Mondiale dell'Umanità in Italia
Conferenza in lingua tedesca della Dr. Angelika Dierichs; UNESCO-Club Region Bonn e.V.
Ore 19:30. LVR-LandesMuseum Bonn, Colmantstr. 14-16, 53115 Bonn.

Colonia: Letteratura e Cucina
L'associazione culturale Mondo Aperto organizza una serata dedicata al rapporto tra Letteratura e Cucina. Il giornalista Renzo Brizzi presenterà il libro "Bruciare tutto" dell'autore modenese Walter Siti. Seguirà una cena a tema.
Ore 19, Associazione Mondo Aperto, Zugweg 22.

Francoforte: Angelo Branduardi
Ulteriore tappa del tour europeo di Angelo Branduardi,  che presenta il suo ultimo lavoro, Il Rovo e la Rosa – Ballate d'amore e di morte. Non mancheranno i suoi "classici" e i grandi successi.
Ore 20. Alte Oper, Großer Saal, Opernplatz.

Monaco: Ammore e malavita
Nell'ambito della rassegna "Cinema!Italia!", proiezione del film di Antonio e Marco Manetti. Napoli. Ciro è un temuto killer. Insieme a Rosario è una delle due "tigri" al servizio di don Vincenzo, "o' re do pesce", e della sua astuta moglie, donna Maria. Fatima è una sognatrice, una giovane infermiera. Due mondi in apparenza così distanti, ma destinati a incontrarsi. Una notte Fatima si trova nel posto sbagliato nel momento sbagliato. A Ciro viene dato l'incarico di sbarazzarsi di quella ragazza che ha visto troppo. Ma le cose non vanno come previsto. I due si trovano faccia a faccia, si riconoscono e riscoprono, l'uno nell'altra, l'amore mai dimenticato della loro adolescenza. Per Ciro c'è una sola soluzione: tradire don Vincenzo e donna Maria e uccidere chi li vuole uccidere. Nessuno può fermare l'amore. In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18. Theatiner Filmkunst, Theatinerstr. 32.

Wolfsburg: Duo Astor
Concerto del duo formato da due musicisti di fama internazionale: il chitarrista  Fabio Maida e l'oboista Angelo Palmeri. In programma musiche che spaziano dal barocco all'epoca contemporanea, con opere di Benedetto Marcello, Joaquin Rodrigo, Astor Piazzolla, Celso Machado e Ennio Morricone.
Oren 19:30. Gartensaal , Castello di Wolfsburg.

MARTEDÌ 30 OTTOBRE

Monaco: L'equilibrio
Nell'ambito della rassegna "Cinema! Italia!", proiezione del film di Vincenzo Marra. Giuseppe, un sacerdote campano già missionario in Africa, opera in una piccola diocesi di Roma. Messo in crisi nella sua fede, chiede al vescovo di essere trasferito in un comune della sua terra. Qui prenderà il posto del parroco del quartiere, Don Antonio, un uomo dal grande carisma e dalla magnifica eloquenza, ascoltato e rispettato da tutti. Prima di partire, Don Antonio introduce Giuseppe nella dura realtà del quartiere. Una volta rimasto solo, il sacerdote si impegna, cercando di aiutare in tutti i modi la comunità, fino a quando scopre la scomoda realtà di quel luogo. Giuseppe decide di seguire la sua strada senza paura, con tenacia e coraggio, scontrandosi con un mondo spietato che lo metterà spalle al muro.
In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18. Theatiner Filmkunst, Theatinerstr. 32.

Stoccarda: Angelo Branduardi
Ulteriore tappa del tour europeo di Angelo Branduardi,  che presenta il suo ultimo lavoro, Il Rovo e la Rosa – Ballate d'amore e di morte. Non mancheranno i suoi "classici" e i grandi successi.
Ore 20. Liederhalle Beethovensaal, Berliner Platz 1-3.

MERCOLEDÌ 31 OTTOBRE

Amburgo: Manon Lescaut
Liebe – Luxus – Untergang: Puccinis "Manon Lescaut": Conferenza di Volker Wacker (Direttore del laboratorio di opera lirica presso l'Opera di Amburgo) nell'ambito della rassegna "SoloOpera", con esempi musicali e video. "Manon Lescaut" è stata la svolta per Puccini. La protagonista è una donna che vuole "tutto" che la vita ha da offrire e alla fine perde tutto. L'opera di Puccini è in programma alla Hamburger Staatsoper in questa stagione.
Ore 18:30. Istituto Italiano di Cultura, Hansastr. 6.

