Live hören
Jetzt läuft: Think von Aretha Franklin

Eventi italiani in Germania

Eventi italiani in Germania

Giovedì prossimo a Wolfsburg si esibirà la Playtoy Orchestra, la prima orchestra al mondo che utilizza esclusivamente strumenti giocattolo. È solo uno dei tanti appuntamenti italiani con la cultura e lo spettacolo dei prossimi giorni.

Playtoy Orchestra

A cura di Elisabetta Gaddoni

Anticipazioni

Marco Mengoni arriva a Bochum il 29 agosto.

Per il primo gennaio 2018 vi segnaliamo "Napoli Trip 2018": con Flo, Stefano Bollani, Daniele Sepe ed Enrico Rava. E nel 2018 anche Andrea Bocelli torna in Germania per diversi concerti, tra l'altro a Colonia, Berlino e Amburgo.

VENERDI 18 AGOSTO 

Berlino: Europei di calcio dei non vedenti
Iniziano a Berlino i Campionati Europei di calcio a cinque per ciechi e ipovedenti. Oggi la partita d apertura, in cui la Nazionale Italiana incontra quella tedesca.
Ore 19:30. Lilli-Henoch-Sportplatz, Schöneberger Str. 34, Anhalter Bahnhof.

Berlino: Fai bei sogni
Proiezione del nuovo film di Mario Bellocchio, da ieri nelle sale cinematografiche di molte città. Basato sul romanzo autobiografico omonimo del giornalista e scrittore Massimo Gramellini, il film  è la storia di una difficile ricerca della verità e allo stesso tempo della paura di scoprirla. Massimo, a nove anni appena, viene a sapere che la madre, cui era legatissimo, è morta, ma nessuno gli spiega di preciso come. Massimo cresce e diventa un giornalista, ma con sé porta l'irrequietudine e il tormento di queste domande senza risposta, che pesano sulla sua salute fisica e mentale. L'incontro con la dottoressa Elisa aiuterà Massimo ad affrontare la verità sulla sua infanzia e il suo passato. in italiano con sottotitoli in tedesco, tutti i giorni alle 19:30 e il sabato anche alle 15.30.
Ore 19:30. Kino FSK am Oranienplatz, Segitzdamm 2.

Brema: Il Giardino Armonico
Nell'ambito del Musikfest, concerto dell'orchestra da camera italiana specializzata nell'esecuzione di musica antica con strumenti originali. Formatosi a Milano nel 1985 e diretto dal flautista Giovanni Antonini, il Giardino Armonico è oggi uno dei più apprezzati e richiesti gruppi musicali a livello internazionale. I musicisti eseguiranno i Concerti Brandeburghesi di Johann Sebastian Bach, uno dei capolavori della musica barocca.
Ore 19:30, 21 e 22:30. Obere Rathaushalle, Am Markt 21.

Colonia: Fil Bo Riva
Nell'ambito del Festival c/o Pop, concerto di Fil Bo Riva, musicista 23enne nato a Roma ma cresciuto in Irlanda e poi approdato a Berlino. Qui Filippo Bonamici, questo il suo vero nome, si esibisce come artista di strada, pur aprendo spesso  i concerti di band note come AnnenMayKantereit ed esibendosi a festival. Fil Bo Riva presenta brani tratti dal suo  primo EP in lingua inglese,  un album che testimonia sia il suo radicamento nella musica italiana degli anni '60 che  la sua passione per i Beatles e i Rolling Stones, per il Folk, il blues e il soul.
Ore 21. Stadtgarten, Venloer Straße 40

Monaco: Notte italiana
Arie e duetti dal repertorio dell’opera italiana, da Verdi e Puccini a Mozart, interpretate da solisti d'eccezione.
Ore 20. Brunnenhof der Residenz, Residenzstr. 1.

SABATO 19 AGOSTO

Berlino: Cristiana Morganti
Nell'ambito del festival Tanz im August performance della danzatrice e coreografa romana, per anni solista del Wuppertaler Tanztheater, la compagnia di Pina Bausch.  "Jessica and me" è il suo primo spettacolo lungo, ed è allo stesso tempo un autoritratto, in cui non solo danza ma racconta di se stessa. Con umorismo e nonchalance, Cristiana Morganti riflette sulla sua vita, sull'arte della danza e sulla sua professione di danzatrice, oltre che sulla sua esperienza con Pina Bausch.
Ore 21. HAU1, Hallesches Ufer 32.

Hildesheim: Notte dell’Opera Italiana
La TfN-Philharmonie, con cori e solisti, esegue brani da opere di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini e Pietro Mascagni, dirette da Achim Falkenhausen (direttore TfN; Theater für Niedersachsen). La pausa sarà allietata da gastronomia italiana e da un programma d'intrattenimento artistico.
Ore 20. Kloster Marienrode, Auf dem Gutshof.

Berlino: Concerto Commedia Nova
Nella cornice della Lunga notte die musei, il duo italo-tedesco Commedia Nova si esibisce in una performance di musica e teatro.
Ore 20, 21 e 22, Kupferstichkabinett, Matthäikirchplatz.

Kehl (Baden-Württenberg): Fabrizio Consoli
Nell'ambito del festival Kultursommer im Rosengarten concerto del musicista milanese, che iniziò la sua carriera come chitarrista per artisti come Eugenio Finardi, Cristiano De André, Alice e altri, e negli ultimi anni si è fatto un nome anche come autore, produttore e cantautore solista. Con il suo raffinato "crossover" tra jazz, tango e canzone d'autore Fabrizio Consoli si inserisce nel solco tracciato dai grandi chansonniers italiani, da Paolo Conte a Gianmaria Testa, da Vinicio Capossela a Sergio Cammariere. La sua costante crescita artistica gli ha concesso di farsi notare anche oltre confine, in particolar modo in Germania e in Russia. L'ingresso è libero. 
Ore 19:30. Open Air Seebühne im Rosengarten, Jahnstrasse (in caso di maltempo nella Sporthalle).

DOMENICA 20 AGOSTO

Berlino: Ro-Go-Pa-G
Proiezione, in italiano con sottotitoli in inglese, del film di 1963 diviso in quattro episodi, il cui titolo è una sigla che identifica i registi dei quattro segmenti: Rossellini, Godard, Pasolini e Gregoretti. In quattro racconti, quattro registi di scuole e di esperienze diverse  riflettono sui condizionamenti dell'uomo nella società contemporanea e sull'angoscia di oggi e di domani. "Gli allegri principi della fine del mondo", come recita la didascalia iniziale. Ne "La ricotta" (di Pasolini) siamo sul set di un film che ha come tema la passione di Cristo, Orson Welles è il regista che dirige attori e comparse, mentre Stracci è il figurante chiamato a interpretare un ladrone. Morirà sulla croce, d'indigestione, dopo aver mangiato tutto quel che riesce a ingurgitare, vittima d'una fame atavica. Solita poetica dei ragazzi di vita con Pasolini interessato a catturare volti ed espressioni di un'Italia che cambia, panoramiche degradate delle campagne romane, manifestazioni di vitalità a tempo di boogie – boogie e twist. Il sottoproletariato non conta niente, i poveri sono soltanto numeri, buoni per essere sfruttati dal meccanismo produttivo.
Ore 16. Kino Babylon Mitte, Rosa-Luxemburg-Str. 30.

Berlino: Cristiana Morganti
(v. 19.8.)
Ore 17. HAU1, Hallesches Ufer 32 (alle 18:10: incontro col pubblico).

Bremenhaven: Toscana
Proiezione del film documentario del 2012: un affascinante ritratto di questa regione ricca di storia e arte, a cominciare da Firenze e Siena, le cui manifestazioni più importanti sono il Palio e il Calcio Storico. Pisa, con la sua torre pendente, Lucca con le mura del 16. secolo, Volterra, con la tradizionale arte dell'alabastro e le Torri di San Gimignano sono ulteriori tappe di questo viaggio che ritrae la Toscana nel passaggio delle stagioni, dalla primavera al tardo autunno. 
Ore 11. Passage Kino; Bürgermeister-Smidt-Str. 20 (im Columbus-Center).

Detmold: Una festa sui prati
Festa estiva della Deutsch-Italienische Gesellschaft Lippe-Detmold e. V.
Ore 12:30. Haus des Gastes, Leistruper Waldstraße 2, Detmold-Diestelbruch.