Monaco: Fortunata
Nell'ambito della rassegna "Cinema!Italia!", proiezione del film di Sergio Castellitto. Fortunata ha una vita affannata, una bambina di otto anni e un matrimonio fallito alle spalle. Fa la parrucchiera a domicilio, parte dalla periferia dove abita, attraversa la città, entra nelle case benestanti e colora i capelli delle donne. Fortunata combatte quotidianamente con determinazione per conquistare il proprio sogno: aprire un negozio di parrucchiera sfidando il suo destino, nel tentativo di emanciparsi e conquistare la sua indipendenza e il diritto alla felicità. Fortunata sa che per arrivare fino in fondo ai propri sogni bisogna essere fermi: ha pensato a tutto, è pronta a tutto, ma non ha considerato la variabile dell'amore, l'unica forza sovvertitrice capace di far perdere ogni certezza. Anche perché, forse per la prima volta, qualcuno la guarda per la donna che è e la ama veramente.
In italiano con sottotitoli in tedesco.
Ore 18. Theatiner Filmkunst, Theatinerstr. 32

CONCORSI

"Italiano dell'anno"

È ormai da più di dieci anni che il Com.It.Es di Berlino premia ogni anno due connazionali, l'italiano e l'italiana dell'anno. Una donna e un uomo che abbiano contribuito in maniera significativa alla promozione della cultura e dell'identità italiana nella capitale tedesca. Per l'Italiano dell'anno di quest'anno e per partecipare al concorso di pittura, scultura, illustrazione e fotografia rivolto agli artisti italiani a Berlino, sono aperte le segnalazioni di una o più persone. Bisogna inviarle entro il 31 Ottobre 2018 al Com.It.Es Berlino, Sybelstraße 39, 10629 Berlin, oppure via email all'indirizzo info@comites-berlin.de. Si devono indicare il nome della persona, un contatto, e i motivi di merito.

Berlino: Un'opera per l'italiano dell'anno
Il Com.It.Es. di Berlino bandisce la quarta edizione del concorso creativo "Un'opera per l'Italiano dell'anno", rivolto agli artisti italiani di arti visive (pittura, scultura, illustrazione e fotografia) abitanti nel territorio della Circoscrizione di Berlino (Berlino, Brandeburgo, Sassonia, Alta Sassonia, Turingia).
Le due opere scelte, che riceveranno ognuna un premio monetario pari a 500,00 Euro, verranno consegnate ai due vincitori 2018 del Premio Com.It.Es. "L'italiano dell'anno". Maggiori dettagli e il bando di concorso sono pubblicati nel sito internet del Com.It.Es. di Berlino.

ANNUNCI

Berlino: Commissione Giovani
Il Comites Berlino invita tutti i giovani che vogliano avere una parte attiva nella società civile, al primo incontro della nuova Commissione Giovani, in data da definirsi per il mese di novembre. Lo scopo della nuova commissione sarà quello di individuare le particolari necessità, aspettative e problematiche dei giovani italiani a Berlino e in Germania, facendosi promotore di iniziative e progetti mirati a valorizzare la rete di italiani di nuova migrazione ma anche di seconda o terza generazione. Per proposte o idee scrivere a info@comites-berlin.de.

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco
L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente. 

MOSTRE

Uliano Lucas

Berlino: '68 un anno di confine. Mostra fotografica di Uliano Lucas
Le manifestazioni studentesche e operaie degli anni '67/'69, lo spartiacque tragico della strage di piazza Fontana a Milano, l'ampliarsi e diversificarsi del movimento antiautoritario negli anni successivi, con le lotte per i diritti civili e quelle per la casa, la nascita del movimento femminista e i cortei contro la guerra in Vietnam e contro la dittatura di Pinochet in Cile. Ma anche le realtà del mondo del lavoro, le trasformazioni nella società, le spinte etiche che hanno portato alla nascita del movimento e all'esplodere della protesta. 60/70 immagini di Uliano Lucas ripercorrono la storia e le ragioni degli anni della Contestazione portandoci a rivivere una stagione che ha cambiato la società italiana. Uliano Lucas, fotoreporter freelance, nato a Milano nel 1942, si è formato nell'ambiente di artisti di Brera e del bar Jamaica. Ha raccontato le guerre di liberazione e la decolonizzazione in Africa, le realtà del Medio Oriente, la contestazione studentesca e operaia.
Fino al 21 dicembre. Istituto italiano di cultura, Hildebrandstr. 2.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945
Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l’interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5.