Fellbach (Stoccarda): Organo e tromba – Musica italiana del Settecento
Nell'ambito del 6. Europäischen Kultursommers Fellbach 2017  Sergio Orabona (organo) e Karl-Heinz Halder (tromba) presentano musica italiana del XVIII secolo. Nato nel 1978 a Napoli, Sergio Orabona dal 1995 al 2001 è organista titolare della Basilica Santuario della Madonna del Carmine di Napoli. Concertista internazionale, si è esibito nelle più importanti cattedrali d'Europa e degli Stati Uniti. Dal 2012 è organista titolare presso la St. Nikolaus Kirche in Stuttgart, e direttore artistico della rassegna Internationales Stuttgarter Orgelfestival. Karl-Heinz Halder ha studiato tromba a Berlino e lavora presso il Radio-Sinfonieorchester Stuttgart.
Ore 19:30. Pauluskirche, Bahnhofstr. 88.

Stoccarda: Gabriele Marinoni
La rassegna musicale "Italien musiziert" propone diversi concerti di musica classica e contemporanea e in estate, nell'ambito del Festival di Musica d'Organo di Möhringen, anche un programma di eccezionali solisti provenienti dall'Italia. Gabriele Marinoni si è laureato nel 2007 con il massimo dei voti in Organo e Composizione organistica al Conservatorio di musica Giuseppe Verdi di Como. Alla Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Stoccarda ha conseguito nel 2010 il Master di Organo nella classe di Ludger Lohmann. G. Marinoni è stato insignito del II premio al prestigioso Concorso internazionale Rheinberger di Vaduz ed è stato scelto come unico organista per il progetto "Rising Stars 2017" di Friburgo. Il giovane musicista frequenta la facoltà di Musicologia presso la rinomata Ruprecht-Karls-Universität di Heidelberg e suona in importanti festival organistici internazionali.
Ore 19:30. Martinskirche, Vaihinger Str. 75, Stoccarda-Möhringen.

LUNEDÌ 21 AGOSTO

Berlino: Impressioni italiane
Nell'ambito della rassegna "Berliner Klassiktage – Italien" Adelheid Krause-Pichler (flauto), Marianne Böttcher (violino), Karin Leo (chitarra) interpretano opere di Rossini/Carulli, Giuliani Paganini e Albeniz.
Ore 18. Schloss Glienicke, Orangerie, Königstr. 36 (a. d. Glienicker Brücke).

MARTEDÌ 22 AGOSTO

Berlino: La Folìa - Musica barocca
Nell'ambito della rassegna "Berliner Klassiktage – Italien" concerto Susanne Ehrhardt (flauto dolce), Thomia Ehrhardt (fagotto) e Yuko Tomeda (cembalo). Il trio esegue opere di Tomaso Antonio Vitali, Georg Philipp Telemann, Alessandro Stradella, Arcangelo Corelli, Marco Uccellini e Antonio Vivaldi.
Ore 16. Bode Museum, Gobelin Saal, Am Kupfergraben

MERCOLEDÌ 23 AGOSTO

Fellbach (Stoccarda): Italia fragile
Nell'ambito del 6. Europäischen Kultursommers Fellbach 2017 conferenza di Almut Siefert (corrispondente dall'Italia per la Stuttgarter Zeitung). Il 24 agosto 2016 la terra è tornata a tremare in varie regioni dell'Italia centrale, causando morte e distruzione in vari paesi, come Amatrice, Accumoli e Arquata. L'Italia deve far fronte anche a forti scosse a livello politico, finanziario e sociale e, non bisogna dimenticarlo, si trova coinvolta in prima linea nella difficile gestione degli enormi flussi migratori. Almut Siefert, politologa e corrispondente dall'Italia per la Stuttgarter Zeitung cercherà di spiegare ai suoi lettori (e non solo!) come sta il Bel Paese, oggi fragile più che mai.
Alle 19:30, Rathaus, Kleiner Saal, Marktplatz 1.

GIOVEDÌ 24 AGOSTO

Berlino: Cocktail letterario
Visita guidata alla Pfaueninsel (isola dei pavoni) con Marita Müller, la Dr. Gisela Brude-Finau e Brigitte Reimars. Organizza la Deutsch-Italienische Gesellschaft e. V.
Ore 10:30. Pfaueninsel, Berlin-Wannsee.