Bochum: Punti di vista
Una ricerca fotografica di Kerstin Schomburg su Jakob Philipp Hackert. La fotografa vive e lavora ad Amburgo, ma trascorre spesso periodi in Italia, anche come artista ospite della Casa di Goethe. Dal 2012 la Fondazione di Brema finanzia suoi lavori che tematizzano lo scambio culturale italo-tedesco. Questa mostra è dedicata al pittore paesaggista e amico di Goethe Jakob Philipp Hackert (1737-1807), che visse per alcuni decenni in Italia e che con i suoi dipinti ritraenti porti, scene di caccia, paesaggi marittimi e fluviali influenzò notevolmente fino al 18. Secolo l'immagine dell'Italia. Katrin Schönberg si è recata nei luoghi ritratti da Hackert (Albano, Nemi, Tivoli, Civitavecchia, Pozzuoli, Napoli e Sorrento), ritraendoli dalla prospettiva di oggi. Inaugurazione domenica 2 settembre alle 16.
Fino al 31.10 .  Ev. Stadtakademie Bochum, Westring 26c.

Dresda: Disegni italiani del 16. Secolo
Im Reich der Möglichkeiten: Italienische Zeichnungen des 16. Jahrhunderts: La mostra illustra la ricchezza dell'arte del disegno nell'Italia del Rinascimento, con opere e schizzi di Raffaello, Correggio, Anguissola, Barocci, Bronzino, Carracci, Pontormo , Tintoretto e altri.
Fino al 20.1. Kupferstich-Kabinett, Residenzschloss.

Essen: Unheimlich real. Pittura italiana degli anni Venti
L'esposizione mostra come il Realismo Magico si sia sviluppato in Italia negli anni Venti, una corrente autonoma, a lungo equiparata alla Nuova Oggettività. Di questa corrente si possono ammirare oltre 80 dipinti, tra cui importanti opere dei protagonisti Ubaldo Oppi, Antonio Donghi e Felice Casorati, che dialogano con opere di Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi, Carlo Carrà e Gino Severini.
Fino al 13 gennaio 2019. Museum Folkwang, Museumsplatz 1.

Monaco: Florenz und seine Maler
È dedicata ai pittori di Firenze del XV secolo la mostra nei nuovi locali della Alte Pinakothek. La mostra si intitola: Florenz und seine Maler: von Giotto bis Leonardo Da Vinci. Si possono ammirare 120 opere, molte delle quali sono prestiti.
Fino al 27 gennaio 2019. Alte Pinakothek, Barer Str. 27. 

Potsdam: Museo Barberini
Il Museo Barberini apre le sue porte con un edificio decisamente imponente, ricostruito secondo il modello del Palais Barberini, fatto erigere da Federico II seguendo il modello del Palazzo Barberini di Roma e distrutto durante la seconda Guerra Mondiale. Il museo ha aperto le sue porte il 23 gennaio "2017".
Museum Barberini, Alter Markt- Humboldtstraße 5-6.

Stoccarda: Giuseppe Scaiola
Giuseppe Scaiola nasce nel 1951 in provincia di Savona e il forte legame con le proprie origini è rimasto sempre una componente significativa nel lavoro del pittore: un interesse spiccato verso la Terra, la Natura, il Lavoro. "Il lavoro di Scaiola appare come un intelligente compromesso tra una visione della natura e il linguaggio della decorazione, dove per decorazione si intende quella tendenza antichissima dell'arte a restituire il simbolo o l'oggetto attraverso il segno astratto. La sensazione è quella dell'"organic", di un magma inestricabile da cui esce tutta la natura del mondo: la vita è verde, e Scaiola la fa esplodere in maniera lussureggiante".
Fino al 31 ottobre. Galerie Klaus Braun, Charlottenstraße 14.

Stand: 25.10.2018, 17:50