Wolfsburg: Playtoy Orchestra
Nell'ambito del festival Phaenomenale 2017, organizzato dall'Agenzia Consolare Italiana, concerto della prima orchestra al mondo che utilizza esclusivamente strumenti giocattolo Bontempi ed altri giocattoli in grado di emettere suoni. Con questi l'orchestra, nata nel 2003, presenta, tra cambi repentini di ritmo, di fraseggi e di stili, un irresistibile repertorio di  melodie tratte da colonne sonore di film, da jingle pubblicitari di successo, da mambo e bossa nova , dalla musica classica e dal jazz. Dall'easy jazz si passerà alla Tarantella di Rossini, da Ennio Morricone al Rondò alla Turca di Mozart, da "Soul Bossa Nova" di Quincy Jones, alla Czardas di Vittorio Monti e ancora, Beethoven, Brahms e Johan Strauss in chiave easy leastining.
Ore 20. Hallenbad Große Bühne, Kultur am Schachtweg Schachtweg 31.

CONCORSI:

La Società Dante Alighieri, in occasione della XVII edizione della Settimana della lingua italiana nel Mondo, promossa dalla Direzione Generale del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (che avrà per tema quest'anno "L'italiano al cinema. L'italiano nel cinema"), in collaborazione con la Confederazione Svizzera, offre la possibilità ai giovani registi emergenti (e non) di età compresa tra i 18 e i 26 anni di tutte le nazionalità, di partecipare con un proprio cortometraggio al concorso cinematografico sul tema: "Come dentro uno specchio. L'Italia vista fuori dall'Italia". Al concorso si può partecipare fino al 15 settembre 2017. Il bando di concorso si può trovare sul sito dell'Istituto italiano di cultura di Berlino.

Sono aperte le segnalazioni per il Premio "L'Italiano dell'anno 2017", segnala anche tu una o più personalità che si siano distinte per il loro operato. Partecipare è semplicissimo, puoi trovare tutte le indicazioni qui sotto. Se invece sei un artista sei invitato a partecipare con una tua opera al concorso di arti visive "Un'opera per l'italiano dell'anno 2017". Tutti i termini per la partecipazione sono pubblicati sul sito del Comites di Berlino.

MOSTRE

Amburgo: Via! Fotografia di strada da Amburgo a Palermo
Il progetto fotografico, ideato dall'Istituto di cultura di Amburgo e dal Goethe Institut, presenta le foto di cinque fotografi italiani e cinque tedeschi, che hanno raccolto immagini di quotidianità tra Amburgo e Palermo. L'Italia è rappresentata da Umberto Verdoliva ("Street Photographers", "SPontanea"), Mary Cimetta e Stefano Mirabella (beide "SPontanea") come anche Michele Liberti ("EyeGoBananas") e Giorgio Scalici. Gli artisti tedeschi sono: Fabian Schreyer ("The Street Collective") e "In-Public"-Mitglied Siegfried Hansen, Guido Steenkamp, l'olandese che vive a Berlino Marga van den Meydenberg come anche Michael "Monty". May.
Fino all’22 settembre. Istituto italiano di cultura, Hansastr. 6.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945
Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l’interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5.

Berlino: La luna e il mare
Mostra fotografica di Edoardo Romagnoli e Giuseppe La Spada. Romagnoli ama realizzare foto notturne, con la luce della luna. La sua macchina fotografica inoltre durante lo scatto è in movimento. L'elemento prediletto di La Spada è l'acqua. I suoi soggetti si trovano nell'acqua al momento di essere fotografati.
Fino al 31 agosto. Luisa Catucci Gallery, Allerstr. 38.

Colonia: Aristotelica. Opere di Umberto Albanese
Umberto Albanese nasce a Casarano, si laurea in medicina e si specializza in cardiologia presso l'Università di Pavia e inizia a dipingere fin da ragazzo, prediligendo il genere figurativo. Fin dalla prime opere è evidente la sua vocazione per la sperimentazione cromatica e materica. Il colore è al centro dei suoi quadri così come l'esplorazione degli elementi. Nel corso della sua lunga carriera che lo ha portato ad esporre in molte città italiane, (significative le mostre al Palazzo delle Esposizioni di Roma, ad Artefiera a Bologna, alla 54ma Biennale di Venezia) e straniere (al Palazzo dell'ONU di Ginevra, in Francia, negli USA, Regno Unito, Austria, Svizzera, Messico, Corea del Sud), Albanese ha sempre mantenuto vivo il rapporto tra la sua attività di scienziato e l'artista. Infatti, come ricorda il critico Toti Carpentieri, l'identificazione, nella pittura di Umberto Albanese, di quattro elementi/modalità a priori quali il colore, il gesto, il segno e la parola, unificati dalla materia, riportano direttamente alla quintessenza di Aristotele, che introdusse appunto il quinto elemento, l'etere, quale fusione armonica dei quattro preesistenti. Così all'artista viene affidato lo stesso compito dello scienziato come ricorda la citazione dalla Fisica di Aristotele in epigrafe: "poiché le cause sono quattro, è compito del fisico l'aver conoscenza di tutte; ed egli, riferendo il perché a tutte, lo assegnerà fisicamente ad esse, ossia alla materia, alla forma, al motore, alla causa finale."
Fino al 18 agosto. Istituto italiano di cultura, Universitätsstr. 81.

Colonia: Morgen ist der erste Tag vom Rest deines Lebens
"Morgen ist der erste Tag vom Rest deines Lebens" - dice un detto indiano e tale è diventato anche il motto dei ragazzi che hanno partecipato al workshop di fotografia, il cui risultato viene presentato alla mostra. Si è trattato di un momento di riflessione su se stessi, di un "viaggio" nel passato, nel presente e nel futuro scoprendo il mondo della fotografia e mettendola al servizio del pensiero. I ragazzi autori delle foto sono alunni del liceo di Colonia "Italo Svevo".
Mondo aperto e.V., Zugweg 22.

Fellbach: A casa in un paese straniero
Gastarbeiter italiani e greci a Fellbach. La mostra temporanea descrive il "pendolarismo" tra Paesi e culture, nonché tra lingue, tradizioni e mentalità diverse. Per comprendere meglio il fenomeno in questione sono stati intervistati i lavoratori ospiti della prima ora e i loro figli. È stata data dunque la parola a chi ha deciso di restare in Germania e ha scelto di vivere la propria vita in un Paese straniero, ormai diventato tuttavia un luogo in cui sentirsi pienamente "a casa". Nell'ambito del 6. Europäischen Kultursommers Fellbach 2017.
Fino al 22 ottobre. Stadtmuseum, Hintere Str. 26.

Francoforte: Proporzioni
Mostra di Monica Temporiti e Leonardo Gambini. Le opere dei due artisti italiani si muovono tra il design e l’arte concettuale e si rifanno alla Minimal Art degli anni '60 del secolo scorso.
Fino al 25 agosto. Frankfurter Westend Galerie, Arndtstr. 12.

Mannheim: Die Päpste und die Einheit der lateinischen Welt
La mostra presenta la storia dei Papi. Da Pietro fino agli inizi del 16esimo secolo (momento in cui la chiesa cattolica si separò da quella protestante). I momenti più importanti vengono rappresentati attraverso le opere dei Papi più rinomati. Nella mostra sono esposti prestiti provenienti dal Vaticano e da altri musei.
Fino al 31 ottobre. Reiss-Engelhorn-Museen, Museum Zeughaus C5.

Neuss: Gelato! Italienische Eismacher am Niederrhein
Una mostra che racconta la storia socio-culturale di una tradizione gastronomica che ha reso celebre l'Italia nel mondo.
Fino al 17 settembre. Clemens Sels Museum, Am Obertor.

Potsdam: Museo Barberini
Il Museo Barberini apre le sue porte con un edificio decisamente imponente, ricostruito secondo il modello del Palais Barberini, fatto erigere da Federico II seguendo il modello del Palazzo Barberini di Roma e distrutto durante la seconda Guerra Mondiale. Il museo apre ufficialmente il 23 gennaio con tre mostre: "Impressionismo. L'arte del paesaggio."; "Classici della modernità – Nolde, Kandinsky, Liebermann, Munch" e "Artisti della DDR", "Rodin in dialogo con Monet" e "Von Hopper bis Rothko. Amerikas Weg in die Moderne".
Fino al 3 ottobre.Museum Barberini, Alter Markt- Humboldtstraße 5-6.

Stand: 17.08.2017, 17:47